Eletti Consiglio Regionale Sardegna/ Seggi, nomi consiglieri e liste

- Niccolò Magnani

Nuovo Consiglio Regionale Sardegna: consiglieri eletti nei seggi, i nomi e le liste. Presidente Solinas, ecco come è ripartita la maggioranza e l’opposizione

Christian Solinas, Sardegna
Christian Solinas, Presidente della Sardegna (LaPresse, 2019)

Un forte “ricambio” generazionale, un nuovo primo partito (la Lega) e una maggioranza di uomini con la crescita però delle “quote rose”: il nuovo Consiglio Regionale di Sardegna, dopo la vittoria-trionfo alle Elezioni Regionali del Centrodestra col Presidente Solinas si presenta ancora senza una ufficiale ripetizione dei seggi (lo spoglio molto lungo e le complicanze per la presentazione di dati aggregati). Si può però iniziare a ragionare sulle liste e i nuovi consiglieri eletti che andranno a comporre il nuovo Consiglio Regionale che subentra alla giunta Pigliaru: solo nel tardo pomeriggio del martedì si è giunti a finale spoglio con le quote definitive, 51,7% per il Centrodestra, 30,1% per Zedda del Centrosinistra e 9,7% per il Movimento 5 Stelle. Per questo motivo il premio di maggioranza viene consegnato ai vincitori: 36 seggi al Centrodestra (compreso il Governatore Solinas) 16 al Centrosinistra (compreso Massimo Zedda che dovrà decidere se rinunciare a fare il sindaco di Cagliari), 6 i seggi per il Movimento 5 Stelle. Le Lega si conferma primo partito assieme al Pd, mentre il M5s guadagna i primi 6 consiglieri della propria storia (non partecipò infatti nelle Regionali del 2014): ecco il dettaglio, con la maggioranza di Solinas che prevede 8 seggi alla Lega, il Psd’Az (partito del presidente) 7, Forza Italia 6, Fratelli d’Italia 4, Riformatori 3, e 3 anche a Udc e Sardegna 2020, uno a Forza Paris. Nel Centrosinistra invece 8 al Pd, 2 al Campo Progressista, due a testa a Liberi e Uguali, Futuro in Comune, Noi la Sardegna e Sardegna in Comune. A secco rimangono invece Partito dei sardi, Centro Democratico e Cristiani Popolari Socialisti. Moltissimi consiglieri “big” che non riescono ad essere eletti dopo i primi calcoli fatti dai colleghi di Sardinia Live e Unione Sarda: i big della giunta Pigliaru Luigi Arru a Barbara Argiolas, l’assessore alla Cultura Giuseppe Dessena e quello all’Agricoltura Pierluigi Caria, tutti “trombati” dopo lo spoglio delle Elezioni Regionali sarde.

ELETTI DEL NUOVO CONSIGLIO REGIONALE SARDEGNA: LA MAGGIORANZA

In attesa che giungano i calcoli elettorali dell’Ufficio Centrale Regionale e la conseguente proclamazione di tutti gli eletti, ecco la possibile composizione del Consiglio Regionale della Sardegna dopo le elezioni dello scorso 24 febbraio 2019, su fonti aggregati di Agi e Sardegna Live. Per i 36 consiglieri del Centrodestra, oltre al Presidente Solinas (Partito d’Azione), la Lega compone il gruppo più numeroso con 8 consiglieri eletti: Andrea Piras (eletto a Cagliari), Sara Canu (Cagliari), Michele Pais (Sassari), Maria Assunta Argiolas (Sassari), Dario Giagoni (Olbia-Tempio), Pierluigi Saiu (Nuoro), Annalisa Mele (Oristano), Michele Ennas (Carbonia-Iglesias); 7 gli eletti del Psd’Az, ovvero Gianni Chessa (Cagliari), Nanni Lancioni (Cagliari), Stefano Schirru (Cagliari), Franco Mula (Nuoro), Giovanni Satta (Olbia Tempio), Fabio Usai (Carbonia-Iglesias); 6 gli eletti per Forza Italia, Alessandra Zedda (Cagliari), Ivan Piras (Cagliari), Antonello Peru (Sassari), Emanuele Cera (Oristano), Giuseppe Talanas (Nuoro); Angelo Cocciu (Olbia-Tempio). Riformatori Sardi vedono eletti invece Michele Cossa (Cagliari); Aldo Salaris (Sassari); Giovanni Antonio Satta (Olbia-Tempio): eventuale quarto seggio, probabile a spese dell’Udc, andrebbe all’uscente Alfonso Marras (Oristano). Fratelli d’Italia presenterà tre eletti, Paolo Truzzu (Cagliari), Nico Mundula (Sassari) e Gianluigi Rubiu (Carbonia-Iglesias). 3 seggi anche per Sardegna20venti: Stefano Tunis (Cagliari), Pietro Moro (Sassari), Domenico Gallus (Oristano). Sempre nella maggioranza di Solinas troviamo 2-3 seggi per Pro Sardinia, Giorgio Oppi (Cagliari), Andrea Biancareddu (Olbia-Tempio) e probabile Gian Filippo Sechi (Sassari); Sardegna Civica fa eleggere Roberto Caredda (Cagliari) mentre Fortza Paris vede nuovo consigliere eletto Valerio De Giorgio (Cagliari).

GLI ELETTI PER CENTROSINISTRA E M5S

Nelle file del centrosinistra invece, sconfitto alle ultime Elezioni Regionali in Sardegna, troviamo vecchi volti e nuovi con il rebus maggiore legato alla scelta che dovrà fare Massimo Zedda: o rimanere sindaco di Cagliari o sedersi nel nuovo Consiglio Regionale, in attesa della comunicazione ufficiale e proclamazione dell’Ufficio Regionale. Intanto, ecco i probabili eletti nei 17 seggi conquistati dal Centrosinistra: Pd vede eletti Piero Comandini (Cagliari), Cesere Moriconi (Cagliari) Valter Piscedda (Cagliari), Gianfranco Ganau (Sassari); Roberto Deriu (Nuoro), Giuseppe Meloni (Olbia-Tempio), Gigi Piano (Medio Campidano), Salvatore Corrias (Ogliastra). Due i seggi per Liberi e Uguali, Eugenio Lai (Cagliari) e Daniele Cocco (Sassari): 2 i seggi anche per Campo Progressista Sardegna, Francesco Agus (Cagliari), Gian Franco Satta (Sassari) ma anche per Noi, La Sardegna con Massimo Zedda gli eletti sono  Laura Caddeo (Cagliari) e Diego Loi (Oristano). Infine, 2 i seggi per Futuro Comune con Zedda (Raimondo Cacciotto,Sassari; Franco Stara, Cagliari) e uno solo per Sardegna in Comune, ovvero Maria Laura Orrù. Per il Movimento 5 Stelle invece sono 6 gli eletti nel nuovo Consiglio Comunale Sardegna: Michele Ciusa (Cagliari), Carla Cuccu (Cagliari); Sebastiano Sassu (Sassari); Alessandro Solinas (Oristano); Elena Fancello (Nuoro); Roberto Li Gioi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA