PROBABILI FORMAZIONI INTER BOLOGNA/ Diretta tv: Sanchez appare in crescita

- Michela Colombo

Probabili formazioni Inter Bologna: diretta tv e orario. Esaminiamo le mosse degli allenatori alla vigilia della sfida della 30^ giornata di Serie A a San Siro.

Bastoni Inter
Probabili formazioni Inter Torino - Alessandro Bastoni (Foto LaPresse)

Eccoci infine ai reparti d’attacco per le probabili formazioni di Inter Bologna. Possiamo considerare prevedibile il ritorno da titolare fra i nerazzurri per Romelu Lukaku, magari in coppia con Lautaro Martinez per formare la “solita” Lu-La, ma sarà bene stare molto attenti a un Alexis Sanchez che ha voglia di disputare alla grande almeno il finale di stagione dopo molti mesi tribolati. Ad Antonio Conte questo certamente non dispiace, perché significa avere tre grandi attaccanti fra i quali scegliere i due titolari partita per partita – un lusso che per molti mesi l’allenatore dell’Inter non si è potuto concedere, anche se fortunatamente solo poche volte Lukaku e Lautaro Martinez hanno lasciato a desiderare. Nell’attacco del Bologna spicca invece un grande ex come Rodrigo Palacio, che avrebbe sicuramente ricevuto una eccellente accoglienza da parte di San Siro se solo ci fosse stato il pubblico; attenzione però anche allo scatenato Musa Barrow di queste ultime giornate, una risorsa preziosa per Sinisa Mihajlovic così come Riccardo Orsolini, miglior marcatore del Bologna in questo campionato con otto gol e possibile protagonista anche domani al Meazza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

A CENTROCAMPO

Sono davvero tanti i nomi da evidenziare a centrocampo per le probabili formazioni di Inter Bologna. Fra i nerazzurri mercoledì si è rivisto in panchina Marcelo Brozovic, che non ci azzardiamo a considerare titolare per domani ma che potrebbe almeno essere pronto per giocare uno spezzone di partita e che sarà sicuramente un recupero prezioso per Antonio Conte. In queste ultime partite dunque il punto di riferimento è stato soprattutto Nicolò Barella, ma una citazione va fatta anche per Borja Valero, lodato esplicitamente anche dal suo allenatore (che raramente si sbilancia) come “grande profesisonista con un’intelligenza calcistica superiore alla media”. Molto bene anche gli esterni: Ashley Young, Victor Moses e Antonio Candreva si sono tutti messi in mostra, anche se il settore sarà uno di quelli più potenziati in vista della prossima stagione. Nel centrocampo del Bologna citiamo invece due ex, uno assente per infortunio (Andrea Poli) e l’altro invece in corsa per un posto da titolare, cioè il cileno Gary Medel, che vivrà una sorta di duello a distanza con il suo illustre connazionale Alexis Sanchez. Siamo sicuri che in molti a Santiago e dintorni guarderanno con attenzione questo Inter Bologna… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN DIFESA

Esaminando adesso le due difese per le probabili formazioni di Inter Bologna, annotiamo innanzitutto che fra i nerazzurri è ancora squalificato Skriniar. Nelle ultime due giornate c’è stata molta gloria anche in fase offensiva per i difensori dell’Inter, soprattutto a Parma dove la vittoria in rimonta della Beneamata era stata firmata proprio da due difensori, Alessandro Bastoni e Stefan De Vrij, mentre nella goleada di mercoledì sera a San Siro contro il Brescia c’è stata gloria per Danilo D’Ambrosio. Un’altra notizia importante del match infrasettimanale è che l’Inter è riuscita a mantenere inviolata la propria porta per la prima volta dopo la ripresa dell’attività: in campionato era successo per l’ultima volta a Udine, domenica 2 febbraio. Non dovrebbero esserci dubbi sulle presenze di De Vrij e Bastoni, vedremo chi sarà il terzo uomo che completerà la retroguardia davanti al capitano Samir Handanovic. Nella difesa del Bologna citiamo invece la rivelazione giapponese Takehiro Tomiyasu, che si è messo spesso in luce nel corso di questo campionato, anche se mercoledì è stato graziato dall’arbitro avendo rischiato l’espulsione per un contrasto al limite dell’area (essendo già ammonito) che non è stato invece sanzionato. Avremo dunque un giapponese al Meazza: non succede tutti i giorni… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Si giocherà solo domani alle ore 17.15 la sfida per la 30^ giornata della Serie A tra Inter e Bologna le cui probabili formazioni sono ora sotto esame. Vogliamo infatti approfondire le mosse di Conte come di Mihajlovic per le probabili formazioni di Inter e Bologna, tenuto conto che per questo turno, ancora si contano alcune assenze di peso nei due spogliatoi, Già in casa Inter dobbiamo ricordare che Conte dovrà fare a meno dello squalificato Skrinair, e che pure il tecnico ancora non ha recuperato in pieno Vecino e Sensi, ma pure Brozovic, con il numero 77 che ancora balla tra la panchina e il campo. Pure Mihajlovic, per fissare il suo 11 domani pomeriggio dovrà fare attenzione, perchè la sua infermeria risulta ancora ben piena, e certo, contro un avversario di livello come sono i nerazzurri, dovrà essere prudente nel decidere eventuali turnover. I dubbi dunque alla vigilia di questa sfida della Serie A paiono tanti: andiamo allora a controllare da vicino quali potrebbero essere le scelte dei tecnici per le probabili formazioni di Inter Bologna.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Inter Bologna verrà trasmessa in diretta tv sul canale DAZN1, che trovate al numero 209 del decoder di Sky e che è accessibile sia agli abbonati della piattaforma titolare dei diritti sulla gara che a quelli della televisione satellitare. In alternativa i clienti DAZN potranno ovviamente seguire questa partita di Serie A anche in diretta streaming video: basterà loro utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, come altra soluzione dovranno avere una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

LE PROBABILI FORMAZIONI INTER BOLOGNA

LE MOSSE DI CONTE

Per la sfida di San Siro, Conte non dovrebbe riservarci grandissime novità nel suo 11 per le probabili formazioni di Inter Bologna: il tecnico non può permettersi di perdere punti preziosi contro una squadra arcigna come è quella emiliana e pure alcune assenze lo obbligano a riconfermare un po’ i soliti volti. Succede già nel reparto a difensivo a tre, dove senza Skrinair, verranno ancora confermati dal primo minuto D’Ambrosio, De Vrij e Bastoni, già titolari solo pochi giorni fa con il Brescia. E’ però una vera boccata d’ossigeno per l’Inter il recupero di Brozovic: Conte domani potrebbe anche lanciare il suo numero 77 dal primo minuto (se no, spazio a Borja Valero), affiancandolo a Gagliardini e Barella, con Candreva posto a destra. Potremmo poi domani contro il Bologna, rivedere dal primo minuto Eriksen sulla tre quarti: davanti al danese non mancheranno Lautaro e Lukaku (anche se Sanchez ha firmato un buon gol contro il Brescia nell’ultimo turno).

LE SCELTE DI MIHAJLOVIC

Sarà invece il classico 4-2-3-1 il modulo di riferimento di Mihajlovic per le probabili formazioni di Inter e Bologna, dove però pure, come abbiamo riferito prima, non saranno poche le assenze di peso a cui si dovrà far fronte. Con già Mbaye indisponibile, ecco che nel reparto a 4 dei rossoblu dovremmo rivedere titolare sulla destra Tomiyasu, con Dijks nella corsia mancina: al centro dovrebbero venire confermati invece Bani e Danilo. Nella mediana a tre pure mancherà Poli e il tecnico qui potrebbe anche cambiare le carte in tavola rispetto all’ultimo 11 visto in campo: domani a San Siro infatti potremmo rivedere Dominiguez dal primo minuto al posto di Schouten e al fianco di Medel. Per l’attacco invece il tecnico di Vukovar dovrebbe affidarsi ancora una volta a Palacio (grande ex del match) come prima punta e alle spalle di quest’ultimo si collocherà il classico terzetto composto da Orsolini, Soriano e Barrow: occhi puntati poi proprio su quest’ultimo, fresco di gol col Cagliari e impaziente di fare male anche all’Inter.

IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 23 Barella; 24 Eriksen; 9 R. Lukaku, 10 Lautaro Martínez. All. Conte

BOLOGNA (4-2-3-1): 28 Skorupski; 14 Tomiyasu, 23 Danilo, 13 Bani, 35 Dijks; 8 Nico Domínguez, 5 Medel; 7 Orsolini, 21 Soriano, 99 Barrow; 24 Palacio. All. Mihajlovic

© RIPRODUZIONE RISERVATA