PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA ROMA/ Quote: Spinazzola per una dedica speciale

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Fiorentina Roma: le quote per il pronostici e le scelte dei due allenatori per la partita valida per la 25^ giornata di Serie A, squadre in campo all’Artemio Franchi.

Veretout Pulgar Roma Fiorentina lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Fiorentina Roma, Serie A 25^ giornata (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA ROMA: PROTAGONISTI

Vogliamo indicare il potenziale protagonista delle probabili formazioni di Fiorentina Roma in Leonardo Spinazzola. Per lui nastro rosa: è infatti nata la seconda figlia, Sofia (il primogenito si chiama Mattia) avuta dalla moglie Miriam, dunque un periodo particolarmente felice per questo esterno che sta confermando quanto di buono aveva mostrato ai tempi dell’Atalanta e nella singola stagione disputata con la Juventus, che in questo momento si sta probabilmente mangiando le mani per averlo ceduto troppo presto. Spinazzola anche domenica, in una partita pur persa contro il Milan, ha fatto il suo: corse straripanti a sinistra e assist al bacio per il gol di Jordan Veretout, purtroppo questo non è bastato ai giallorossi ma il suo contributo non manca mai, tanto da averlo proposto come terzino titolare nella nazionale di Roberto Mancini. Facesse qualche gol in più, detto che non è comunque il suo mestiere, sarebbe un laterale straordinario che varrebbe una maglia da titolare in tutte le big europee; adesso vedremo come si comporterà questa sera a Firenze, galvanizzato dalla seconda paternità e nel tentativo ideale di dedicare un gol alla nuova arrivata in famiglia… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA ROMA: IL DUELLO

Il duello che animerà le probabili formazioni di Fiorentina Roma lo selezioniamo a centrocampo: Gaetano Castrovilli incrocia quello che è stato il suo predecessore in maglia viola, vale a dire Jordan Veretout. Con la squadra gigliata il francese si è messo in mostra come centrocampista ordinato in cabina di regia, ha attirato tante attenzioni delle big e alla fine ha firmato per la Roma, diventando un elemento fondamentale nello scacchiere tattico di Paulo Fonseca che gli ha subito consegnato le chiavi della squadra. Aiutandosi con i rigori Veretout è già arrivato a 10 gol in questo campionato, aumentando ancor più il suo valore anche se i giallorossi vogliono tenerselo stretto; a dire il vero tatticamente sarebbe Erick Pulgar il post-transalpino nella Fiorentina, ma come impatto sulla formazione titolare non possiamo che citare Castrovilli che, rientrato l’anno scorso dal prestito alla Cremonese, si è affermato come uno dei giovani più interessanti della nostra Serie A, un elemento utile anche in chiave nazionale. Per dirla tutta, dopo lo straripante avvio fatto di gol e assist si è un po’ fermato, e in questa stagione il suo rendimento non è del tutto scintillante; tuttavia Castrovilli è giovane e ha tutto il tempo per crescere ulteriormente, la Fiorentina spera che, dopo Federico Chiesa, non sia un altro giovane di talento che andrà a maturare altrove… (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Purtroppo nelle probabili formazioni di Fiorentina Roma bisogna ancora una volta registrare non poche assenze. Non ha pace Cesare Prandelli, che ha appena ritrovato Franck Ribéry ma ha perso Christian Kouamé per una lesione al bicipite femorale: l’ivoriano potrebbe comunque tornare nel fine settimana, anche se forse lo staff medico viola deciderà di non forzare i tempi di recupero. Oltre a Kouamé mancherà come sappiamo Giacomo Bonaventura, anche lui a causa di una lesione: l’ex centrocampista di Atalanta e Milan tornerà a calcare i campi presumibilmente a metà mese. Nella Roma resta ai box Roger Ibanez, così come Chris Smalling: continuano i problemi difensivi per Paulo Fonseca anche se Marash Kumbulla ha recuperato pienamente la sua condizione e sarà regolarmente a referto, pur se dovendosi probabilmente accontentare di andare in panchina. Edin Dzeko cercherà di tornare a metà marzo, soprattutto per aiutare la squadra in Europa League qualora ce ne fosse bisogno; Nicolò Zaniolo invece sta proseguendo con il lavoro per tornare dalla seconda rottura del legamento crociato, ma lo sfortunatissimo classe ’99 è stato colpito anche dal Coronavirus e dunque è stato costretto a fermarsi. Tuttavia, a fine marzo o al più tardi inizio aprile dovremmo nuovamente vederlo in campo. (agg. di Claudio Franceschini)

FIORENTINA ROMA: CHI SCENDE IN CAMPO?

Con le probabili formazioni di Fiorentina Roma parliamo di una delle partite che si giocano nel turno infrasettimanale di Serie A 2020-2021, la 25^ giornata: squadre in campo alle ore 20:45 di mercoledì 3 marzo presso l’Artemio Franchi. Partita delicata per entrambe: i viola hanno perso sul filo di lana contro l’Udinese e, poiché il Cagliari è tornato alla vittoria, la zona retrocessione si è avvicinata in maniera sensibile, rischia la squadra di Cesare Prandelli anche perché il passo è pericolante in modo costante.

La Roma è stata battuta dal Milan all’Olimpico, ha mancato il ritorno al terzo posto e ha visto le rivali per la Champions League avvicinarsi; quasi sfumato il sogno scudetto, i giallorossi devono però rialzare la testa perché stanno disputando una bella stagione e non possono scialacquarla con un finale in calo. Vedremo quello che succederà, intanto mentre aspettiamo che si giochi possiamo fare qualche valutazione sulle scelte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni di Fiorentina Roma.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Fiorentina Roma possiamo consultare le quote che sono state fornite dall’agenzia Snai: secondo questo bookmaker il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vi consentirebbe di guadagnare una somma pari a 3,65 volte quanto puntato, contro il valore di 2,05 che accompagna il segno 2 per l’affermazione degli ospiti. Il pareggio, regolato dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,45 volte l’importo investito.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA ROMA

LE SCELTE DI PRANDELLI

Con Kouamé e Bonaventura ai box, per Fiorentina Roma Prandelli dovrebbe affidare le chiavi del centrocampo a Sofyan Amrabat che verrà affiancato da Pulgar, eventualmente in posizione di mezzala, e Castrovilli che completerà il reparto di mezzo; sulle corsie laterali Biraghi certo del posto e Malcuit favorito a destra su Venuti e Callejon, che però potrebbe comunque essere in campo con il passaggio al 3-4-2-1. Questo significherebbe togliere un centrocampista (nel caso Pulgar) e schierare Ribéry da trequartista, lasciando a Vlahovic (in netto vantaggio su Kokorin) il compito di occuparsi dell’attacco. Per quanto riguarda il reparto arretrato, Prandelli deve solo sciogliere il nodo legato al ballottaggio tra Martinez Quarta e Caceres; scontate le presenze di German Pezzella e Milenkovic, così come quella di Dragowski che ovviamente sarà il portiere.

I DUBBI DI FONSECA

Anche Paulo Fonseca sorride per Fiorentina Roma, perché ritrova Smalling e Kumbulla: l’inglese ancora non al top va verso la panchina, mentre il giovane veneto avanza per un posto da titolare con Cristante e Gianluca Mancini. Ancora ai box Ibanez, in porta andrà Pau Lopez mentre per il resto la squadra giallorossa non dovrebbe cambiare rispetto al solito: sulle fasce vedremo nuovamente Karsdorp occupare la destra e il sempre più concreto e determinante Spinazzola correre a sinistra, in mezzo al campo invece le redini della manovra sono in mano a Veretout (per lui una partita da ex) con Villar favorito per giostrargli accanto. Davanti, avremo come sempre due trequartisti: Lorenzo Pellegrini e Mkhitaryan sono ormai i due titolari a scapito di Pedro che diventa un panchinaro di lusso, ancora out Dzeko e dunque la maglia da titolare per Borja Mayoral è praticamente certa.

IL TABELLINO

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Martinez Quarta, Ger. Pezzella, Milenkovic; Malcuit, Pulgar, S. Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribéry, Vlahovic
A disposizione: Terracciano, Rosati, Caceres, Igor, Venuti, Borja Valero, Barreca, Callejon, Montiel, Eysseric, Kokorin
Allenatore: Cesare Prandelli
Squalificati:
Indisponibili: Bonaventura, Kouamé

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; G. Mancini, Cristante, Kumbulla; Karsdorp, Veretout, Villar, Spinazzola; Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Borja Mayoral
A disposizione: Mirante, Fuzato, Smalling, F. Fazio, Juan Jesus, Reynolds, Bruno Peres, A. Diawara, Pastore, Carles Pérez, Pedro, El Shaarawy
Allenatore: Paulo Fonseca
Squalificati:
Indisponibili: Ibanez, Zaniolo, Dzeko

© RIPRODUZIONE RISERVATA