Elezioni Europee, Salvini: “No gruppo unico Lega-M5s”/ “Abbiamo già nostre alleanze”

Elezioni Europee, nessuna alleanza tra Lega e Movimento 5 Stelle: Matteo Salvini smentisce l’ipotesi rilanciata da Claudio Borghi.

castrazione chimica
Matteo Salvini e Giuseppe Conte (Lapresse)

Lega e Movimento 5 Stelle, nessun gruppo unico alle Elezioni Europee: parola di Matteo Salvini. I sondaggi danno il Carroccio come primo partito italiano, con il boom dei sovranisti che appare scontato, e nelle ultime ore è circolata l’ipotesi di un’alleanza gialloverde anche a Strasburgo. E’ stato il presidente della Commissione Bilancio della Camera Claudio Borghi a prospettarlo: «La Lega punta a creare “un fortissimo gruppo eurocritico”, in cui potrebbero “convergere” anche “gli amici del Movimento Cinque Stelle», le sue parole a Adnkronos. Ma il ministro dell’Interno ha smentito categoricamente ai microfoni di RTL 102.5: «Come Lega siamo centrali e abbiamo ben chiara l’idea di un’Europa che deve fare poche cose ma deve farle meglio». Il rapporto tra Lega e M5s resta saldo «poiché si basa su un contratto che gli italiani conoscono: è l’unico Governo al mondo che ha firmato un accordo tra movimenti. Non saranno richieste, indagini, retroscena o ipotesi strane a fare saltare questo esecutivo».

ELEZIONI EUROPEE, NESSUN GRUPPO UNICO LEGA-M5S

La Lega punta dunque sulle alleanze già strette in passato in Belgio, Olanda, Finlandia, Svezia, Polonia, Francia e Germania, con Matteo Salvini che ha precisato: «Le Europee saranno una possibilità di cambiamento enorme per gli italiani e per tutti gli europei. Noi della Lega abbiamo le idee chiare da anni su come deve cambiare l’Europa». Il leader del Carroccio ha poi sottolineato che «il resto degli equilibri politici li leggo anche io sui giornali la mattina e a volte scopro sui giornali di pensare cose che non pensavo che io pensassi e allora vado in difficoltà». Dopo le parole del vice premier, Claudio Borghi ha commentato all’Adnkronos: «Gruppo unico tra Lega e M5S in Europa? Ho espresso un auspicio, null’altro. Ovviamente alle elezioni tutti vanno separati».



© RIPRODUZIONE RISERVATA