PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SCOZIA/ Quote: focus su Pickford

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inghilterra Scozia: le quote e le ultime notizie su moduli e titolari per la partita del girone D attesa oggi a Londra (18 giugno).

Inghilterra Sterling
Probabili formazioni Inghilterra Germania: Raheem Sterling (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SCOZIA: IL PORTIERE

Jordan Pickford è l’ultimo nome sul quale concentriamo la nostra attenzione nelle probabili formazioni di Inghilterra Scozia. Il portiere dell’Everton è il titolare tra i pali anche nella Nazionale del c.t. Gareth Southgate, anche se in Inghilterra la scelta non convince tutti. Il tema del portiere della Nazionale inglese d’altronde è delicato da molti anni, perché negli ultimi decenni l’Inghilterra ha fatto fatica a produrre estremi difensori di altissimo livello. Sono dunque lontani i tempi di Gordon Banks, oppure anche “solo” Peter Shilton e David Seaman, che forse è stato l’ultimo nome a mettere tutti d’accordo in porta per l’Inghilterra. Pickford vanta comunque già ben 32 presenze in Nazionale ed è sicuramente un buonissimo giocatore, però c’è la sensazione che non sarebbe lui il titolare se l’Inghilterra avesse davvero un campione a disposizione come portiere. A Pickford l’onere di smentire tutti: se diventasse il numero 1 della prima Inghilterra capace di vincere un Europeo, le contestazioni svanirebbero nel nulla… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SCOZIA: LA STELLA SCOZZESE

Tanti campioni fra i padroni di casa, mentre fra gli ospiti possiamo identificare Scott McTominay come la stella nelle probabili formazioni di Inghilterra Scozia. Classe 1996, McTominay è nato a Lancaster, in Inghilterra, ma ha scelto la Nazionale scozzese nel 2018, dopo la mancata convocazione da parte dell’Inghilterra che stava preparando i Mondiali dello stesso anno in Russia. Per la Scozia sicuramente è stato un ottimo innesto, perché McTominay sta diventando sempre più un giocatore molto importante per il Manchester United. Nella stagione 2020-2021 le sue presenze sono state 32 in Premier League e 49 in totale, impreziosite da sette gol che per un mediano sono un bottino non trascurabile. Con la Scozia invece McTominay ha debuttato il 23 marzo 2018 e ha già raccolto fino ad oggi 24 presenze con la maglia della Nazionale maggiore: sicuramente oggi avrà una motivazione in più a spingerlo a fare bene, cioè far pentire qualcuno nella FA inglese per la decisione di non convocarlo in passato, spingendolo così a scegliere la Scozia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SCOZIA: IL BOMBER

Fra i nomi di spicco a disposizione di Gareth Southgate nelle probabili formazioni di Inghilterra Scozia, scegliamo adesso di mettere in evidenza Raheem Sterling, che ha deciso con un gol al 57′ minuto la partita di domenica pomeriggio contro la Croazia. Per il giocatore classe 1994, nato nella capitale giamaicana Kingston ma che a 5 anni si è trasferito con la madre a Londra e poi ha scelto la Nazionale inglese, il bilancio con i Leoni è di 62 presenze e 15 gol segnati. Il debutto avvenne già nel 2012, a soli 18 anni, dopo avere già giocato d’altronde sia con la Under 17 sia con la Under 21 inglese, segno dunque di una scelta che Sterling aveva maturato già da tempo: essere un protagonista di una grande Nazionale piuttosto che il ‘re’ incontrastato di una selezione però con ambizioni non all’altezza. Sterling a livello di club ha segnato 14 gol in 49 presenze in competizioni ufficiali con la maglia del Manchester City nella stagione 2020-2021, vincendo il campionato e la Coppa di Lega, anche se è sfuggita ancora la tanto agognata Champions League. Agognata come gli Europei per l’Inghilterra: stavolta andrà meglio? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SCOZIA: CHI GIOCA OGGI?

Oggi è il giorno del derby britannico, le probabili formazioni di Inghilterra Scozia ci permettono quindi di presentare questa partita ricchissima di fascino e tradizione, ma pure assai importante per le sorti del girone D degli Europei 2020. Le formazioni di Inghilterra e Scozia infatti scenderanno in campo stasera a Wembley dopo verdetti opposti nella prima giornata: gli inglesi del c.t. Gareth Southgate infatti arrivano dalla vittoria contro la Croazia e cercano la certezza matematica della qualificazione agli ottavi di finale già con un turno d’anticipo, impresa nemmeno impossibile considerata la superiorità tecnica sui cugini scozzesi allenati dal c.t.

Steve Clarke, che arrivano invece da una sconfitta casalinga contro la Repubblica Ceca e avranno bisogno di un’impresa per rimanere in corsa. Tutto questo premesso, adesso diamo uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Inghilterra Scozia.

PRONOSTICO E QUOTE

Ne approfittiamo adesso per dare uno sguardo al pronostico su Inghilterra Scozia: l’agenzia di scommesse Snai ritiene favoriti in questa partita i padroni di casa inglesi, possiamo infatti notare che il segno 1 per il successo dell’Inghilterra è quotato a 1,33, mentre poi si sale di parecchio già in caso di segno X per il pareggio (5,25) e fino ad addirittura 10 volte la posta in palio sul segno 2 in caso invece di vittoria esterna della Scozia.

PROBABILI FORMAZIONI INGHILTERRA SCOZIA

LE MOSSE DI SOUTHGATE

Le probabili formazioni di Inghilterra Scozia dovrebbero vedere il c.t. di casa Gareth Southgate intenzionato a puntare su un offensivo modulo 4-3-3, per sfruttare la superiorità tecnica dell’Inghilterra nei confronti dei cugini della Scozia. Basterebbe citare i nomi dei tre titolari nell’attacco inglese per capire tutto: la prima punta sarà Kane, affiancato da Foden a destra e Sterling a sinistra. Un ruolo importante in proiezione offensiva dovrebbe essere pure quello di Mount, che potrebbe giocare anche da trequartista ma dovrebbe fare il terzo di centrocampo insieme a Rice e Phillips. La difesa davanti al portiere Pickford dovrebbe infine conservare il suo tradizionale assetto a quattro, con Walker terzino destro, i due centrali Stones e Mings ed infine Chilwell nei panni del terzino sinistro.

LE SCELTE DI CLARKE

Sul fronte scozzese, il c.t. Steve Clarke non dovrebbe modificare l’assetto tattico delle probabili formazioni di Inghilterra Scozia, nonostante la sconfitta di mercoledì pomeriggio contro la Repubblica Ceca. Largo dunque a un modulo 3-5-2 che dovrà essere prudente in fase difensiva ma cercare anche di garantire spinta quando sarà la Scozia ad avere il pallone. Compito arduo a Wembley, affidato a questi possibili titolari: in porta Marshall; davanti a lui, la retroguardia a tre dovrebbe essere formata da Hanley, Cooper e Hendry; folta linea a cinque a centrocampo, con Tierney esterno destro, poi Armstrong, McGinn, McTominay ed infine Robertson che dovrà agire sulla corsia mancina; infine il tandem d’attacco dovrebbe essere composto da Adams e Christie.

IL TABELLINO

INGHILTERRA (4-3-3): Pickford; Walker, Stones, Mings, Chilwell; Rice, Phillips, Mount; Foden, Kane, Sterling. All. Southgate.

SCOZIA (3-5-2): Marshall; Hanley, Cooper, Hendry; Tierney, Armstrong, McGinn, McTominay, Robertson; Adams, Christie. All. Clarke.

© RIPRODUZIONE RISERVATA