PROBABILI FORMAZIONI GERMANIA UNGHERIA/ Quote, la grande occasione di Leroy Sané

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Germania Ungheria: le quote e le ultime notizie su moduli e titolari per la partita del girone F degli Europei 2020 (oggi 23 giugno).

Germania Gosens
Probabili formazioni Germania Ungheria: Robin Gosens

PROBABILI FORMAZIONI GERMANIA UNGHERIA: LA GRANDE OCCASIONE

Leroy Sané potrebbe essere titolare stasera, lo abbiamo visto presentando le probabili formazioni di Germania Ungheria: per il tedesco-senegalese classe 1996 potrebbe quindi essere una bella occasione per dare una svolta al suo rapporto sempre complicato con la Nazionale tedesca. Nel 2018 fece discutere tantissimo la sua esclusione dai convocati per i Mondiali in Russia: la Germania venne eliminata già nella prima fase e tanti dunque incolparono Loew di avere sbagliato qualche mossa, in primis proprio la mancata convocazione di Sané. Da allora sono passati tre anni, stavolta il giocatore che nella scorsa estate è tornato in Germania per vestire la maglia del Bayern Monaco fa parte della spedizione tedesca, tuttavia Sané nelle prime due partite è entrato in campo in corso d’opera, accumulando solo una ventina di minuti più recuperi. Giocare dal primo minuto, approfittando magari dei problemi di Thomas Muller, potrebbe dunque essere la grande occasione per Sané: darà la svolta agli Europei a titolo personale e anche per la Germania? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GERMANIA UNGHERIA: IL PROTAGONISTA

Ci fa molto piacere citare Robin Gosens come protagonista nelle probabili formazioni di Germania Ungheria. Adesso è un nome sulla bocca di tutti ma noi già in occasione delle scorse partite avevamo parlato dell’esterno dell’Atalanta: in Italia lo conosciamo benissimo e non siamo rimasti sorpresi da quanto fatto sabato da Gosens, tanti altri invece sì, forse persino nella stessa Germania, dove forse quel giocatore cresciuto in squadre olandesi (è nato praticamente sul confine) ed esploso in Serie A non era poi così noto ai suoi stessi connazionali. A volere essere del tutto onesti, però, una prestazione come quella di sabato era difficile da prevedere fino in fondo: un gol, un assist e un contributo determinante nelle azioni di entrambe le autoreti portoghesi, praticamente Gosens è stato decisivo in tutte e quattro le reti della Germania, senza contare che un fuorigioco altrui gli ha pure tolto un altro gol a inizio partita. Contro il Portogallo quindi Gosens ha vissuto una partita forse irripetibili, ma siamo sicuri che potrà confermarsi su livelli altissimi: una bella risposta anche a chi, in Italia, pensa che i giocatori dell’Atalanta giochino bene solo con il Gasp… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Nelle probabili formazioni di Germania Ungheria parliamo di giocatori che a vario titolo saranno assenti questa sera. Per l’Ungheria pesa tantissimo l’assenza di Dominik Szoboszlai, che sarebbe stato la stella dei magiari nel girone delle stelle e invece non è stato nemmeno convocato. Senza di lui per la Nazionale magiara si fa tutto ancora più difficile: basterebbe ricordare che la qualificazione agli Europei 2020 dell’Ungheria si deve proprio a Dominik Szoboszlai, grazie al gol decisivo contro l’Islanda nei playoff, ma soprattutto l’intera manovra dell’Ungheria avrebbe fatto perno sul giocatore del Lipsia. Per la Germania invece parliamo di tre presenti a Euro 2020, ma assenti questa sera. Mats Hummels è alle prese con una fastidiosa irritazione del tendine rotuleo, Thomas Müller deve fare i conti con un infortunio alla capsula articolare e Lukas Klostermann lamenta la rottura della fibra muscolare. Per Joachim Loew peseranno soprattutto le prime due assenze, Hummels e Muller furono colonne della Germania iridata nel 2014 ma ancora oggi rivestono un ruolo di primissimo piano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI GERMANIA UNGHERIA: CHI SCENDE IN CAMPO?

Con le probabili formazioni di Germania Ungheria ci avviciniamo a questa determinante partita per la terza e ultima giornata del girone F degli Europei 2020. Joachim Loew si è rimesso in lizza per un torneo da protagonista al suo passo d’addio con la Germania grazie alla vittoria di sabato scorso contro il Portogallo, naturalmente però adesso i tedeschi sono chiamati a completare l’opera rispettando il pronostico nella partita sulla carta più facile del gruppo: un pareggio dovrebbe bastare per l’obiettivo minimo, con la vittoria si potrebbe pensare anche più in grande, magari al primato.

Dal canto suo, l’Ungheria dell’allenatore italiano Marco Rossi proverà a togliersi un’altra soddisfazione dopo il pareggio contro la Francia: per la qualificazione servirebbe una impresa forse impossibile, ma i magiari proveranno a dimostrare ancora una volta di saper figurare molto bene anche in questo gruppo tremendo. Tutto questo considerato, scopriamo adesso tutte le notizie circa le probabili formazioni di Germania Ungheria.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo anche al pronostico su Germania Ungheria in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Non stupisce osservare che sono favoriti i padroni di casa: il segno 1 per la vittoria della Germania è quotato a 1,18, mentre poi si sale già a quota 7,50 in caso di pareggio (segno X) e fino a 15,00 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di colpaccio dell’Ungheria.

PROBABILI FORMAZIONI GERMANIA UNGHERIA

LE SCELTE DI LOEW

Joachim Loew si affiderà al consueto 3-4-3 nelle probabili formazioni di Germania Ungheria e in attacco dovremmo vedere il tridente composto da Sané, Gnabry falso nove e Havertz, anche perché Muller sarà assente per infortunio e questo logicamente cambia qualcosa, dando un’occasione importante al numero 19 tedesco. A centrocampo Kimmich e il protagonista di sabato Gosens agiranno sulle due fasce, con l’atalantino atteso alla conferma dopo la sensazionale prestazione sfoderato contro il Portogallo; sulla stessa linea a quattro, ecco poi Kroos e Goretzka (al debutto da titolare nel torneo) a formare invece la coppia centrale. Davanti al portiere Neuer agiranno invece Ginter, Halstenberg e Rüdiger, che formeranno la difesa a tre della Germania considerati anche i problemi fisici che stanno tormentando pure Hummels, dunque Loew deve stare molto attento a questa variabile con alcuni suoi big.

LE MOSSE DI ROSSI

Sul fronte magiaro, Marco Rossi punterà invece sul 3-5-2 per le probabili formazioni di Germania Ungheria. Fra i pali ci sarà il confermato Gulacsi, ultimo baluardo magiaro nell’ennesima sfida difficile per gli uomini di Rossi; davanti a lui Botka, Orban e Attila Szalai comporranno la linea a tre difensiva. Lovrencsics e Fiola (autore del gol contro la Francia) dovrebbero essere i due esterni, ai quali viene chiesto un lavoro importante in entrambe le fasi di gioco, mentre nel cuore del centrocampo Schäfer dovrebbe prevalere su Nego per affiancare il regista Nagy e Kleinherisler in un reparto nel quale l’Ungheria patisce tantissimo l’assenza della sua stella Dominik Szoboszlai. Il tandem offensivo magiaro dovrebbe infine vedere titolari Nikolic e Sallai.

IL TABELLINO

GERMANIA (3-4-3): Neuer; Ginter, Halstenberg, Rudiger; Kimmich, Kroos, Goretzka, Gosens; Sane, Gnabry, Havertz. All. Loew.

UNGHERIA (3-5-2): Gulacsi; Botka, Orban, At. Szalai; Lovrencsics, Schäfer, Nagy, Kleinheisler, Fiola; Nikolics, Sallai. All. Rossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA