Probabili formazioni Chelsea Real Madrid/ Quote, i dubbi di Tuchel e Zidane

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Chelsea Real Madrid: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori per la semifinale di ritorno in Champions League, squadre in campo a Stamford Bridge.

Benzema Thiago Silva Real Madrid Chelsea lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Chelsea Real Madrid, ritorno semifinale Champions League (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA REAL MADRID: I BALLOTTAGGI

Nel presentare le probabili formazioni di Chelsea Real Madrid abbiamo parlato di alcuni ballottaggi aperti: riguardano i due attacchi, per i blancos Karim Benzema e Vinicius Junior non sono in discussione e allora per la terza maglia del tridente, sempre che Zinedine Zidane voglia giocare così, sono Marco Asensio, Rodrygo e Eden Hazard a giocarsela, con la suggestione forte di lanciare il grande ex che potrebbe ritrovarsi nel suo vecchio stadio e contro la squadra che lo ha fatto diventare un campione. Nel Chelsea invece sono in tre per la maglia di prima punta: Timo Werner parte favorito anche per la grande capacità di attaccare la profondità, ma in generale l’ex Lipsia ha disputato una stagione decisamente al di sotto delle attese, e una settimana fa si è divorato un gol incredibile a tu per tu con Courtois. Le alternative di Thomas Tuchel si chiamano Tammy Abraham e Olivier Giroud: il primo giovane, già affermato ma sotto tono rispetto all’anno scorso quando si era imposto all’attenzione di tutti, il secondo veterano e grande protagonista nella fase a gironi di questa Champions League. A Valdebebas il francese è rimasto in panchina per 90 minuti: questa potrebbe essere la serata in cui trascinerà il Chelsea in finale, magari anche avendo spazio a partita in corso… (agg. di Claudio Franceschini)

IL 3-5-2 DI ZIDANE

Il grande dubbio legato alle probabili formazioni di Chelsea Real Madrid riguarda il modulo con cui giocheranno i blancos. All’andata, Zinedine Zidane si è affidato a un curioso 3-5-2: per coprire l’assenza di Sergio Ramos e i limiti difensivi di Marcelo, il tecnico francese ha aggiunto un difensore centrale (Nacho, che ha giocato in linea con Raphael Varane e Eder Militao) lasciando invariato il terzetto di centrocampo, ma avanzando la posizione di Dani Carvajal e Marcelo. Avesse avuto a disposizione Ferland Mendy, Zidane avrebbe giocato con il regolare 4-3-3 e infatti questo è il punto di domanda anche per questa sera; il 3-5-2 ha anche permesso al Real Madrid di godere di un Vinicius Junior molto più vicino a Karim Benzema, anche se da questo punto di vista la mossa non ha portato grandi frutti. Come abbiamo visto, questa sera si potrebbe tornare al classico: Nacho Fernandez si allargherebbe a fare il terzino sinistro come già successo in passato, mentre Sergio Ramos farebbe il centrale al fianco di Varane con Eder Militao che inevitabilmente finirebbe in panchina. Vedremo se sarà davvero così… (agg. di Claudio Franceschini)

CHELSEA REAL MADRID: GLI EX

Sono due gli ex nelle probabili formazioni di Real Madrid Chelsea, ed entrambi fanno parte della squadra spagnola. Thibaut Courtois contro i blancos aveva perso la finale di Champions League nel 2014, ed era allora in prestito dal Chelsea; i Blues lo hanno riportato a Stamford Bridge facendogli giocare 4 stagioni, in cui il portiere belga ha disputato 154 partite vincendo due Premier League, una FA Cup e una Coppa di Lega riuscendo a sollevare trofei anche con Antonio Conte come allenatore. Nel Real Madrid ha iniziato in sordina, alternandosi spesso a Keylor Navas; poi però è diventato indiscutibilmente titolare, a differenza di quanto accaduto a Eden Hazard la cui esperienza nella capitale spagnola è quasi un calvario. Arrivato nel 2019, ha giocato appena 39 partite con 4 gol: spesso frenato dagli infortuni, non è più stato quel meraviglioso giocatore che al Chelsea ha regalato 7 stagioni di immensa qualità, condite da 110 gol in 352 partite e la vittoria degli stessi trofei messi in bacheca da Courtois più due Europa League, particolare non indifferente. Anche questa sera Hazard potrebbe essere relegato in panchina: vedremo se Zinedine Zidane deciderà in questo modo oppure lo lancerà dal primo minuto nello stadio che lo ha incoronato come eroe… (agg. di Claudio Franceschini)

CHI GIOCA STASERA?

Con le probabili formazioni di Chelsea Real Madrid parliamo della partita che sarà disputata alle ore 21:00 di mercoledì 5 maggio: a Stamford Bridge va in scena il ritorno della semifinale di Champions League 2020-2021. Si riparte dal risultato di parità, che è un 1-1: situazione che dà un vantaggio non indifferente ai Blues, perché se il risultato non dovesse cambiare Thomas Tuchel timbrerebbe la sua seconda finale consecutiva – con due squadre diverse – e la prima per il Chelsea dopo il trionfo di 9 anni fa.

Per i Blancos, che puntano la quinta finale nelle ultime otto stagioni, si tratta dunque di vincere oppure pareggiare con almeno 2 gol, ma il quadro è chiaro: gli uomini di Zinedine Zidane devono segnare a Londra, e non sarà facile anche se la squadra appare in ripresa e si sta giocando anche la Liga. Vedremo quello che succederà in campo, intanto però dobbiamo fare un approfondimento su quelle che potrebbero essere le scelte da parte dei due allenatori e leggere insieme, in maniera più dettagliata, le probabili formazioni di Chelsea Real Madrid.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito un suo pronostico ufficiale su Chelsea Real Madrid, e dunque possiamo sicuramente valutare cosa ci dica il bookmaker per questa partita. Il segno 1 che identifica la vittoria interna dei blancos vi farebbe guadagnare 2,20 volte la puntata, facendo degli spagnoli i favoriti visto che il successo dei Blues, regolato ovviamente dal segno 2, porta in dote una vincita che corrisponde a 3,35 volte l’importo della giocata. Identificata dal segno X, l’ipotesi del pareggio ammonta invece a 3,25 volte quanto investito per questo match.

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA REAL MADRID

LE SCELTE DI TUCHEL

Nelle probabili formazioni di Chelsea Real Madrid possiamo ipotizzare che Tuchel non voglia cambiare il 3-4-2-1 con cui ha giocato a Valdebebas: l’unico dubbio riguarda forse il ruolo di prima punta, perché Giroud e Tammy Abraham scalpitano per sostituire Werner che comunque parte ancora favorito. Alle spalle dell’attaccante tedesco Mount e Pulisic sono in netto vantaggio, in mezzo al campo invece l’inossidabile Kanté sarà il supporto per la regia di Jorginho; il tuttofare e capitano Azpilicueta si sposta ancora sulla fascia destra avanzando il suo raggio d’azione, lo stesso farà Chilwell a sinistra. In questo modo ci sarà spazio per un terzetto difensivo fisico ma anche di qualità, con Thiago Silva a comandare stretto tra Christensen e Rudiger. In porta, Edouard Mendy ha ormai sopravanzato da tempo il povero Kepa Arrizabalaga, pagato tantissimo ma mai autore di prestazioni confortanti con la maglia del Chelsea, fino a perdere il posto.

I DUBBI DI ZIDANE

Maggiori dubbi li ha Zidane nelle probabili formazioni di Chelsea Real Madrid: il ritorno di Sergio Ramos è fondamentale ma Ferland Mendy potrebbe essere ancora out, e con lui Marcelo. Il modulo dovrebbe tornare a essere il 4-3-3, con la possibilità a questo punto di vedere titolare il grande ex Eden Hazard: il belga potrebbe completare il tridente con Benzema e Vinicius Junior, anche se la sensazione è che Rodrygo e Asensio gli partano davanti. Il centrocampo naturalmente non verrà modificato, dunque Modric e Kroos agiranno ai lati del frangiflutti Casemiro che quest’anno è anche il vicecannoniere della squadra nella Liga; la difesa è il vero punto di domanda, qui infatti con Sergio Ramos ci sarà Varane ma, senza un terzino sinistro di ruolo, sarà Nacho a doversi allargare sulla corsia. Dall’altra parte avremo Carvajal (altro rientro determinante) con l’altro ex Courtois che difenderà la porta.

IL TABELLINO

CHELSEA (3-4-2-1): E. Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta, Jorginho, Kanté, Chilwell; Mount, Pulisic; Werner. Allenatore: Thomas Tuchel

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Nacho; Modric, Casemiro, Kroos; Rodrygo, Benzema, Vincius Junior. Allenatore: Zinedine Zidane

© RIPRODUZIONE RISERVATA