PROBABILI FORMAZIONI DINAMO KIEV JUVENTUS/ Quote, Alvaro Morata in copertina

- Michela Colombo

Probabili formazioni Dinamo Kiev Juventus: le quote del match. Analizziamo le mosse degli allenatori per la sfida di questa sera, nel 1^ turno del girone G di Champions League.

dybala_chiellini_juventus_lapresse_2017
Probabili formazioni Dinamo Kiev Juventus - La Presse

PROBABILI FORMAZIONI DINAMO KIEV JUVENTUS: OCCHIO A MORATA

Quale sarà il protagonista allo stadio Olimpico di Kiev? Leggendo le probabili formazioni di Dinamo Kiev Juventus, è inevitabile porre la nostra attenzione su Alvaro Morata: dopo quattro anni e mezzo trascorsi tra Real Madrid, Chelsea e Atletico Madrid l’attaccante spagnolo torna a vestire la maglia bianconera in Champions League. Il suo nome è legato a filo doppio alla competizione: in 20 partite con la Vecchia Signora ha messo insieme 7 gol, straordinaria la stagione 2014-2015 in cui aveva risolto quasi ogni gara nella fase dagli ottavi in poi, segnando anche in finale contro il Barcellona. L’anno seguente nella trasferta dell’Allianz Arena aveva punito il Bayern con un favoloso coast to coast e l’assist per il gol di Juan Cuadrado, e un pallonetto a Manuel Neuer che era stato annullato per un fuorigioco chiaramente inesistente: convalidata, quella rete avrebbe spinto la Juventus ai quarti. Il brutto rapporto con l’offside è continuato sabato perché, dopo aver segnato il pareggio contro il Crotone, Morata ha segnato nuovamente nel secondo tempo ma il suo tocco vincente è stato cancellato – dopo 4 minuti – dal Var per questione di millimetri. Come si comporterà stasera l’attaccante spagnolo, nel suo secondo debutto in Champions League con la maglia della Juventus? (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO CHIESA VS MYKOLENKO

Andando alla ricerca di un potenziale duello importante nelle probabili formazioni di Dinamo Kiev Juventus, lo individuiamo sulla corsia destra bianconera: qui dovrebbe essere confermato Federico Chiesa, che sabato sera ha esordito con la maglia della Vecchia Signora tra gioie (l’assist per il gol di Alvaro Morata) e dolori (l’espulsione, forse esagerata, che ha lasciato la squadra in inferiorità numerica). Chiesa è un giocatore importante, emerso molto giovane dal settore giovanile della Fiorentina e già elemento fondante della nostra nazionale; il salto di qualità può avvenire nella Juventus, ma al momento ci sono ancora tanti punti di domanda aperti circa il contributo che il nuovo numero 22 bianconero saprà dare. All’esordio assoluto in Champions League sfiderà presumibilmente Vitaliy Mykolenko, che è addirittura un classe ’99: elemento del vivaio, fa parte della prima squadra della Dinamo Kiev già per la quarta stagione. E’ un terzino sinistro che sa giocare anche come difensore centrale: due anni fa ha fatto l’esordio nella nazionale maggiore dell’Ucraina, e da quel momento ha avuto 7 partite da titolare nelle qualificazioni agli Europei e due in Nations League. Giocatore in forte crescita, per Chiesa non sarà un avversario particolarmente comodo perché è anche in grado di attaccare e andrà tenuto d’occhio. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI DINAMO KIEV JUVENTUS: GLI ASSENTI IN UCRAINA

Ci sono ancora alcuni assenti nelle probabili formazioni di Dinamo Kiev Juventus. Ovviamente, si tratta soprattutto dei due elementi della rosa risultati positivi al Coronavirus: Weston McKennie e soprattutto Cristiano Ronaldo, che sono già stati costretti a saltare la trasferta di Crotone. Il portoghese, autore di 3 dei 7 gol stagionali della Juventus, è tornato in Italia per trascorrere il periodo di quarantena; lo statunitense si è bloccato dopo aver mostrato di poter essere un giocatore importante nella rosa di Andrea Pirlo. Alla loro assenza si aggiunge naturalmente quella di Matthijs De Ligt che, terminata l’ultima stagione, si è operato alla spalla che gli dava problemi da tempo, e per lui il rientro in campo è previsto per novembre. Fuori dai giochi anche Sami Khedira: non inserito nella lista per la Champions League, il tedesco sta trattando la risoluzione contrattuale con il club. Sarà un finale amaro, come quello che ha portato all’addio di Mario Mandzukic: curiosamente anche il croato era arrivato nell’estate 2015, il centrocampista ex Real Madrid è stato calciatore imprescindibile nel progetto di Massimiliano Allegri ma ha pagato dazio ai tanti infortuni, e nelle ultime due stagioni non si è praticamente mai visto. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI DINAMO KIEV JUVENTUS: COME CAMBIA LA JUVE DI COPPA?

Si accenderà questa sera alle ore 18,55 la sfida per il primo turno del girone G della Champions League tra Dinamo Kiev e Juventus: andiamo dunque a scoprire quali potrebbero essere le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni del big match. Siamo infatti ben impazienti di scoprire come Andrea Pirlo disporrà i suoi per il primo banco di prova europeo: l’avversario, ben noto (Lucescu è stato allenatore dello stesso bresciano), è assai ostico e non scordiamo che pure il tecnico della Vecchia Signora ancora una volta dovrà fare i conti con alcune assenze eccellenti (non ultima quella di Cristiano Ronaldo, indisponibile perchè trovato positivo al coronavirus). Pure siamo sicuri che il volto nuovo della panchina bianconera ha ancora diverse carte da giocare in vista di questo atteso debutto in Champions League 2020-21. Andiamo allora a controllare da vicino quali saranno le scelte di Lucescu e Pirlo per le probabili formazioni di Dinamo Kiev Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Benchè la formazione ucraina sia squadra ostica, pure non possiamo non concedere alla Vecchia Signora il benestare del pronostico. Pure la Snai, nell’1×2 del match ha fissato a 4,25 il successo della Dinamo Kiev, contro il più basso 1,90 dato alla vittoria della Juventus: il pareggio è stato quotato a 3,35.

LE PROBABILI FORMAZIONI DINAMO KIEV JUVENTUS

LE MOSSE DI LUCESCU

Per le probabili formazioni di Dinamo Kiev Juventus, ecco che Mister Lucescu dovrebbe disporre i suoi secondo il consueto 4-3-3, dove certo della maglia titolare sarà naturalmente Bushchan, confermato tra i pali. Per la difesa a 4 della squadra ucraina, ecco che questa sera si faranno avanti Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko e Karavaev, benchè pure dalla panchina rimangano a disposizione Syrota e Popov. Per la mediana a tre ecco sicuro della maglia da titolare il regista Sydorchuk, mentre toccherà a Buyalskyi e Shaparenko fare da mezz’ali: in attacco pure il tecnico non ha dubbi nel consegnare le maglie da titolari a Rodriguez, Supryaga e De Pena, questo poi fresco di gol nella sfida di campionato contro il Rukh Lviv.

LE SCELTE DI PIRLO

Potrebbe essere il 3-4-1-2 il modulo prediletto da Andrea Pirlo per le probabili formazioni di Dinamo Kiev Juventus, dove saranno tante le riconferme rispetto all’ultimo 11 bianconero, visto pochi giorni fa in campo contro il Crotone per la Serie A. Ancora privo di Cristiano Ronaldo, sicuramente l’allenatore bresciano non potrà oggi fare a meno di Kulusevski e Morata per il reparto offensivo bianconero, ma è grande la speranza di rivedere al fianco dello spagnolo già dal primo minuto Paulo Dybala, da tempo fermo in infermeria. In mediana invece non dubitiamo di cedere pronti dal primo minuto sia Bentancur che Arthur, mentre sulle fasce esterne si candidano per una maglia da titolare Cuadrado e Chiesa (che sarà costretto a saltare per squalifica il prossimo turno di Serie A). Nella difesa bianconera invece tornerà titolare da primo minuto Chiellini: con lui ecco anche Bonucci e Danilo, mentre tra i pali non mancherà Szvzesny.

TABELLINO DIAMO KIEV JUVENTUS

DINAMO KIEV (4-3-3): Bushchan; Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko, Karavaev; Buyalskyi, Sydorchuk, Shaparenko; Rodrigues, Supryaga, de Pena. All. Lucescu.

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Chiesa, Bentancur, Arthur, Cuadrado; Kulusevski; Morata, Dybala. All. Pirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA