PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA JUVENTUS/ Quote: Federico Chiesa ancora protagonista?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Chelsea Juventus: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori per la partita valida per il gruppo H di Champions League, qualche dubbio per i due tecnici.

Chiesa Juventus
Video Juventus Napoli (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA JUVENTUS: IL PROTAGONISTA

Chi sarà il protagonista nelle probabili formazioni di Chelsea Juventus? Potremmo fare tanti nomi, ma scegliamo quello di Federico Chiesa. Ancora una volta l’ex Fiorentina sarà chiamato a una prestazione da protagonista: va notato che quest’anno sta segnando molto meno che nella passata stagione, ma è anche vero che spesso Massimiliano Allegri lo ha allontanato dalla porta o gli ha dato compiti diversi rispetto a quelli cui era abituato con Andrea Pirlo. Chiesa comunque resta un giocatore importante anche quando non mette la palla in porta: contro la Lazio per esempio è stato lui a procurare il rigore che ha definitivamente chiuso i conti, e potremmo facilmente dire che sia stato il migliore in campo.

Aggiungiamo poi che la partita di andata, al momento decisiva nel mantenere la Juventus in vetta al gruppo H di Champions League, l’aveva decisa lui con uno splendido gol a pochi secondi dall’inizio del secondo tempo, sorprendendo l’intera difesa del Chelsea; ora dunque Chiesa, che anche l’anno scorso si era esaltato contro il Porto (purtroppo senza passaggio del turno), spera di tornare protagonista in una partita di cartello della Juventus, come spesso gli è capitato in passato. Staremo dunque a vedere quello che succederà tra poco a Stamford Bridge… (agg. di Claudio Franceschini)

CHELSEA JUVENTUS: IL DUELLO

Come duello nelle probabili formazioni di Chelsea Juventus possiamo scegliere quello tra Kai Havertz e Leonardo Bonucci, almeno idealmente. Diciamolo pure: il giovane tedesco, acquistato nell’estate 2020 dal  Bayer Leverkusen, non aveva iniziato nel migliore dei modi la sua esperienza nel Chelsea, trascinandosi qualche dubbio insieme al connazionale Timo Werner. Havertz però ha avuto la sua sliding door nel momento più importante: la finale di Champions League, decisa da un suo gol nel finale del primo tempo.

Adesso Thomas Tuchel, in assenza di Romelu Lukaku, utilizza il suo numero 29 anche e soprattutto come finto centravanti, e ha trovato in questa modifica tattica lo spunto per volare in testa alla Premier League o meglio restarci. Contro, Havertz avrà un Bonucci che è il vero insostituibile della Juventus, nonostante gli screzi passati con Massimiliano Allegri (e la questione delle gerarchie circa la fascia di capitano) il viterbese continua a essere il giocatore più prezioso della retroguardia bianconera, soprattutto oggi che Giorgio Chiellini è nuovamente infortunato. Per di più Bonucci si presenta a Stamford Bridge con il vento in poppa, grazie ai due rigori trasformati sabato sera e che hanno permesso alla Juventus di vincere sul campo della Lazio, riprendendo fiato e spinta in campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Studiando le probabili formazioni di Chelsea Juventus, dobbiamo purtroppo notare che la lista degli indisponibili per Massimiliano Allegri continua a essere lunga. Se Paulo Dybala si è allenato con la squadra, lo stesso non si può dire di Giorgio Chiellini e Mattia De Sciglio che sono gli assenti “certificati”: il capitano aveva lasciato il ritiro della nazionale prima ancora di giocare contro la Svizzera, mentre la seconda partita dell’Italia – contro l’ Irlanda del Nord – aveva portato all’infortunio di Federico Bernardeschi, che infatti non potrà giocare a Stamford Bridge.

La Juventus però ha perso altri pezzi: out anche Danilo, che ha dovuto abbandonare la partita di sabato contro la Lazio dopo appena un quarto d’ora, sguarnendo così gli esterni bassi della squadra. A centrocampo, rappresenta ormai un mistero Aaron Ramsey: il gallese è stato convocato dalla sua nazionale per le partite delle qualificazioni ai Mondiali ma con la Juventus non gioca, i tifosi hanno individuato in lui una sorta di “problema” e ne chiedono a gran voce l’addio. Soprattutto, Ramsey è stato comunque inserito nella lista UEFA per i gironi di Champions League a scapito di Kaio Jorge: fortunatamente, per il momento la strana decisione di Allegri non ha inciso in negativo… (agg. di Claudio Franceschini)

CHI GIOCA A STAMFORD BRIDGE?

Le probabili formazioni di Chelsea Juventus ci introducono alla partita di Champions League che si gioca alle ore 21:00 di martedì 23 novembre: a Stamford Bridge i bianconeri, che all’andata avevano vinto 1-0, vanno alla ricerca di quel punto che garantirebbe anche aritmeticamente il primo posto nel gruppo H. Per ora grande passo dei bianconeri che sono a punteggio pieno e si sono presi gli ottavi con il 4-2 allo Zenit; ripartiti anche in campionato – almeno sembrerebbe – ora puntano un altro obiettivo da chiudere in anticipo per concentrarsi meglio sulle partite che verranno.

Non sarà semplice, perché il Chelsea sta volando: i Blues in Champions League hanno sempre vinto tranne che a Torino, mentre in Premier League occupano il primo posto in classifica e sono reduci dal 3-0 sul campo del Leicester. Sarà dunque molto interessante scoprire quello che succederà a Stamford Bridge; aspettando che la partita si giochi, noi proviamo a fare qualche valutazione sulle scelte che potrebbero essere operate da Thomas Tuchel e Massimiliano Allegri, analizzandone dubbi e certezze nella lettura delle probabili formazioni di Chelsea Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato il suo consueto pronostico: aspettando che Chelsea Juventus si giochi vediamo allora quali siano le quote previste dal bookmaker per la partita di Champions League. Il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa ha un valore corrispondente a 1,65 volte la giocata; il segno X che identifica l’eventualità del pareggio vi farebbe guadagnare una somma pari a 3,80 volte quanto messo sul piatto, infine con il segno 2 per il successo degli ospiti la vincita ammonterebbe a 5,25 volte l’importo investito.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA JUVENTUS

GLI 11 DI TUCHEL

Senza Romelu Lukaku, Tuchel opterà per il finto centravanti in Chelsea Juventus: nelle probabili formazioni inseriamo Havertz come prima punta, così i Blues hanno giocato sabato e così potrebbero essere in campo stasera, anche se resta molto valida l’alternativa con Werner davanti a tutti e lo stesso Havertz che a quel punto si giocherebbe il posto con Ziyech (più che con Mount, che va per la conferma) sulla trequarti. Il modulo dei Blues sarà come sempre il 3-4-2-1; in mediana scelte sostanzialmente obbligate vista l’indisponibilità di Kovacic, dunque per Tuchel la cerniera mediana sarà composta da Jorginho, che va a caccia di riscatto dopo i rigori sbagliati in nazionale, e Kanté che aveva saltato il match dell’Allianz Stadium per Coronavirus. Reece James e Marcos Alonso dovrebbero percorrere le corsie laterali, questo significa che Azpilicueta si prenderà una delle maglie in difesa, verosimilmente scalzando Christensen e formando dunque un reparto con Thiago Silva e Rudiger che proteggerà il portiere Edouard Mendy.

I DUBBI DI ALLEGRI

Qualche dubbio ce l’ha Allegri, che per Chelsea Juventus potrebbe avere a disposizione Dybala: l’argentino si è allenato ma le sue condizioni sono ancora precarie, di conseguenza lo mettiamo al meglio in panchina con un tandem offensivo che anche a Stamford Bridge sarà composto da Morata e Federico Chiesa. L’ex Fiorentina libererà un posto sulla corsia, e qui dovrebbe giocare McKennie perché l’indisponibilità congiunta di Danilo e De Sciglio obbliga Allegri ad arretrare la posizione di Cuadrado; a sinistra giocherà Rabiot ma c’è anche l’alternativa Kulusevski, in mezzo quindi Bentancur riprenderà possesso della maglia andando a operare al fianco di Locatelli. In difesa sarà ancora assente Chiellini, grande protagonista della partita di andata; sarà dunque ancora De Ligt a giocare titolare facendo coppia con lo stakanovista Bonucci, di Cuadrado abbiamo già detto mentre sulla sinistra tornerà titolare Alex Sandro, che rispetto all’Olimpico prende il posto di Luca Pellegrini. In porta, naturalmente, per la Juventus giocherà Szcezeny.

IL TABELLINO

CHELSEA (3-4-2-1): E. Mendy; Azpilicueta, Thiago Silva, Rudiger; R. James, Jorginho, Kanté, Marcos Alonso; Ziyech, Mount; Havertz. Allenatore: Thomas Tuchel

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Bentancur, Rabiot; Morata, F. Chiesa. Allenatore: Massimiliano Allegri

© RIPRODUZIONE RISERVATA