PROBABILI FORMAZIONI GENOA ROMA/ Quote: occhi puntati su Tammy Abraham

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Genoa Roma: quote e ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Serie A allo stadio Luigi Ferraris oggi.

Genoa Roma
Probabili formazioni Genoa Roma, Serie A 13^ giornata (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI GENOA ROMA: IL PROTAGONISTA

Per le probabili formazioni di Genoa Roma, mettiamo sotto ai riflettori il personaggio di Tammy Abraham, ancora prima scelta di Jose Mourinho per l’attacco della Lupa. Il bomber inglese pure ancora non sta regalando grandi emozioni: alla vigilia della 13^ giornata di campionato l’attaccante classe 1997 ha messo da parte solo tre gol su 12 presenze in campo e due passaggi vincenti.

Ma se non altro è riuscito a sbloccarsi proprio prima della sosta, firmando il gol del 1-2 contro il Venezia (vinsero però i lagunari per 3-2): e oggi ha una nuova chance per mettersi in mostra. Non solo: in caso di gol oggi Abraham diventerebbe il secondo giocatore inglese ad andare a segno al Ferraris in Serie A, nell’era dei tre punti a vittoria, dopo David Platt (alla Sampdoria fino al 1995). Chissà che l’ex Chelsea riesca ancora a mettersi in mostra. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

Duello che si accenderà in campo come nelle probabili formazioni di Genoa Roma, è certo quello che vede protagonisti i due numeri 1, su cui saranno gravi responsabilità nella 13^ giornata di Serie A. Con ben 24 gol subiti finora, la difesa del grifone non è certo la migliore del campionato. Ci attendiamo dunque molto di più da Salvatore Sirigu, portiere oggi titolare, che pure in 12 presenze in campionato ha collezionato appena un solo clean sheet, contro Venezia.

Va aggiunto che il portiere della nazionale azzurra contro la Roma in carriera ha messo da parte 8 match, subendo nel complesso ben 15 gol: numeri dunque non eccezionali. Di contro ecco però a difesa dello specchio giallorosso Rui Patricio: l’estremo difensore della Roma pure non si è rivelato impeccabile, ma certo vanta statistiche migliori del collega, con 15 gol subiti in 12 presenze in campo e 4 clean sheet realizzati. (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

Analizzando le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Genoa Roma, tocca ora controllare anche gli assenti a cui pure sia Shevchenko che Mourinho dovranno fare a meno nella 13^ giornata di Serie A. Cominciando dallo spogliatoio del Grifone, va subito detto che non saranno pochi oggi i forfait annunciati: nell’infermeria rossoblu troviamo infatti Cassata e Maksimovic, come anche Vanhausen, Criscito, Caicedo, Destro e Fares, quasi tutti per problemi muscolari di vario genere.

Da valutare per il nuovo allenatore ucraino le condizioni poi di Kallon, sempre vittima di un problema muscolare. Per la Roma invece la buona notizia è il recupero di capitan Pellegrini, che pure potrebbe anche partire dalla panchina oggi (solo gli ultimi allenamenti daranno il giusto responso sulle condizioni del suo ginocchio). Saranno indisponibili tra i giallorossi invece Spinazzola come Vina e Calafiori: in aggiunta solo ieri sono emerse le positività al coronavirus di Cristante e Villar, ora in isolamento . (agg Michela Colombo)

CHI GIOCA OGGI?

Le probabili formazioni di Genoa Roma ci consentono di presentare il posticipo della tredicesima giornata di Serie A, una sfida affascinante dallo stadio Luigi Ferraris di Marassi che accoglierà Andriy Shevchenko, alla sua prima uscita come allenatore del Genoa. C’è grande curiosità attorno a un ex giocatore che da attaccante ha fatto la storia ed è già stato c.t. dell’Ucraina, ma non ha mai guidato una squadra di club, potrebbe essere un azzardo per il Genoa che però ci crede per raggiungere la salvezza.

Dall’altra parte, ecco la Roma di José Mourinho, che invece di esperienza sulle panchine di club ne ha a valanghe. Tuttavia, la valanga (metaforica) è quella che rischia di travolgere la Roma in caso di un altro scivolone contro una piccola, dopo quello a Venezia prima della sosta. Per la Roma è dunque vietato sbagliare. Tutto ciò premesso, andiamo allora a scoprire quali sono le ultime notizie circa le probabili formazioni di Genoa Roma.

PRONOSTICO E QUOTE

Scopriamo nel frattempo le quote per il pronostico su Genoa Roma. Ospiti favoriti, il segno 2 è quotato a 1,75 mentre poi si sale a quota 3,90 in caso di pareggio (segno X) e fino a 4,50 volte la posta in palio sul segno 1 in caso di vittoria del Genoa.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA ROMA

LE PRIME MOSSE DI SHEVCHENKO

Le probabili formazioni di Genoa Roma catalizzano la nostra attenzione sulle prime scelte di Andriy Shevchenko, che dovrebbe affidarsi a un 4-3-1-2, anche se il modulo potrebbe cambiare anche a causa del grande numero di giocatori indisponibili. Tenuto conto del bollettino medico, ecco che Ghiglione e Cambiaso dovrebbero essere i due terzini di una difesa in cui i due centrali titolari dovrebbero essere Biraschi e Vasquez davanti a Sirigu, che almeno è stato recuperato. Le alternative sono Sabelli a destra e Bani in mezzo.

A centrocampo il nuovo tecnico ucraino conferma Badelj in cabina di regia; ai suoi lati potrebbero giocare Abdoulaye Touré e Rovella, favoriti su Sturaro e Melegoni; è rientrato Hernani che dunque potrebbe avere una maglia, ma sembra essere in ballottaggio soprattutto con il cileno Galdames, possibile trequartista. Davanti invece non ce la fa Destro, Pandev sarà titolare e Flavio Bianchi dovrebbe essere favorito per affiancarlo, considerato che pure in attacco ci sono problemi.

LE SCELTE DI MOURINHO

Sul fronte giallorosso, le probabili formazioni di Genoa Roma vedono José Mourinho alle prese con un numero minore di infortunati, ma tutti concentrati in difesa: Kumbulla è appena recuperato, Smalling invece no, Viña è fuori come anche Calafiori e naturalmente Spinazzola. Di conseguenza a Marassi la Roma dovrebbe schierare la difesa a tre già vista a Venezia: un modulo che avrebbe previsto l’arretramento di Cristante sulla linea di retroguardia, ma ha preso il Covid e così deve stringere i denti Kumbulla con Mancini e Ibañez davanti a Rui Patricio, saldissimo tra i pali.

Sugli esterni ecco uno strano tandem: a destra un terzino di ruolo (Karsdorp) e dall’altra parte un giocatore molto più offensivo quale è El Shaarawy. Si tratta di un centrocampo anomalo, che deve fare i conti pure con l’assenza di Cristante e dell’altro positivo Villar, dunque al fianco di Veretout in mezzo potrebbe agire Darboe. In attacco, Pellegrini prova a farcela e di conseguenza entra in ballottaggio con Mkhitaryan per la maglia sulla trequarti; il tandem con Shomurodov (ex della partita) favorito su Zaniolo per affiancare Abraham completerà il reparto offensivo dei giallorossi.

IL TABELLINO

GENOA (4-3-1-2): Sirigu; Ghiglione, Biraschi, Vasquez, Cambiaso; Touré, Badelj, Rovella; Galdames; Bianchi, Pandev. All. Shevchenko.

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Kumbulla, Mancini, Ibañez; Karsdorp, Veretout, Darboe, El Shaarawy; Pellegrini; Shomurodov, Abraham. All. Mourinho.

© RIPRODUZIONE RISERVATA