Berlusconi, attacco di tosse in diretta/ Video “I sardi mi hanno portato via Viagra”

- Silvana Palazzo

Silvio Berlusconi colto da attacchi di tosse durante un’intervista: “Scusatemi ma ho la febbre”. Il leader di Forza Italia ha poi raccontato la storiella del Viagra…

silvio berlusconi 2019 tgcom24
Silvio Berlusconi a Tgcom24

Inarrestabile Silvio Berlusconi. Neppure la febbre placa la verve del Cav, che si è concesso una serie di battute a Tgcom24. Protagonisti soprattutto i sardi, del resto ci sono le regionali domenica. E quindi torna a parlare delle piante di Viagra a Villa Certosa: «Un gruppo di pensionati sardi me le ha portate tutte via». Il leader di Forza Italia ha scherzato anche sulle sue condizioni di salute. La tossa lo ha infatti tormentato nella prima parte dell’intervista. «Chiedo scusa per la tosse, stamane avevo qualche linea di febbre, ma la democrazia e la libertà vincono sulla febbre». Non poteva mancare ovviamente un affondo al Movimento 5 Stelle: «Questi signori porteranno il Paese al baratro». Ma ha anche colto l’occasione per rinnovare il consiglio a Matteo Salvini di rompere l’alleanza con Luigi Di Maio: «La consultazione on line sul caso Diciotti è un ricatto anche alla Lega, Matteo attento a chi ti sei messo in casa». Insomma, Silvio Berlusconi è un fiume in piena e, se non fosse per la tosse che lo sta tormentando, potremmo dire che è in splendida forma.

BERLUSCONI, DALLA TOSSE ALLA BATTUTA SUL VIAGRA

A fine trasmissione Silvio Berlusconi non ha resistito e ha rispolverato il “caso Viagra” nel suo buen retiro in Costa Smeralda. «Voglio dire un’ultima cosa per sorridere. Un gruppo di pensionati sardi di recente ha visitato il mio parco». Il leader di Forza Italia ha raccontato che nell’area ci sono 120 piante medicinali. Bene, uno dei pensionati sardi ha scoperto in un riquadro un cartello con la scritta “Viagra”. Cosa hanno fatto? «Alla fine, hanno lasciato il terreno nudo, perché si sono mangiate tutte le foglie o se lo sono portate via». Divertito in studio Paolo Liguori lo ha interrotto per fare una battuta: «Ora dopo questa notizia, verranno interi pullman da lei». E Silvio Berlusconi ha replicato: «Purtroppo ora il viagra non c’è più, dobbiamo aspettare, va ordinato». Ma nel raccontare la sua storiella Berlusconi si è confuso e ha scambiato la parola naturalisti con naturisti: «A Villa La Certosa ci sono tantissime piante. Piante di frutta, piante di medicinali, ibiscus, orchidee, che sono unici al mondo… E ho continue visite di naturisti provenienti da tutto il mondo, che rimangono veramente esterrefatti per quello che vedono in Sardegna».

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’INTERVISTA DI BERLUSCONI

© RIPRODUZIONE RISERVATA