PRESENTAZIONE ALLEGRI JUVENTUS/ Diretta streaming video tv: “Grazie al Real Madrid”

- Claudio Franceschini

Diretta presentazione Allegri Juventus streaming video tv: la conferenza stampa live del nuovo allenatore, tornato in bianconero dopo due anni e pronto a ricominciare da dove aveva lasciato.

Allegri allenamento Juventus facebook 2021 640x300
Probabili formazioni Malmoe Juventus, Champions League gruppo H (da facebook.com/juventusfcita)

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI: CERCATO DA ALTRI CLUB

Giornata importante in casa Juventus con la presentazione di Massimiliano Allegri come nuova guida tecnica del club. L’allenatore ha proseguito la conferenza stampa: “Rabiot è un giocatore importante. Deve segnare. McKennie è uno che ha l’istinto della rete. Ci sono tanti giocatori con tanti gol nelle gambe oltre a Dybala e CR7, Chiesa, Morata, Kulusevski, che ha un motore importante, deve migliorare in fase realizzativa, l’obiettivo è vincere e creare valore in questi giocatori. Ringrazio anche le altre società che mi hanno cercato, poi però ho chiamato Andrea e sono tornato qui. Sono responsabile della scelta che ho fatto, e sono grato per l’opportunità. Soprattutto di avere l’opportunità di tornare a vincere, che è quello che conta. Ci sono tanti allenatori importanti in A. Spalletti, Mourinho, Sarri, Inzaghi, Pioli. C’è una sfida anche tra di noi. L’Inter è la favorita. Chi vince lo è Noi dobbiamo essere bravi a costruire un percorso che porterà a maggio davanti. Champions? E’ un desiderio da parte di tutti, ma andiamo con calma. Primo obiettivo è passare i gironi. Quindi facciamo un passo alla volta. Cinque sostituzoni? E’ la prima volta che le avrò da quando le hanno introdotte. Spero di non far casino, magari all’inizio mi mantengo sulle tre… Averne cinque da cambiare è un vantaggio. Vedremo. Dire come giocheremo è molto difficile, sarei presuntuoso a farlo. Prima devo avere tutti a disposizione e poi servirà trovare equilibrio. Servirà anche tenere tutti nella giusta condizione. Abbiamo venti giorni per metterci in pista.

Mercato? Sono in totale sintonia con la società. Insieme decideremo cosa si può fare e cosa no. Il mio lavoro è sempre quello dell’allenatore… aziendalista, che è una parola che mi piace molto. Devo portare risultati e valore, e sono in sintonia col club. Questo è il mio ruolo, come è sempre stato. Locatelli? Non dico niente perché è mercato, e io non ne parlo. Arthur? Non ho fatto in tempo ad arrivare che si è andato ad operare. Ha tecnica e voglia di rientrare, lo aspettiamo. Diciamo di sì, ho detto due volte no al Real Madrid, soprattutto quest’anno. Infatti devo ringraziare Real e presidente per l’opportunità che mi avevano dato, ma dopo le mie riflessioni ho scelto la Juve. E’ stato anche un gesto d’amore. Credo molto della squadra. Una squadra divertente da allenare, ma poi bisogna vincere. Che è la cosa più importante.”

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI IN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA CONFERENZA STAMPA

Non è prevista una diretta tv per la presentazione di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore della Juventus: non integrale almeno, perché sicuramente Sky Sport 24, il canale generalista della televisione satellitare, fornirà alcune immagini dalla sala stampa della Continassa. L’appuntamento sarà con Juventus TV, canale esclusivamente dedicato al mondo bianconero, che da qualche anno è disponibile soltanto sul sito ufficiale del club: sarà una visione in diretta streaming video, un sistema eventualmente utilizzabile anche per il satellite grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI: LE PAROLE DEL MISTER

La presentazione di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore della Juventus prosegue con le dichiarazioni del mister. Il tecnico bianconero ha dichiarato: “Quando ho iniziato mi sembrava di essere 18 anni fa quando ho iniziato a far l’allenatore: emozionato e divertito. Qui ho una grande squadra. Stiamo lavorando per sistemarla. Ci sono tanti giovani, e di valore. Hanno possibilità e devono aver la voglia di migliorare. Insieme a loro ci sono anche giocatori più anziani, in primis CR7, Bonucci e Chiellini, che sono un valore aggiunto. Portano esperienza e devono essere di esempio. Stiamo iniziando un nuovo ciclo di lavoro. Da ora serve solo pensare a lavorare. Il dna della Juve è ben preciso, le vittorie arrivano tramite sacrifici e lavoro. Trovo una squadra che negli ultimi due anni ha vinto un campionato con Sarri e due trofei con Pirlo. Mi è stato lasciato un buon lavoro con dei buoni giocatori. Cristiano Ronaldo un grandissimo campione, straordinario e intelligente. Ieri è tornato, abbiamo parlato, come ho fatto con tutti se no sembra che poi parlo con Ronaldo e gli altri no. Gli ho detto che è un anno importante e che sono contento di ritrovarlo. Ha una responsabilità maggiore di tre anni fa, quando c’era una squadra molto esperta. Oggi, oltre che mettere in campo le sue qualità, mi aspetto da lui cose anche sul piano delle responsabilità da uomo qual è. Dybala l’ho ritrovato bene, mentalmente e fisicamente. Ha tanti gol nelle gambe, è un valore aggiunto. Dopo Chiellini sarebbe il capitano della Juve come presenze perchè Bonucci è andato e tornato… L’ho trovato molto motivato. Sono molto contento della squadra per l’entusiasmo che mi hanno mostrato. C’è voglia di raggiungere gli obiettivi. Dico sempre che servono 75 gol a fine campionato. Le punte ne fanno in media sui 45. Sotto questo aspetto vanno trovati gli altri gol, e questa squadra ha potenzialità.”

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI: LE PAROLE DI AGNELLI

Comincia la presentazione di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore della Juventus. Il primo a parlare è il presidente Andrea Agnelli che ha introdotto il tecnico spiegando: “Tantissimi complimenti all’Italia che ha vinto l’Europeo con l’impegno e sacrificandosi l’un l’altro, mostrando un’alchimia vincente. Complimenti in particolare a Chiesa, Bonucci, Chiellini e Bernardeschi. Inutile che mi dilunghi sui trofei vinti da Max. Ci siamo visti spesso negli ultimi due anni ma prima del suo ritorno abbiamo discusso a lungo e fatto diversi ragionamenti su quello che avrebbe potuto rappresentare un suo nuovo percorso con la Juventus. Qui si lavora ogni giorno per conquistare le vittorie. Conquistarle non è scontato, chi pensa che i trofei degli ultimi anni siano stati meno apprezzati si sbaglia perchè dietro c’è tantissima voglia di raggiungerli e la Juve offre i mezzi per poterli ottenere. Da quando sono arrivato non ho mai visto una vittoria della Juventus che sia stata scontata e come ha ricordato Max vincere non è per tutti e chi ci riesce merita rispetto. Max e la Juventu non sono tornati insieme per amicizia. Max è l’allenatore della Juve perchè ha la credibilità per scrivere un percorso nuovo, tutti noi pensiamo che saprà agire nel solco della tradizione bianconero: lavoro, serietà, sacrifici e spesso anche vittorie. Max si riconosce in questo quindi bentornato, the floor is yours!”

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI: CI SARA’ ANCHE ANDREA AGNELLI

Mancano ormai pochissimi minuti alla presentazione di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore della Juventus. L’inizio della conferenza stampa è previsto per le 14:30, quando il tecnico bianconero avrà modo di parlare per la prima volta dal suo ritorno alla Vecchia Signora che aveva allenato dal 2014 al 2019 prima di lasciare il posto a Maurizio Sarri, oggi alla guida della Lazio. Intanto l’ex tecnico del Milan, che sarà accompagnato nientemeno che dal patron Andrea Agnelli in questo pomeriggio, ha già cominciato la preparazione con i suoi ed ha avuto modo di riabbracciare il portoghese Cristiano Ronaldo, di ritorno dalle vacanze. Inevitabile dunque qualche domanda relativa al calciomercato soprattutto riguardo ai rinnovi di contratto dello stesso Ronaldo ed anche di Paulo Dybala, entrambi in scadenza nel giugno del 2022, oltre all’interesse manifestato nei confronti del centrocampista di proprietà del Sassuolo Manuel Locatelli, ancora impegnato nelle vacanze estive post vittoria ad Euro 2020 con la Nazionale italiana del ct Mancini. Più tardi nel pomeriggio mister Allegri terrà inoltre il secondo allenamento di giornata dopo quello tenutosi questa mattina. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI: LA PRIMA VOLTA

Massimiliano Allegri sta per essere presentato come nuovo allenatore della Juventus: stavolta passano due mesi dall’annuncio ufficiale alla conferenza stampa, invece sette anni fa accadde tutto nel giro di poche ore. Ricorderete: Antonio Conte iniziò il raduno con la squadra bianconera ma l’indomani rassegnò delle dimissioni all’epoca clamorose. Evidentemente la società non era impreparata: ancora un giorno e fu ufficializzato Allegri, che si presentò alla Continassa tra lo scetticismo, se non proprio l’ostilità almeno sportiva, da parte della maggior parte dei tifosi. Parte che si dovette ricredere: in cinque anni Allegri ha vinto 5 scudetti, 4 Coppe Italia e due Supercoppe Italiane, è diventato il primo allenatore di sempre a timbrare per quattro volte consecutive l’accoppiata campionato-coppa e soprattutto ha riportato la Juventus in finale di Champions League dopo 12 anni, ripetendosi due stagioni più tardi. In Europa i bianconeri non hanno spezzato la maledizione, ma quanto fatto da Allegri merita ovviamente un grande applauso: adesso il tecnico livornese è tornato alla Juventus ed è pronto alla sua seconda presentazione, aspettando di scoprire quali saranno i risultati che sarà in grado di centrare sul campo… (agg. di Claudio Franceschini)

ALLENATORE DELLA JUVENTUS

La presentazione di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore della Juventus ha una data: martedì 27 luglio alle ore 14:30, dunque tra poco, il livornese prenderà ufficialmente possesso di una panchina che è già stata sua per cinque stagioni, durante le quali è riuscito a instaurare un dominio in Italia – proseguendo il lavoro svolto da Antonio Conte – ma tornando a ruggire anche in Europa, con due finali di Champions League in tre anni. Dopo la seconda qualcosa si è incrinata, e così nel 2019 si è consumato l’addio.

Adesso, dopo due anni nei quali la Juventus non è stata la superpotenza delle sue stagioni, Allegri ha fatto ritorno come già allenatori bianconeri vincenti allo stesso modo, ed è pronto a riprendere da dove aveva terminato. Vedremo intanto quali saranno le sue prime parole come nuovo allenatore della Juventus, intanto la squadra ha già disputato un’amichevole – a ranghi molto ridotti – e sta iniziando a riaccogliere i nazionali, c’è grande attesa per scoprire se anche l’Allegri bis sarà felice e vincente come il primo periodo del tecnico in panchina.

DIRETTA PRESENTAZIONE ALLEGRI: IL CONTESTO

La presentazione di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore della Juventus è particolarmente attesa: è ormai passato tempo da quando il tecnico livornese ha firmato per tornare sulla panchina bianconera, e da quel momento non sono mai arrivate dichiarazioni ufficiali che ci facessero capire perché ha preso questa decisione (era cercato anche dall’Inter, che lo avrebbe voluto anche nel 2020 se Conte avesse lasciato subito) e in che modo intenda costruire la Juventus che verrà. Si dice che possa giocare con il 4-2-3-1, che metterà Dybala al centro del progetto; presumibilmente dovrà “convivere” con un Cristiano Ronaldo che avrebbe salutato e che invece dovrebbe restare, ma poi sappiamo bene che Allegri sa essere un trasformista, capace di cambiare abito alla sua squadra ogni qual volta le occasioni lo richiedano, di adattarsi all’avversario e di entrargli sotto pelle con moduli e situazioni diversi. Alcune delle sue conferenze stampa avevano fatto scuola ed epoca, come quella sul fantino e le corse dei cavalli di cui è grande appassionato; ora scopriremo cosa Allegri avrà da dire nella sua seconda presentazione come nuovo allenatore della Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA