Probabili formazioni Belgio Italia Under 21/ Kean rischia la panchina?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Belgio Italia Under 21: partita decisiva per gli azzurrini che agli Europei Under 21 cercano la semifinale, Di Biagio medita sul tridente “pesante” con Cutrone e Kean.

barella inter
Probabili formazioni Belgio Italia Under 21, Europei 2019 (Foto LaPresse)

Nel leggere le probabili formazioni di Belgio Italia Under 21 dobbiamo citare il nome di Moise Kean, che le ultime indiscrezioni danno a rischio panchina ma che nella sua carriera ha dimostrato di saper coprire vari ruoli. In campo infatti ha giocato come prima punta, ovvero quella che è la sua posizione naturale, ma anche l’esterno sinistro come fatto nella nazionale maggiore di Roberto Mancini. Poi, come utilizzo: entrando dalla panchina l’attaccante classe 2000 è stato devastante in primavera con la Juventus, segnando quattro gol consecutivi in Serie A, ma anche quando è stato lanciato titolare (per esempio contro la Spal) Kean ha fatto il suo. Insomma, stiamo parlando di un giocatore ancora giovanissimo ma che sta crescendo davvero molto bene, e che ha già dimostrato di potersi disimpegnare nelle varie mansioni che i suoi allenatori gli chiedono. Ecco perché il nostro numero 20 sarà il nostro jolly: che parta titolare o dalla panchina, potrà essere il nostro giocatore di punta e un elemento importante per provare a portarci in semifinale. (agg. di Claudio Franceschini)

IL TITOLARE

Ancora una volta, come abbiamo già visto nelle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21, il portiere della formazione azzurra sarà Alex Meret: il friulano sembrava essere destinato alla panchina e ad un ruolo di secondo ad Emil Audero, arrivato alla fase finale di questi Europei con i crismi del titolare. Invece Gigi Di Biagio ha stravolto le gerarchie: il titolare è diventato subito Meret, reduce da una stagione iniziata in ritardo nel Napoli – a causa di un infortunio estivo – e sulla decisione del Commissario Tecnico potrebbe aver influito il calo che Audero ha avuto nelle ultime settimane, unito a quello di tutta la Sampdoria. Stiamo parlando comunque di due portieri che sono stati titolari in Serie A, anche se Meret ha dovuto dividersi le responsabilità con il più esperto David Ospina; non dobbiamo poi dimenticare che il nostro terzo portiere è un certo Lorenzo Montipò, che ha fatto benissimo con il Benevento in Serie B e che, sulla carta, avrebbe anche potuto giocarsi una maglia con i due colleghi. Comunque, il titolare oggi è Meret che finora ha subito due gol in questi Europei Under 21. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BALLOTTAGGIO

Studiando le probabili formazioni di Belgio Italia Under 21, balza all’occhio il ballottaggio: abbiamo già parlato di come Gigi Di Biagio abbia schierato sempre lo stesso centrocampo nelle prime due partite degli Europei 2019, ma questa sera potrebbe affidarsi a Sandro Tonali. Questo perché il classe 2000 del Brescia è un regista vero, a differenza di Rolando Mandragora che, piazzato davanti alla difesa, è maggiormente un frangiflutti; dunque per avere maggiore qualità nella circolazione del pallone, provando ad aumentare i giri del motore, Di Biagio può affidarsi a un giocatore che in questa stagione di Serie B è stato assoluto protagonista, lanciando il Brescia verso una promozione meritatissima e studiando alla scuola di Eugenio Corini, che del suo ruolo è stato uno dei migliori interpreti. Lasciare fuori Mandragora, veterano e anche capitano della nostra Under 21, non sarà affatto semplice ma Di Biagio deve prendere una decisione in merito; possibile anche una staffetta come del resto si è già visto nel corso della partita contro la Spagna. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Stasera in campo a Reggio Emilia, le probabili formazioni di Belgio Italia Under 21 sono pronte a sfidarsi: la nazionale azzurra ha bisogno di una vittoria e si affida a Federico Chiesa, che sarà il protagonista atteso. Il laterale della Fiorentina è quello che possiamo definire il leader tecnico del gruppo: ormai da due stagioni è un titolare fisso di una società importante, ed è riuscito da giovanissimo ad imporsi all’attenzione generale. Sfrontato al punto giusto, non è un cannoniere come papà Enrico ma ha grande qualità, a volte si intestardisce nella giocata personale ma questo gli ha anche permesso di segnare gol bellissimi nel corso della giovane carriera. A segno con una doppietta nell’esordio degli Europei Under 21 2019, Chiesa gioca già la seconda edizione di questo torneo ed è a lui che Gigi Di Biagio chiederà le giocate per superare il turno; nelle prime due gare è partito dalla corsia sinistra potendo sfruttare il rientro sul piede favorito, questa sera potrebbe invece essere in campo a destra ma questa è solo la premessa, per il resto ci aspettiamo una grande prestazione dal nostro numero 14 azzurro. (agg. di Claudio Franceschini)

DALLA PANCHINA

Studiando la composizione della panchina nelle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21, non possiamo non affermare che gli azzurrini hanno forse la rosa più lunga di tutte le nazionali che partecipano agli Europei: solo contro la Polonia sono rimasti fuori dall’undici iniziale calciatori come Nicolò Zaniolo, Moise Kean e Sandro Tonali, ma bisogna anche citare elementi come Filippo Romagna, Kevin Bonifazi e Manuel Locatelli che giocano regolarmente nei loro campionati, ovvero la Serie A con la sola eccezione del regista del Brescia. Le scelte di Gigi Di Biagio in termini di undici titolare non sono semplici, ma c’è il rovescio della medaglia: a partita in corso il nostro Commissario Tecnico può variare le situazioni tattiche e di modulo ma sempre lasciando invariata la qualità della squadra sul terreno di gioco. Da vedere allora con quali giocatori il CT se la vorrà giocare contro il Belgio: naturalmente la panchina dipenderà da quelle che saranno le scelte in materia della formazione che aprirà questa delicatissima partita di Reggio Emilia. (agg. di Claudio Franceschini)

IN ATTACCO

Come sarà composto l’attacco sabato sera? Nelle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21 abbiamo già detto che Gigi Di Biagio ha varie soluzioni: se contro la Spagna Moise Kean aveva agito da prima punta con Federico Chiesa e Nicolò Zaniolo ai lati, contro la Polonia il Commissario Tecnico degli azzurrini ha deciso di mandare in campo Patrick Cutrone, mentre Riccardo Orsolini è stato impiegato per necessità viste le condizioni di Zaniolo. La costante è stata rappresentata da Chiesa largo a sinistra; sabato però l’esterno della Fiorentina potrebbe essere impiegato a destra, questo perché sembra che Di Biagio possa schierare un tridente di peso con Kean a sinistra, come già utilizzato da Roberto Mancini nella nazionale maggiore, e Cutrone confermato come centravanti di riferimento. Sicuramente comunque abbiamo grande qualità e varietà davanti, ed è da qui che dovrà partire la riscossa di un’Italia Under 21 che fronteggia il pericolo di un’eliminazione. (agg. di Claudio Franceschini)

A CENTROCAMPO

Nelle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21 possiamo dire che il centrocampo è fino a questo momento il reparto nel quale Gigi Di Biagio non ha mai cambiato: al netto delle sostituzioni in corso d’opera hanno giocato sempre gli stessi tre, vale a dire Rolando Mandragora in cabina di regia con Nicolò Barella a dargli una mano e Lorenzo Pellegrini che unisce i reparti volando a fare la mezzala offensiva. Uno schieramento che potrebbe andare verso la conferma anche nell’ultima partita del girone: qui il dubbio del Commissario Tecnico riguarda in particolar modo Sandro Tonali che, entrato contro la Polonia, ha dato prova di qualità e personalità e dunque si gioca il posto con Mandragora per avere un playmaker di ruolo dal primo minuto. Attenzione poi a Nicolò Zaniolo, che purtroppo è squalificato e non potrà dunque dare il suo contributo alla causa in una partita così importante. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Analizzando la composizione della difesa azzurra nelle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21, notiamo innanzitutto che Gigi Di Biagio ha cambiato due elementi dopo la Spagna: contro la Polonia infatti hanno giocato Claud Adjapong a destra e Alessandro Bastoni al centro, mentre sono rimasti fuori Arturo Calabresi e Kevin Bonifazi. In entrambe le partite l’Italia Under 21 ha subito un gol, dunque le indicazioni numeriche sono state le stesse; gli azzurrini però hanno sofferto le ripartenze polacche e dunque potrebbe esserci qualche modifica anche per sabato sera. Di Biagio sostanzialmente pensa di tornare alle origini almeno per quanto riguarda la corsia: Calabresi dovrebbe essere titolare, da valutare invece Federico Dimarco che potrebbe lasciare la maglia a Giuseppe Pezzella in un ballottaggio sempre vivo. Le uniche due certezze al momento sono Gianluca Mancini, leader del reparto, e Alex Meret che ha vinto il testa a testa con Emil Audero per occupare i pali della porta. (agg. di Claudio Franceschini)

MATCH DECISIVO PER GLI AZZURRI

L’analisi delle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21 riguarda la partita che alle ore 21:00 di sabato 22 giugno, presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia, vale per la terza e ultima giornata nel gruppo A degli Europei Under 21 2019. Gli azzurrini hanno bisogno di vincere e sperare: dopo aver battuto la Spagna sono caduti a sorpresa contro la Polonia, dunque non sono padroni del loro destino perché un pareggio polacco ci farebbe comunque arrivare secondi, e a quel punto bisognerebbe considerare i risultati negli altri gruppi. Il Belgio, questo è forse l’aspetto positivo per noi, è già eliminato e dunque ha ben poco da chiedere a questa partita, anche se vorrà lasciare il nostro Paese con un risultato positivo; andiamo dunque a vedere in che modo le due nazionali potrebbero disporsi sul terreno di gioco di Reggio Emilia, valutando le scelte dei due Commissari Tecnico nell’analisi approfondita delle probabili formazioni di Belgio Italia Under 21.

PROBABILI FORMAZIONI BELGIO ITALIA UNDER 21

LE SCELTE DI WALEM

E’ da vedere se, per Belgio Italia Under 21, Johan Walem deciderà di dare spazio a chi ha giocato fino a qui o inserirà qualche seconda linea. In attacco per esempio la maglia di Schrijvers è insidiata da Leya Iseka, potrebbe anche cambiare il modulo con due attaccanti e un trequartista a supporto, ovvero uno tra Mbenza, Bastien e Lukebakio che invece con il consueto 4-2-3-1 si disporrebbero a comporre la linea di trequartisti. A supporto di questo reparto offensivo agiranno i due centrali di centrocampo: possibile maglia da titolare per Omeonga che andrebbe a giocare al fianco di Mangala. In difesa invece è ipotizzabile un cambio al centro dello schieramento, dunque Bushiri al posto di Faes; conferma per Bornauw il cui gol contro la Spagna è stato inutile, in porta andrà De Wolf mentre sulle corsie laterali dovrebbe arrivare la spinta di Cools e Cobbaut.

I DUBBI DI DI BIAGIO

Costretto a vincere, Gigi Di Biagio dovrebbe schierare l’Italia Under 21 con l’assetto che ha messo in campo nel secondo tempo contro la Polonia: Cutrone prima punta con Kean largo a sinistra, Federico Chiesa ovviamente confermato come esterno destro. Salgono le quotazioni di Tonali a centrocampo, ma il regista del Brescia parte comunque alle spalle di Mandragora che ancora una volta dovrebbe essere il regista di riferimento con Barella e Lorenzo Pellegrini, dunque almeno la zona mediana per la terza partita su tre dovrebbe rimanere la stessa. Curiosità invece per la difesa: Calabresi potrebbe riprendersi la maglia da titolare che ha lasciato ad Adjapong contro la Polonia, dall’altra parte scalpita Giuseppe Pezzella che come sempre insidia Dimarco mentre Alessandro Bastoni se la deve vedere con Romagna e Bonifazi per il ruolo di centrale al fianco di Gianluca Mancini. In porta andrà Meret, senza sorprese.

IL TABELLINO

BELGIO UNDER 21 (4-2-3-1): 12 De Wolf; 2 Cools, 13 Bushiri, 3 Bornauw, 22 Cobbaut; 14 Omeonga, 23 Mangala; 7 Mbenza, 6 Bastien, 11 Lukebakio; 10 Schrijvers

Allenatore: Johan Walem

ITALIA UNDER 21 (4-3-3): 22 Meret; 2 Calabresi, 13 G. Mancini, 6 A. Bastoni, 12 Dimarco; 18 Barella, 10 Mandragora, 7 Lo. Pellegrini; 14 F. Chiesa, 9 Cutrone, 20 Kean

Allenatore: Luigi Di Biagio

© RIPRODUZIONE RISERVATA