Vinci Salvini, gioco social a premi/ Video: “Utenti a rischio privacy”

- Silvana Palazzo

Vinci Salvini, torna sui social il gioco a premi del leader della Lega: video. Gamification ecco l’allarme rischio privacy.

vinci salvini 2019
Vinci Salvini

Vinci Salvini fenomeno del web, ma attenzione al rischio privacy per gli utenti che prendono parte al gioco social a premi. Come riporta Repubblica, è anche un modo per prendere i dati dei profili Facebook di chi aderisce al concorso, compresa la lista dei loro amici: per accedere si può entrare con il profilo social o con la casella e-mail personale, dando l’accesso a informazioni utili per profilare in questo modo il pubblico dei simpatizzanti della Lega e dei rispettivi amici. Claudio Riccio, digital strategist di Latte Creative, ha spiegato al quotidiano: «Il valore di mercato di un singolo utente con questa profilazione si aggira sui 5 euro. Certo, come da norma europea la Lega non può condividere con altri soggetti o società questa ricchezza virtuale, ma rende bene l’idea di quanto sia fondamentale creare una banca dati del genere, sia per le aziende che eventualmente per un partito». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LO SFOTTO’ DI CHEF RUBIO

Dibattito sui social sul Vinci Salvini, il gioco a premi lanciato ieri dal segretario federale della Lega che prevede un concorso a suon di like e retweet con in palio una telefonata direttamente con il ministro dell’Interno. Ma c’è chi ironizza, non poteva mancare Chef Rubio: storico oppositore del capo del Viminale, il celebre cuoco ha scritto su Twitter: «Gioca e sfotti Matteo Salvini. Vai ai suoi incontri pubblici e perculalo. Lui invece di essere a lavoro è in giro a gettare fumo negli occhi? Tu bacialo in bocca! Lui dà addosso ai migranti? Tu ricordagli quanto è ignorante! Lui supporta i neofasci? Tu ricordagli le indagini». Una sorta di #sfottiSalvini, dunque, con Chef Rubio che ha illustrato il vademecum di come funziona questa parodia. Qui di seguito il video. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

TORNA IL VINCI SALVINI

Vinci Salvini è tornato: è stata lanciata la seconda edizione della “gara social” del leader della Lega. Con le elezioni Europee all’orizzonte, il concorso online premia le persone che interagiscono di più, e in maniera più veloce, con le pagine social di Matteo Salvini (Facebook, Twitter e Instagram). Cosa si vince? La chance di vedere la propria foto pubblicata sui profili del vicepremier e ministro dell’Interno. I più “fortunati” potranno chiacchierare al telefono con lui o addirittura incontrarlo. È stato lo stesso Salvini a presentare l’iniziativa con un filmato. “Vinci Salvini” consiste nel mettere più “like” ai post. «Più veloce sei, più punti accumuli», ha spiegato il ministro. Quest’anno la novità è rappresentata dalla possibilità di fare punti anche con il like su Instagram e con i “mi piace” e retweet su Twitter; quindi in ballo non c’è solo Facebook. Il regolamento del gioco “Vinci Salvini” comunque può essere consultato accedendo al sito dedicato al concorso.

VINCI SALVINI, NUOVA “SFIDA” PER INCONTRARE LEADER LEGA

Con il “Vinci Salvini” si può ottenere la possibilità di vedere un post con la propria foto, diffusa quindi tra i 6 milioni di seguaci del ministro. Ma il leader della Lega ha parlato anche di una chiacchierata al telefono con lui. Non è finita qui: «Con i vincitori delle classifiche settimanali, ci incontriamo di persona». Nel video pubblicato per lanciare l’iniziativa, Matteo Salvini compare con quattro persone che hanno avuto già la “fortuna” di incontrarlo. La prima edizione del “Vinci Salvini” fu lanciata in occasione delle elezioni politiche, quindi in vista del voto del 4 marzo 2018. Stavolta il concorso è legato alle prossime Europee. Consapevole delle critiche che avrebbe suscitato questa iniziativa, il ministro dell’Interno ha dichiarato: «Anche questo video avrà tutti contro, ma noi usiamo la Rete – finché ce la lasciano libera – e vinciamo in Rete. Aiutaci a diffondere la nostra idea di Italia, di Europa e di futuro». Ma c’è un altro aspetto non secondario: la prima edizione del gioco era valsa a “Vinci Salvini” una segnalazione al Garante per la privacy per il presunto uso illecito dei dati dei partecipanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA