PROBABILI FORMAZIONI BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER/ Quote, il veterano Herrmann

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Borussia Monchengladbach Inter: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori per la partita di Champions League, valida per la quinta giornata del gruppo B.

De Vrij Plea Inter Borussia Monchengladbach lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Borussia Monchengladbach Inter, Champions League, gruppo B (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER: IL PROTAGONISTA

Uno dei protagonisti attesi leggendo le probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter, anche se come già accennato non è detto che sarà titolare, è sicuramente Patrick Herrmann. A febbraio compirà 30 anni, e ha speso la sua intera carriera con la formazione neroverde: a 19 anni era già titolare, a 21 ha fatto il suo esordio in Champions League, nelle sue prime esperienze con questa società era considerato un grande talento che avrebbe potuto raggiungere anche la nazionale e diventarne un elemento prezioso, ma ha sempre pagato dazio agli infortuni. Tra il 2015 e il 2017 Herrmann ha saltato 32 delle 68 partite di Bundesliga, nelle tre stagioni seguenti non è mai arrivato a toccare le 30 apparizioni; pian piano altri elementi gli hanno tolto sempre più spazio, mentre con la Germania ha anche pagato la fortissima concorrenza nel suo reparto (quello di trequarti, sostanzialmente) ma è anche vero che dopo le due partite giocate nel giugno 2015 non è più stato davvero integro per un lungo periodo di tempo. Vista l’assenza di Jonas Hofmann, stasera Marco Rose potrebbe dargli una maglia dal primo minuto; gli servirebbe anche come fiducia e autostima personale, in questa stagione Herrmann ha avuto 9 apparizioni in Bundesliga (4 da titolare) ma solo spezzoni in Champions League, 3 presenze con un totale di 55 miseri minuti. (agg. di Claudio Franceschini)

BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER: IL DUELLO

Come potenziale duello nelle probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter scegliamo quello che si giocherà sulla corsia: qui sarà chiamato ad una grande prestazione Ashley Young che, come già detto, dovrebbe partire titolare in luogo di Ivan Perisic. L’ex di Aston Villa e Manchester United avrà il compito di costringere sulla difensiva Stefan Lainer: uno dei giovani emersi nel Salisburgo che proprio Marco Rose ha condotto ad un passo dalla finale di Europa League nel 2018, cercato da tante squadre europee (tra cui il Napoli) ma che il tecnico è riuscito a portare con sé nella sua avventura in Germania. Un laterale che sa spingere parecchio sulla fascia, tanto da poter giocare sia come centrocampista esterno che addirittura come parte di un tridente o di una linea di trequarti; sulla velocità e sul passo nel corto forse Young paga qualcosa rispetto all’austriaco, ma dalla sua parte ha la grande esperienza che gli deriva dall’aver interpretato parecchi ruoli in carriera e giocato partite di un certo livello. Dunque staremo a vedere, come sempre Antonio Conte chiede molto lavoro ai suoi esterni e l’inglese potrebbe essere uno dei grimaldelli giusti per andare a prendersi la vittoria al Borussia Park, restando in corsa per la qualificazione agli ottavi di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Studiando le probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter, abbiamo già detto di come nella squadra nerazzurra sia assente Arturo Vidal: il cileno è stato espulso mercoledì scorso nella partita contro il Real Madrid, ingenuità colossale perché, se anche il primo giallo era forse eccessivo, il secondo lo ha beccato per proteste non riuscendo a controllarsi, e lasciando ora l’Inter in una situazione complessa per quanto riguarda il centrocampo, che deve già registrare la lungodegenza di Matias Vecino e un Marcelo Brozovic colpito dal Coronavirus. Anche Marco Rose ha i suoi problemi, perché perde due giocatori importanti: vero che senza di loro ha battuto 4-0 lo Shakhtar, ma restano comunque defezioni di un certo peso. Innanzitutto quella del terzino sinistro Ramy Bensebaini, che si era già messo in luce in Europa League con la maglia del Rennes attirando l’attenzione di parecchie squadre europee; oltre all’algerino sarà assente al Borussia Park anche l’esterno offensivo Jonas Hofmann, che ha iniziato benissimo la stagione e garantisce soprattutto un buon numero di assist per i compagni. Per il resto il Borussia Monchengladbach è al completo, e si prepara a prendersi quel punto che le consentirebbe di ottenere la qualificazione agli ottavi di Champions League eliminando l’Inter. (agg. di Claudio Franceschini)

BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER: CHI SCENDE IN CAMPO?

Analizzando le probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter ci introduciamo alla partita valida per la quinta giornata nel gruppo B di Champions League 2020-2021: un dentro o fuori per Antonio Conte che può solo vincere per tenere aperte le speranze di qualificazione agli ottavi, perché ai tedeschi basta un solo punto nelle prossime due partite per festeggiare e, soprattutto, mancare la vittoria questa sera significherebbe non poter più riprendere nemmeno il Real Madrid. Insomma, una situazione delicatissima nella quale i nerazzurri si sono messi, più che con gli 0 punti in 180 minuti contro i blancos, pareggiando le prime due partite del girone; non ci fosse stato il gol al 90’ contro i tedeschi, nella sfida di andata, la squadra sarebbe eliminata già prima di giocare oggi. Possiamo allora attendere che il Borussia Park apra le sue porte tra qualche ora, e intanto fare qualche valutazione sulle scelte che potrebbero operare i due allenatori, leggendo insieme in maniera più approfondita le probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Borussia Monchengladbach Inter, e dunque andiamo a vedere quello che ci dicono le quote: il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 3,05 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto, per contro il segno 2 che regola il successo degli ospiti porta in dote una vincita che ammonta a 2,20 volte quanto investito con questo bookmaker. L’eventualità del pareggio, per la quale dovrete ovviamente puntare sul segno X, garantirebbe una vincita corrispondente a 3,65 volte l’importo giocato.

PROBABILI FORMAZIONI BORUSSIA MONCHENGLADBACH INTER

GLI 11 DI ROSE

Un nodo nelle probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter lo deve scogliere anche Marco Rose, che ha perso Hofmann: al posto dell’esterno destro sulla trequarti potrebbe confermare l’ex Lazaro, già titolare nell’ultimo poker rifilato allo Shakhtar, oppure affidarsi al veterano Herrmann, il che presupporrebbe la conferma di Marcus Thuram a sinistra e di Stindl come appoggio a Pléa. In alternativa, ancora, Embolo da laterale tattico; per il resto l’undici iniziale dei tedeschi non dovrebbe cambiare più di tanto, Bensebaini era assente già nella partita di settimana scorsa e quindi a sinistra ci sarà nuovamente Wendt, che completerà una difesa che nella sua zona centrale si affida a Ginter ed Elvedi, in porta prevede chiaramente l’esperto Sommer e a destra avrà Lainer, giocatore capace di spingere parecchio e presentarsi in costante proiezione offensiva. La zona centrale sarà invece presidiata da Kramer, campione del mondo con la Germania nel 2014 (da titolare) e Neuhaus, salvo variazioni dell’ultimo secondo saranno queste le scelte di Rose.

LE SCELTE DI CONTE

Purtroppo nelle probabili formazioni di Borussia Monchengladbach Inter le scelte di Conte sono sostanzialmente obbligate, con riferimento a centrocampo: Vidal, espulso in maniera ingenua contro il Real Madrid, è squalificato e Brozovic è stato lievemente colpito dal Coronavirus. Due le possibili soluzioni: la conferma della coppia Barella-Gagliardini con Eriksen ad agire da trequartista, oppure la titolarità di un Sensi che però non può essere al 100%, e che qualora venga schierato aprirebbe maggiormente ad un 3-5-2, con l’ex Cagliari che avrebbe facoltà di fluttuare tra le linee. Sulle corsie laterali avremo Hakimi e probabilmente Ashley Young, che sabato ha lasciato il posto a Perisic; nel reparto offensivo torna ovviamente titolare Romelu Lukaku che giocherà al fianco di Lautaro Martinez, anche se non è da sottovalutare la conferma di un Alexis Sanchez che sembra stare bene. Manca la difesa: D’Ambrosio dà la sensazione di aver sorpassato Skriniar nelle gerarchie di una linea a tre che limita le prestazioni dello slovacco, naturalmente saranno confermati sia De Vrij che Alessandro Bastoni così come il portiere Handanovic.

IL TABELLINO

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Wendt; Neuhaus, Kramer; Herrmann, Stindl, M. Thuram; Pléa. Allenatore: Marco Rose

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, A. Bastoni; Hakimi, Barella, Gagliardini, A. Young; Eriksen; R. Lukaku, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte

© RIPRODUZIONE RISERVATA