PROBABILI FORMAZIONI BELGIO ITALIA/ Diretta tv, Martinez recupera Kevin De Bruyne?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Belgio Italia: diretta tv, le scelte di Martinez e Mancini per il quarto di finale degli Europei 2020 a Monaco di Baviera, entrambi i CT devono sciogliere dei dubbi.

Chiesa Di Lorenzo Pessina Italia gol facebook 2021 1 640x300
Chiesa, Di Lorenzo e Pessina (da facebook.com/EURO2020)

PROBABILI FORMAZIONI BELGIO ITALIA: IN ATTACCO

Nell’attacco delle probabili formazioni di Belgio Italia abbiamo già visto che il grande punto di domanda per Roberto Martinez è Kevin De Bruyne, il giocatore più determinante della sua nazionale; Roberto Mancini invece deve sciogliere il nodo relativo a Federico Chiesa, perché il laterale della Juventus ha avuto un impatto straordinario sull’ottavo di finale e meriterebbe di essere titolare nei quarti, soprattutto se pensiamo che Domenico Berardi, che aveva giocato magnificamente le prime due partite del girone agli Europei 2020, si è decisamente spento risultando poco incisivo contro l’Austria. Ci sta che il nostro Commissario Tecnico pensi alla sostituzione dal primo minuto, soprattutto avendo sempre ripetuto come il gruppo azzurro sia composto da tanti titolari che possono dire la loro; le altre due maglie invece dovrebbero comunque essere di Ciro Immobile e Lorenzo Insigne, qui anche perché le loro riserve (Andrea Belotti e Federico Bernardeschi) partono decisamente indietro nelle gerarchie. Il Gallo nel secondo tempo potrebbe essere utile per metterla sul piano fisico (contro l’Austria in pochi minuti ha ampiamente fatto il suo come difesa del pallone e riposizionamento della squadra) ma anche per l’Allianz Arena appare destinato a partire dalla panchina, pronto poi a giocarsi le sue carte. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

Abbiamo visto che il centrocampo, nelle probabili formazioni di Belgio Italia, è uno dei punti su cui Roberto Mancini deve fare profonde riflessioni. Matteo Pessina sembra poter ricalcare il ruolo che Fabio Grosso si era preso di forza al Mondiale 2006: un outsider diventato titolare e straordinario protagonista, determinante per il titolo. Della favola del centrocampista dell’Atalanta abbiamo parlato, qui agli Europei 2020 ha già segnato due gol e dunque è chiaro che rappresenti una più che possibile candidatura per un posto nei quarti di finale, anche se come detto davanti a lui parte comunque un Manuel Locatelli lui pure alternativa, perché Marco Verratti è titolare di quella maglia e infatti se l’era presa già contro il Galles. Il centrocampista del Psg però è parso poco brillante contro l’Austria: che non sia ancora al 100% è evidente, per questo motivo Mancini medita cambi ma, anche accettando che sia proprio Verratti a rimanere fuori, è poco ipotizzabile una mediana in cui Locatelli e Pessina siano in campo contemporaneamente per supportare la regia di Jorginho. Eventualmente, faranno staffetta con uno solo di loro titolare: nonostante abbia faticato parecchio sabato a Wembley, Nicolò Barella è troppo importante per questa Italia e dovrebbe avere il posto garantito. (agg. di Claudio Franceschini)

BELGIO ITALIA: IN DIFESA

Parlando della difesa nelle probabili formazioni di Belgio Italia, possiamo dire che entrambi i Commissari Tecnici si affidano a giocatori navigati: un’anomalia, per dirla così, per Roberto Mancini che in una nazionale dall’età media decisamente bassa non prescinde dall’esperienza e dalla solidità di Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini, che oltre alle tante partite che hanno giocato fianco a fianco in nazionale sono anche compagni nella Juventus da parecchi anni, ovvero dal 2010 a oggi con la sola eccezione del 2017-2018, quando Bonucci si era incredibilmente trasferito al Milan salvo tornare a Torino dopo una sola stagione. Il Belgio invece ha un gruppo già navigato, e in particolare è vero per la sua difesa: abbiamo infatti Thomas Vermaelen che è un 1985, Jan Vertonghen nato nel 1987 e Toby Alderweireld che è un classe ’89. Tutti nati negli anni Ottanta dunque: si conoscono benissimo ma anche individualmente portano grande fisicità ed esperienza, come infatti hanno dimostrato nell’ottavo contro il Portogallo. Anche il portiere non è più di primo pelo: Thibaut Courtois infatti ha compiuto 29 anni lo scorso maggio, ed è in giro ormai da parecchio tempo se pensate che era già titolare al Mondiale 2014 e ci sarebbe stato eventualmente anche prima, se il Belgio si fosse qualificato alle fasi finali… (agg. di Claudio Franceschini)

CHI GIOCA A MONACO?

Le probabili formazioni di Belgio Italia iniziano a presentarci il nostro quarto di finale agli Europei 2020: da Wembley ci spostiamo all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, dove alle ore 21:00 di venerdì 2 luglio sfideremo i Diavoli Rossi per un posto in semifinale. Qui parliamo delle scelte che saranno operate dai due CT: per Roberto Mancini adesso aumentano i dubbi perché l’ottavo contro l’Austria ha dato indicazioni ben precise e ci sono anche dei rientri, dunque non sarà semplicissimo schierare il 4-3-3 che si giocherà l’accesso alla semifinale del torneo, perché mai come oggi è vero che gli azzurri hanno titolari aggiunti che potrebbero giocare subito.

Qualche certezza in più ce l’ha forse Roberto Martinez, che però deve fare i conti con la condizione di due stelle: ci sarà presumibilmente la conferma della struttura che ha battuto il Portogallo, ma anche qui potrebbe cambiare qualcosa e non solo forzatamente. Aspettando con grande trepidazione che arrivi venerdì sera, proviamo a valutare davvero quali potrebbero essere gli undici sul terreno di gioco di Monaco per questo intrigante, stellare e delicatissimo quarto degli Europei 2020, leggendo insieme le probabili formazioni di Belgio Italia.

DIRETTA BELGIO ITALIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Naturalmente la diretta tv di Belgio Italia sarà innanzitutto su Rai Uno, perché il canale della televisione di stato si occupa di tutte le partite della nostra nazionale e le propone anche tramite il sito o l’app ufficiali di Rai Play, dunque in mobilità. Ci sarà poi l’appuntamento con la televisione satellitare, qui per i soli abbonati il canale è Sky Sport Uno (numero 201 del decoder) con possibilità di diretta streaming video senza costi aggiuntivi, attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI BELGIO ITALIA

I DUBBI DI MARTINEZ

Nelle probabili formazioni di Belgio Italia Roberto Martinez fa i conti con gli infortuni di De Bruyne e Eden Hazard: quest’ultimo dovrebbe essere regolarmente in campo, per la stella del Manchester City invece è probabile un impiego a partita in corso con Mertens a prenderne il posto sulla corsia destra del tridente, ovviamente il reparto avanzato sarebbe completato da Romelu Lukaku. In difesa il CT dei Diavoli Rossi dovrebbe confermare i tre veterani Alderweireld, Vertonghen e Vermaelen a protezione di Courtois, un pacchetto di grande esperienza e forza fisica ma che sulla velocità può ovviamente concedere qualcosa; ci sarà poi Meunier sulla corsia destra, con Thorgan Hazard confermato a sinistra soprattutto dopo aver deciso la sfida contro il Portogallo. La zona di campo in cui Martinez ha meno punti di domanda da risolvere è quella di mezzo: qui infatti avremo Witsel in cabina di regia con Tielemans che gli darà una mano, l’alternativa sarebbe Dendoncker che aveva iniziato gli Europei 2020 come titolare, ma solo perché Witsel non era ancora al top della condizione.

LE SCELTE DI MANCINI

Quali sono dunque i dubbi di Mancini nelle probabili formazioni di Belgio Italia? Sostanzialmente due, almeno squisitamente tecnici: Verratti-Locatelli in mezzo e Chiesa-Berardi a destra. Più difficile che Pessina, che pure lo meriterebbe, inizi la partita perché vorrebbe dire rinunciare a Barella o magari a Jorginho (spostando Verratti o Locatelli in cabina di regia), dunque sembra che il ballottaggio sia tra i due di cui sopra mentre nel tridente Berardi, che si è un po’ spento rispetto allo straordinario inizio, potrebbe lasciare il campo a un Chiesa il cui ingresso sabato sera è stato determinante per sbloccare la partita contro l’Austria. Chiellini dovrebbe tornare al centro della difesa per fare coppia con Bonucci, più difficile vedere Florenzi dal primo minuto e allora ci sarà la conferma per Di Lorenzo; in porta chiaramente andrà Gigio Donnarumma, a sinistra agirà Spinazzola con un attacco che sarà completato da Immobile e Lorenzo Insigne, anche se non sarà da sottovalutare la fisicità di Belotti che, almeno nel secondo tempo, sarà pronto a fare a sportellate con i difensori del Belgio.

IL TABELLINO

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Vertonghen, Vermaelen; Meunier, Witsel, Tielemans, T. Hazard; Mertens, R. Lukaku, E. Hazard. Allenatore: Roberto Martinez

ITALIA (4-3-3): G. Donnarumma: Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Verratti, Jorginho, Barella; F. Chiesa, Immobile, L. Insigne. Allenatore: Roberto Mancini

© RIPRODUZIONE RISERVATA