Probabili formazioni Atalanta Inter/ Quote: tante certezze ma… (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Atalanta Inter: le quote e le ultime notizie su moduli e titolari per la partita della 22^ giornata di Serie A al Gewiss Stadium.

Atalanta Inter
Probabili formazioni Atalanta Inter (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA INTER: CHI GIOCA OGGI?

Con le probabili formazioni di Atalanta Inter presentiamo il grande derby nerazzurro lombardo che il Gewiss Stadium di Bergamo ospiterà questa sera e sarà senza dubbio il piatto forte della ventiduesima giornata di Serie A. La posta in palio sarà altissima, ci attendiamo anche grande spettacolo tra due squadre che sono garanzia di bel gioco ma soprattutto aspettiamo responsi. Vincendo, l’Atalanta tornerebbe in corsa anche per lo scudetto, che però potrebbe avvicinarsi a chi già lo porta sul petto se l’Inter espugnasse Bergamo.

L’Inter arriva d’altronde da otto vittorie consecutive in campionato e dalla conquista della Supercoppa Italiana contro la Juventus mercoledì sera, anche se la fatica di quei 120 minuti potrebbe dare un piccolo vantaggio all’Atalanta, che invece nella scorsa giornata ha travolto per 2-6 l’Udinese e poi ha fatto turnover nel successo in Coppa Italia contro il Venezia. Gian Piero Gasperini e Simone Inzaghi stanno preparando con grande attenzione la partita, scopriamo allora le ultime notizie sulle probabili formazioni di Atalanta Inter.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo anche al pronostico su Atalanta Inter in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Favoriti gli ospiti milanesi, ma di poco: il segno 2 è quotato a 2,30, mentre poi si sale a 2,85 per il segno 1 in caso di vittoria dell’Atalanta e fino a 3,65 volte la posta in palio sul segno X in caso di pareggio.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA INTER: LE SCELTE DEI MISTER!

LE MOSSE DI GASPERINI

Le probabili formazioni di Atalanta Inter non dovrebbero riservarci alcuna sorpresa da parte di Gian Piero Gasperini, che può sfruttare il fatto che l’Atalanta non abbia speso eccessivamente contro Udinese e Venezia. Bisognerà “solo” tenere conto delle assenze, dunque ad esempio in difesa bisogna considerare i problemi di Toloi e di conseguenza davanti a Musso ci attendiamo il terzetto formato da Djimsiti, Demiral e Palomino.

A centrocampo non dovrebbero esserci dubbi: Hateboer a destra, in mezzo gli immancabili De Roon e Freuler (che ha scontato ad Udine la squalifica), a sinistra Maehle considerata la prolungata assenza di Gosens. Ci sono più alternative in attacco, dove però i tre titolari dovrebbero essere Malinovskyi, Muriel e Pasalic, schierati con un 3-4-2-1 oppure un 3-4-3 con Muriel comunque in posizione centrale. Ilicic e Pessina sono le alternative, ma probabilmente come jolly a partita in corso.

LE SCELTE DI INZAGHI

Sul fronte della capolista, le probabili formazioni di Atalanta Inter devono logicamente tenere conto della fatica di mercoledì sera in Supercoppa, anche se la vittoria può dare quella spinta emotiva che fa sentire meno la fatica. Le sorprese però dovrebbero essere ridotte al minimo, perché pure la partita di domani sera sarà un big-match: ecco allora che in difesa vedremo come al solito il terzetto formato da Skriniar, De Vrij e Bastoni davanti al portiere e capitano Handanovic.

Non dovrebbero esserci dubbi nemmeno nel cuore del centrocampo, perché saranno sicuramente titolari questa sera Barella, Brozovic e Calhanoglu; attenzione invece alle fasce, dove Perisic è comunque favorito a sinistra mentre a destra è più incerto il ballottaggio Dumfries-Darmian. Infine l’attacco, dove Dzeko e Lautaro Martinez dovrebbero essere favoriti per le maglie da titolari, ma Sanchez non può essere sottovalutato e potrebbe essere l’arma a sorpresa contro Gasp.

IL TABELLINO: PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA INTER

ATALANTA (3-4-3): Musso; Djimsiti, Demiral, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Maehle; Malinovskyi, Muriel, Pasalic. All. Gasperini.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro. All. Inzaghi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA