MONDIALI DI CALCIO FEMMINILE 2019/ Campionato alla prima giornata: la mascotte Ettie

- Fabio Belli

Prima giornata del Campionato mondiale di calcio femminile 2019. Ecco la mascotte dell’evento, la gallina Ettie

video italia olanda
Video Italia Olanda (LaPresse)

Sale altissima l’attesa per la prima giornata del campionato mondiale di calcio femminile 2019. Alle ore 21:00 di questa sera, in campo i padroni di casa della Francia, che ospiteranno la Corea del Sud. Sarà anche la prima occasione per vedere all’opera la mascotte ufficiale dei mondiali, ovvero, Ettie. Come ricorda Sky Sport, si tratta di una giovane gallina che ama il calcio e la vita, e il cui nome è una sorta di abbreviazione di etoile, che in francese significa stella. Tra l’alto Ettie è la figlia di Footix, un gallo vestito d’azzurro nonché mascotte ufficiale dei campionati del mondo di calcio del 1998, che si tennero in Francia, e che vennero vinti dalla nazionale di casa guidata da Zinedine Zidane. Si è optato per Ettie visto la sua forte somiglianza con il gallo, che è anche il simbolo della nazionale francese (i calciatori vengono infatti soprannominati i “galletti”), ed è stata inoltre accompagnata dallo slogan “Dare to Shine”, che tradotto in italiano significa “osa risplendere”, proprio appunto come una stella. Ettie indossa un vestito a righe blu, bianco e rosso, i colori della bandiera francese. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MONDIALI DI CALCIO FEMMINILE 2019: IL DOODLE DI GOOGLE

Si terrà quest’oggi, alle ore 21:00, la prima giornata del Campionato mondiale di calcio femminile 2019. Uno spettacolo atteso da milioni di fan in tutto il mondo Italia compresa. Per il grande evento, Google ha dedicato una speciale prima pagina, o meglio, un Doodle, una modifica del proprio logo. Basta digitare sul proprio browser www.google.it per scoprire la spettacolare immagine dedicata dal gigante di Mountain View al torneo intercontinentale di calcio in rosa. Si vede la scritta Google sullo sfondo, di colore verde con effetto “campo da calcio”, su sfondo bianco. Quindi una serie di calciatrici stilizzate delle varie nazionali, compreso il portiere della selezione tricolore. Ricordiamo che l’Italia esordirà domenica 9 giugno alle ore 13:00 sfidando l’Australia, mentre il primo incontro di oggi sarà la gara fra le padrone di casa della Francia, che proveranno a ripetere l’exploit dello scorso anno dei colleghi uomini, e che se la vedranno contro la Corea del Sud. La squadra da battere resta comunque la nazionale americana, campione in carica, che farà il suo esordio soltanto la prossima settimana, martedì 11 contro la Thailandia. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PRIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO MONDIALE DI CALCIO FEMMINILE 2019

Prima giornata del Campionato mondiale di calcio femminile 2019. Il grande spettacolo del calcio in rosa può iniziare. Partono alle 21.00 i Mondiali del calcio femminile ospitati dalla Francia, con la formazione ospitante che giocherà la partita inaugurale al Parco dei Principi di Parigi contro la Corea del Sud. Un’edizione della rassegna iridata femminile particolarmente attesa perché quest’anno alle Nazionali storiche del movimento calcistico femminile si affiancano movimenti calcistici importanti, compresa l’Italia che prova a guadagnarsi un posto tra i grandi. Transalpine favoritissime nella sfida inaugurale di questa sera, reduci da 13 vittorie e una sola sconfitta nelle ultime 14 partite, segnando almeno tre gol in dieci di queste occasioni. La Corea del Sud punta a un ruolo da outsider e non può almeno sulla carta pensare di competere contro le francesi, considerando anche che le asiatiche hanno perduto quattro delle ultime otto partite disputate. La Francia punta sulla bomber Kadidiatou Diani, la Corea sulla fantasista So-Yun Ji.

PRIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO MONDIALE DI CALCIO FEMMINILE 2019, IL QUADRO COMPLETO

La prima giornata del Mondiale femminile continuerà con la Germania, un’altra delle favoritissime, che affronterà la Cina, che ha un passato importante nella kermesse iridata, con una finale alle spalle persa soltanto ai rigori in un match epico contro gli Stati Uniti. Sarà il big match della giornata di sabato alle ore 15.00, che proseguirà alle 18.00 con la sfida tra l’ambiziosa Spagna ed il Sudafrica e alle 21.00 col match tra un’altra squadra con una grande tradizione femminile a livello calcistico alle spalle, la Norvegia, che se la vedrà con un’altra formazione africana, la Nigeria. Un’altra squadra di stelle, il Brasile della fuoriclasse Marta, affronterà domenica alle 15.30 la Giamaica, mentre alle 18.00 ci sarà il derby dei derby a livello di Nazionali, Inghilterra-Scozia. Il quadro della prima giornata si completerà nei due giorni successivi nei vari gironi. Lunedì alle 18.00 giocheranno Argentina e Giappone, alle 21.00 Canada e Camerun. Martedì 11 alle 15.00 si affronteranno Nuova Zelanda e Olanda, alle 18.00 Cile e Svezia e alle 21.00 le altre favoritissime, le americane, contro la Thailandia. E le azzurre?

SPERANZE AZZURRE

L’Italia farà il suo esordio in quello che viene considerato il primo vero Mondiale nella storia delle azzurre, considerando lo sviluppo che ha avuto il movimento, domenica 10 giugno alle ore 13.00 contro l’Australia. Calendario alla mano, per l’Italia potrebbe essere questa già la partita decisiva per mantenere vere le speranze del passaggio del turno. Infatti sembra fuori portata la sfida contro il Brasile, mentre la Giamaica potrebbe essere la classica squadra materasso, sicuramente alla portata delle azzurre. L’Australia alla prima giornata sarà dunque un incrocio già potenzialmente decisivo per le ragazze della CT Bertolini. Le “Aussies” hanno però una caratura internazionale sicuramente superiore rispetto a quella di un’Italia che, al netto di alcune interessanti individualità che hanno permesso la qualificazione al Mondiale francese, potrebbe pagare anche lo scotto dell’inesperienza in un appuntamento agonisticamente delicato come la Coppa del Mondo femminile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA