ELEZIONI COMUNALI 2012/ L’Aquila, chi è Pierluigi Properzi, candidato del centrodestra

- La Redazione

Pierluigi Properzi è il candidato sindaco per il Pdl e per la lista civica “Domani L’Aquila”. Nato a L’Aquila Properzi è professore ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica dal 2002

Elezioni_Voto_UrnaR400
Infophoto

Pierluigi Properzi è il candidato sindaco per il Pdl e per la lista civica “Domani L’Aquila”. Lo stesso Angelino Alfano ha tenuto a sottolineare che il candidato per L’Aquila è stato scelto direttamente dalla base, quasi a sostenere un impegno forte che il partito ha instaurato con il candidato Properzi che se dovesse vincere prenderebbe il posto dell’uscente Massimo Cialente. Properzi è nato a L’Aquila, ha studiato a Firenze, ed è Professore Ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica dal 2002 presso l’Università di L’Aquila.
Dal 2009 è Responsabile all’Istituto Nazionale di Urbanistica, dal 2001 curatore scientifico del territorio, membro del comitati scientifico del CRESA dal 1991. Fare subito guardare oltre è la frase che campeggia sullo spot della campagna elettorale, mentre la prima preoccupazione del candidato del Popolo della Libertà e di Domani L’Aquila è in particolare quella di legittimare nuovamente la parte più toccata dalla politica, vale a dire il popolo: durante i suoi incontri, Properzi ha visitato gran parte dei quartieri della città, consapevole che il parere del cittadino è la cosa più importante per raggiungere il bene comune. «Il nostro programma è fatto con serietà e responsabilità», ha detto Properzi, che in vista del voto del 6 e 7 maggio, rivolge la sua attenzione all’Università, luogo del suo lavoro, dicendosi contrario ai campus che reputa sovrastrutture estranee alla nostra cultura. L’Aquila può offrire di più, può offrire collegi di eccellenza in cui la cultura si viva come uno scambio di occasioni di incontri tra studenti ed insegnanti, afferma properzi. Costruire case per gli studenti che non siano simili a ghetti, che abbiano una buona struttura, stabile soprattutto, il suo pensiero va alla casa dello studente crollata durante il terremoto. Famiglia, attività sociali e sportive per ricostruire la società aquilana: non si possono promettere solo strutture, ma è necessario che si progettino le azioni da svolgere. Città e ambiente, Città e Università, Aggregazione, Infrastrutture e Cultura: in queste parole la sintesi del programma per i giovani. Sostenuto da Angelino Alfano nel corso della sua corsa al seggio di sindaco, Properzi ha sottolineato l’importanza di ricostruire L’Aquila, non trascurando però il pensiero di un’economia che guardi al futuro anche attraverso un ripristino di tutto un tessuto sociale che sembra essersi sfaldato assieme alle case. 

Stabilire un criterio unico per valorizzare il territorio, per difendere l’ambente e potenziare le capacità produttive della città abruzzese. Pierluigi Properzi cita Olivetti quando affrontò il tema della ricostruzione dell’Italia e non disdegnerebbe la crescita di un piccolo Olivetti proprio all’Aquila, per la ricostruzione dell’Aquila sia da un punto di vista architettonico che fortemente spirituale. Dare una casa a chi ancora non ce l’ha e offrire uno sguardo che vada oltre la terribile sciagura: questa la visione del candidato Pierluigi Properzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori