PROBABILI FORMAZIONI BODO GLIMT-ROMA/ Quote: attenzione a Solbakken!

- Michela Colombo

Probabili formazioni Bodo Glimt-Roma: le quote del match. Analizziamo le mosse degli allenatori per la sfida della terza giornata dei gironi di Conference League.

Lorenzo Pellegrini Roma Europa League lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Bodo Glimt-Roma - Lorenzo Pellegrini (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI BODO GLIMT-ROMA: JOLLY

Sicuro titolare nello schieramento di Knutsen per le probabili formazioni di Bodo Glimt-Roma è senza dubbio l’esterno d’attacco Ola Solbakken, di certo uno degli assi nella manica del tecnico norvegese per questo incontro della Conference league. L’ ala destra è giocatore preziosissimo: solo in questa stagione si è rivelato tra gli atleti più costanti e nel primo campionato nazionale pure si è messo in luce con ben 4 gol firmati e sei assist vincenti fortini ai compagni di squadra in 18 partite.

In Europa pure Solbakken si sta esprimendo al massimo: durante le qualificazioni, su 4 match disputati ha  servito un gol e un assist vincente e da che è iniziata la fase a gironi del torneo pure l’ala destra ha timbrato il cartellino contro lo Zorya. Di certo il norvegese è giocatore da tenere ben d’occhio oggi: chissà che accadrà in campo! (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

Sempre bollente duello che si accenderà pure in campo come nelle probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, è certo quello che vedrà protagonisti i due numeri 1, su cui certo saranno pesantissime responsabilità in questa terza giornata. In terra norvegese dunque questa sera saranno riflettori puntati su Nikita Haikin, numero 1 classe 1995 e giocatore in giallonero dal marzo del 2019: il russo è vero punto di riferimento nella formazione di Knutsen e in stagione ha già messo da parte 21 presenze in campionato, con 18 gol subiti e otto clean sheet realizzati.

In Europa Haikin ha subito ben 5 reti in due match per la Champions league, mentre in Conference league non ha demeritato, con un solo gol incassato nella fase a gironi. Di contro all’attacco norvegese però ci sarà uno dei portieri piò in forma in Europa, ovvero Rui Patricio, numero 1 della Roma solo da questa estate. L’estremo difensore portoghese in stagione ha messo da parte 9 reti subite e tre clean sheet in otto partite in campionato, ma in Conference league a fatto anche meglio, con due sole reti incassate tra fase a gironi e qualificazione.   (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

Per le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, ecco che tocca ora fare il punto anche sugli assenti a cui pure Knutsen come Mourinho avranno porre rimedio, alla vigilia della sfida per la Conference league. Cominciando dalla formazione padrone di casa in questo terzo turno, ecco che il tecnico giallonero certo oggi dovrà fare a meno di Boniface e Sorli, entrambi in infermeria per problemi di varia natura al ginocchio.

Saranno invece da valutare le condizioni di Saltnes, che pure dovrebbe stringere i denti e scendere comunque in campo. In casa della Roma invece sono ben note le assenze di Spinazzola come di Zaniolo, quest’ultimo ancora vittima di un fastidio al ginocchio. In aggiunta non sarà del match di Conference league anche Smalling, che non ha ancora risolto il guaio muscolare alla coscia destra. (agg Michela Colombo)

CHI IN CAMPO OGGI?

Sono riflettori puntati sulle probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, bella sfida per la terza giornata del girone C della Conference league, prevista pure questa sera alle ore 18.45 tra le mura dell’Aspmyra Stadium. Dopo il KO occorso con la Juventus, la Lupa di Jose Mourinho torna protagonista con l’intenzione di affermarsi ancora una volta come leader assoluta del gruppo: la squadra giallorossa, da che è cominciata l’avventura europea non ha ancora messo il piede in fallo e certo è chiaro obbiettivo proseguire su questo trend.

Per farlo però oggi il tecnico lusitano darà spazio a un buon turnover: la mossa non è inusuale, il tecnico si fida di tutta la sua rosa, e pure deve fare attenzione gestire le forse dei suoi, tecnico conto che domenica c’è il Napoli in campionato. Di contro ecco però il Bodo Glimt di Knutsen, formazione valida e abbastanza nota, che pure sarà in campo con lo schieramento titolare: i gialloneri, secondi nel girone dopo il pari con il Cska Sofia, non possono dare nulla per scontato questa sera tra le mura di casa. Andiamo a vedere allora le probabili formazioni di Bodo/Glimt e Roma per questa sera.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla vigilia della sfida per la Conference league non abbiamo dubbi nel consegnare ai giallorossi il favore del pronostico. Il portale di scommesse Snai, per l’1×2 del match ha fissato a 4.50 l’eventuale vittoria del Bodo/Glimt e a 1.73 il successo della Roma: il pareggio paga la posta a 3.90.

LE PROBABILI FORMAZIONI BODO/GLIMT ROMA

LE MOSSE DI KNUTSEN

Contro la big del girone certo Knutsen non può lasciare nulla di intentato e per le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma certo il tecnico oggi punterà solo su i suoi titolari più in forma. Fissato il 4-3-3 di partenza ecco che allora avremo subito Haikin tra i pali, mentre in difesa si faranno avanti i centrali Lode e Hoibraten, con Bjorkan e Sampsted titolari in corsia. A centrocampo rimane imprescindibile un giocatore come è il capitano Berg: avremo poi Brunstad Fit e Saltnes al suo fianco, anche se pure non mancano soluzioni alternative in panchina. In avanti poi sarà maglia da titolare per Botheim, fresco di gol contro Sarpsborg, nell’ultima di campionato: accanto alla prima punta anche Solbakken e Pellegrino.

LE SCELTE DI MOURINHO

Per le probabili formazioni di Bodo/Glimt Roma, Mourinho certo non si discosterà dal classico 4-2-3-1 come modulo: qui però come abbiamo detto sarà dato spazio a un piccolo turnover. Ecco che allora danno al numero 1 Rui Patricio, per la sfida di questa sera riavremo dal primo minuto in difesa Kumbulla e Mancini, ma già sulle corsie esterne del reparto sarà bella occasione per Ibanez e Calafiori, con Vina e Reynolds comunque pronti dalla panchina. Soliti ballottaggi poi per il centrocampo, dove pure lo Special One dovrebbe scegliere due tra Darboe, Diawara e Villar (Veretout verrà preservato per il Napoli): in ogni caso avremo capitan Pellegrini sulla linea della trequarti. In attacco sono alte le quotazioni di El Sharaawy per la maglia da titolare, viste le belle cose fatte dal Faraone nei turni precedenti: al suo fianco anche Carles Perez, con Shomurodov prima punta (Abraham sarà però pronto in panchina).

IL TABELLINO

BODO GLIMT (4-3-3): Haikin; Sampsted, Lode, Hoibraten, Bjorkan; Brunstad Fet, Berg, Saltnes; Pellegrino, Botheim, Solbakken. All.: Knutsen

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Ibanez, Mancini, Kumbulla, Calafiori; Villar, Darboe; C. Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov. All.: Mourinho

© RIPRODUZIONE RISERVATA