PROBABILI FORMAZIONI GENOA JUVENTUS/ Quote, Higuain l’arma in più di Sarri

- Michela Colombo

Probabili formazioni Genoa Juventus: le quote del match. Analizziamo le mosse die tecnici per la sfida di oggi, valida nella 29^ giornata di Serie A.

mattia perin genoa urlo lapresse 2019
Probabili formazioni Genoa Juventus (LaPresse)

Il potenziale protagonista questa sera, leggendo le probabili formazioni di Genoa Juventus, potrebbe essere Gonzalo Higuain: aveva ragione Maurizio Sarri quando diceva che il Pipita potrebbe essere il grande acquisto bianconero per il finale di stagione. Ha saltato le due partite di Coppa Italia e la trasferta di Bologna, dopo le perplessità legate alla ripresa del campionato si è rimesso a disposizione e, contro il Lecce, è entrato in campo con il piglio giusto: subito un tiro da fuori che ha sfiorato il palo, poi il sesto gol in questo torneo (numero 46 con la Juventus in Serie A) che ha spezzato un digiuno che durava dal 6 gennaio. Naturalmente non basta una marcatura per riconsegnarci un attaccante, ma sappiamo bene che Higuain può essere fondamentale se messo in ritmo; anche entrando dalla panchina ovviamente può essere letale, e Sarri che lo conosce benissimo punta sul suo orgoglio, sapendo di doverlo costantemente pungolare. Attenzione, perché per le fasi finali di questo campionato di Serie A il tecnico della Juventus potrebbe riproporre il tridente dei big con Higuain affiancato a Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo; vedremo se sarà già così questa sera, quando i bianconeri affronteranno il Genoa in una partita più delicata di quanto possa sembrare. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO: PINAMONTI VS DYBALA

Quale duello potrebbe animare le probabili formazioni di Genoa Juventus? Possiamo pensare di puntare su due attaccanti come Andrea Pinamonti e Paulo Dybala: entrambi sono andati a segno nell’ultimo turno, il giovane del Grifone (cresciuto nel settore giovanile dell’Inter) ha realizzato il calcio di rigore con cui la sua squadra ha definitivamente ripreso il Brescia ottenendo un punto comunque importante per la salvezza. Era partito benissimo, si è leggermente perso e a gennaio si era anche parlato di una sua partenza; Pinamonti è rimasto a disposizione e in questo finale di stagione potrebbe essere importante per il Genoa, ritrovando la continuità perduta. Paulo Dybala è ad un solo gol dalla doppia cifra in questo campionato: la magia contro il Lecce, seconda rete consecutiva dopo quella di Bologna, lo ha infatti portato a 9 e dunque è un miglioramento netto rispetto al 2018-2019. I gol della Joya in Serie A, con la maglia della Juventus, sono 66; giocatore ritrovato che adesso la Juventus punta a blindare anche per il futuro, giocando da prima punta tattica ha senza dubbio migliorato la qualità offensiva della Vecchia Signora e si prepara ad essere decisivo anche in Champions League, ovviamente dopo aver provato a vincere il quinto scudetto consecutivo… (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Ci sono alcuni assenti nel quadro delle probabili formazioni di Genoa Juventus: come sappiamo, Davide Nicola deve fare a meno di Domenico Criscito che è il suo capitano, ma che si è infortunato e punta ora a tornare entro la metà di luglio, per dare una mano alla sua squadra nella corsa per la salvezza. Stagione finita in anticipo invece per Ivan Radovanovic, il metronomo del Grifone che ha lasciato un vuoto non indifferente in mezzo al campo; lo stesso che ha lasciato Sami Khedira nella mediana della Juventus, perché Maurizio Sarri non è ancora riuscito a trovare una mezzala con le caratteristiche del tedesco che, pure, ha giocato davvero pochissimo nel corso delle ultime due stagioni, ma ha pur sempre segnato 21 gol in Serie A. Ai bianconeri mancherà ancora Mattia De Sciglio, infortunatosi sul campo del Bologna; se non altro rientra Danilo e dunque ci sarà un’opzione in più per le corsie esterne di difesa. Da valutare invece le condizioni di Giorgio Chiellini e Alex Sandro; sempre parlando della retroguardia dei campioni d’Italia, Merih Demiral sta lavorando duramente per tornare a disposizione ed essere al 100% per quando la Juventus dovrà disputare la Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Si giocherà questa sera alle ore 21.45 tra le mura del Ferraris la sfida che apre la 29^ giornata della Serie A tra Genoa e Juventus, e siamo davvero impazienti di conoscere da vicino le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni. Di fronte a un avversario così tosto e con un obbiettivo così importante da perseguire nel finale di stagione, che è la salvezza, chiaramente Nicola dovrà fare molta attenzione a fissare le probabili formazioni di Genoa Juventus: i grifoni non sono oggi favoriti, ma pure devono tentare l’impresa e forse, la presenza in spogliatoio di tanti ex, potrebbe essere l’arma in più per il tecnico. Pure non potrà commettere alcun errore nel fissare il proprio 11 Maurizio Sarri: la Vecchia Signora, che insegue lo scudetto, ha solo una lunghezza di vantaggio sul primo avversario, la Lazio e non può permettersi di lasciare punti in giro. Andiamo allora a controllare da vicino le mosse dei due tecnici per le probabili formazioni di Genoa Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla vigilia del fischio d’inizio della sfida tra Genoa e Juventus, certo non esitiamo a consegnare ai bianconeri il favore del pronostico. Anche il portale di scommesse snai non ha dubbi e nell’1×2 ha concesso alla Vecchia Signora la quota di 1.45 per la vittoria, contro il più elevato 7.00 per il successo del grifone: il pareggio vale invece 4.50.

LE PROBABILI FORMAZIONI GENOA JUVENTUS

LE MOSSE DI NICOLA

Per le probabili formazioni di Genoa Juventus, chiaramente Nicola non rinuncerà al classico 3-5-2, anche se nell’11 titolare oggi potrebbe esserci qualche novità rispetto all’ultimo schieramento con cui il grifone è sceso in campo con il Brescia. Certo in difesa, tra i pali, non mancherà uno degli ex del match Perin, come pure di fronte al numero 1 il trittico composto da Romero, Soumaoro e Masiello. Nel centrocampo a cinque però sono ampi i ballottaggi che si accendono qui per una maglia da titolare. Alla vigilia del fischio d’inizio infatti sono Behrami, Schone e Cassata i primi nomi al centro del reparto, con Ankersen e Barreca adibiti ai lati: pure scalpita dalla panchina l’ex della sfida Sturaro, come anche Biraschi e Lerager. In attacco sarà invece turnover rispetto alla coppia vista al Rigamonti: saranno Sanabria e Iago Falque i titolari.

LE SCELTE DI SARRI

Pure Sarri, per la sfida di questa sera non uscirà completamente dal seminato, pur volendo proporci alcune novità per le probabili formazioni di Genoa Juventus, rispetto alle ultime uscite. Ecco che oggi al Marassi sarà sempre il 4-3-3 il modulo di riferimento, ma pure non ci sorprenderà se in difesa il tecnico vorrebbe rilanciare dal primo minuto Danilo, scontata la squalifica. Con il brasiliano a destra del reparto difensivo, dovremmo vedere di nuovo titolari al centro De Ligt e Bonucci, con Cuadrado che si adatterà ancora una volta alla corsia mancina. Per la mediana sono dunque prossimi soluzioni differenti, visto che Matuidi torna a disposizione: il francese però al momento non è favorito per la maglia da titolare, che potrebbe invece cadere sulle spalle di Bentancur, Rabiot e Ramsey. Da valutare inoltre l’ingresso di Gonzalo Higuain: il Pipita pare ormai ristabilito ma Sarri potrebbe tenerlo ancora in panchina, in veste di jolly. Se così sarà, vedremo allora in campo dal primo minuto il terzetto con Cristiano Ronaldo, Dybala e uno tra Bernardeschi e Douglas Costa.

IL TABELLINO

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 17 Romero, 92 Soumaoro, 55 Masiello; 32 Ankersen, 85 Behrami, 20 Schöne, 29 Cassata, 3 Barreca; 10 Iago Falque, 9 Sanabria. All. Nicola

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 16 Cuadrado, 19 Bonucci, 4 De Ligt, 13 Danilo; 25 Rabiot, 30 Bentancur, 8 Ramsey; 33 Bernardeschi, 10 Dybala, 7 Cristiano Ronaldo. All. Sarri

© RIPRODUZIONE RISERVATA