Probabili formazioni Armenia Italia/ Diretta tv, spazio per Alessio Romagnoli?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Armenia Italia: Roberto Mancini va a Yerevan per le qualificazioni agli Europei 2020, assente Chiellini che sarà rimpiazzato con tutta probabilità da Alessio Romagnoli.

Chiesa Italia Europei 2020
Federico Chiesa (Foto LaPresse)

Leggendo le probabili formazioni di Armenia Italia diamo spazio alla quinta partita che la nostra nazionale affronta nel gruppo J delle qualificazioni agli Europei 2020: scendiamo in campo a Yerevan, giovedì 5 settembre alle ore 18:00 locali, e sulla carta si tratta di un impegno abbordabile per il gruppo di Roberto Mancini, che dunque potrebbe confermarsi a punteggio pieno e, al termine del girone di andata, archiviare virtualmente il pass per la fase finale di un torneo che sarà organizzato in maniera itinerante. Il nostro Commissario Tecnico deve fare i conti con qualche assenza ma ha già le idee chiare circa un undici che ha ormai plasmato secondo concetti e uomini ben precisi; vedremo allora come andranno le cose contro una nazionale che fino a questo momento ha in un certo modo stupito, vincendo due partite e trovandosi ancora in piena corsa per la qualificazione. Adesso facciamo un rapido excursus sul modo in cui queste due nazionali potrebbero disporsi sul terreno di gioco a Yerevan, leggendo in maniera approfondita le probabili formazioni di Armenia Italia.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Armenia Italia sarà trasmessa come tutte le partite della nostra nazionale dalla televisione di stato, nello specifico da Rai Uno che è disponibile anche in alta definizione; in assenza di un televisore potrete utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e assistere alla sfida anche in diretta streaming video, visitando senza costi aggiuntivi il sito www.raiplay.it.

PROBABILI FORMAZIONI ARMENIA ITALIA

LE SCELTE DI GYULBUDAGHYANTS

Armen Gyulbudaghyants, Commissario Tecnico dell’Armenia, si dovrebbe affidare a un 4-2-3-1 nel quale la stella rimane ovviamente Mkhitaryan, peraltro nuovo acquisto della Roma e dunque impegnato contro alcuni attuali compagni di squadra e prossimi avversari in Serie A. L’ex di Manchester United e Arsenal andrà a giocare come trequartista su una linea che verrà completata da Barseghyan e Ghazaryan, con il centravanti che sarà Karapetyan; alle spalle di questo reparto offensivo è prevista una cerniera centrale formata da Mkrtchyan e Grigoryan che avranno soprattutto il compito di frenare le iniziative degli azzurri più che impostare la manovra, visto l’atteggiamento che l’Armenia dovrebbe tenere sul terreno di gioco. Davanti al portiere, che sarà Hayrapetyan, ci saranno due difensori centrali come Ishkhanyan e Haroyan; a giostrare in qualità di terzini dovremmo invece trovare Hambardzumyan, che sarà sulla corsia di destra, e Hovhannisyan che invece agirà a sinistra.

GLI 11 DI MANCINI

Senza Chiellini, il centrale al fianco di Bonucci in Armenia Italia dovrebbe essere Alessio Romagnoli che rappresenta la prima alternativa nel ruolo: anche qui Mancini ha solo certezze, e dunque saranno questi due giocatori a posizionarsi davanti a Gigio Donnarumma. Sulle corsie laterali i favoriti restano Florenzi e Emerson Palmieri, ci sarebbe anche Luca Pellegrini che però difficilmente sarà schierato titolare dal suo Commissario Tecnico. Il dubbio di centrocampo riguarda Barella: per Mancini punto fermo della nazionale, ma arriva da due panchine con l’Inter e allora il suo posto potrebbe essere preso da Sensi, che invece ha iniziato alla grande la sua avventura nerazzurra. Avremo ovviamente la regia d Jorginho e il supporto di Verratti, questi due giocatori sono tra gli insostituibili del nostro Commissario Tecnico; davanti si è ritrovato Belotti che dunque potrebbe avere la maglia di centravanti, se la disputa con Immobile visto che sugli esterni, con il forfait di Lorenzo Insigne, dovrebbero essere previsti Bernardeschi e Federico Chiesa (che si sposterà eventualmente a sinistra).

IL TABELLINO

ARMENIA (4-2-3-1): Hayrapetyan; Hambardzumyan, Ishkhanyan, Haroyan, Hovhannisyan; Mkrtchyan, Grigoryan; Barseghyan, Mkhitaryan, Ghazaryan; Karapetyan

Allenatore: Armen Gyulbudaghyants

ITALIA (4-3-3): G. Donnarumma; Florenzi, Bonucci, A. Romagnoli, Emerson P.; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi, Belotti, F. Chiesa

Allenatore: Roberto Mancini

© RIPRODUZIONE RISERVATA