PROBABILI FORMAZIONI INTER BORUSSIA MONCHENGLADBACH/ Diretta tv, Sanchez in dubbio

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Inter Borussia Monchengladbach: diretta tv, le scelte dei due allenatori per la partita valida per il gruppo B di Champions League, squadre in campo a San Siro.

Lukaku Inter Fantacalcio
Romelu Lukaku (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI INTER BORUSSIA MONCHENGLADBACH: SANCHEZ IN DUBBIO

Concludendo l’analisi delle probabili formazioni di Inter Borussia Monchengladbach e parlando dell’attacco, possiamo notare come la coperta a disposizione di Antonio Conte sia rimasta corta: di fatto il reparto avanzato dei nerazzurri è rimasto identico alla passata stagione, l’unica variazione riguarda il prestito di Sebastiano Esposito (finito in Serie B alla Spal) e il rientro di Andrea Pinamonti, i cui prestiti a dirla tutta non sono stati particolarmente brillanti. Per come lo conosciamo, Conte non sembra un allenatore che intenda dare troppo spazio al classe ’99; l’anno scorso aveva lanciato Esposito facendogli segnare il primo gol in Serie A, ma le apparizioni del ragazzo del vivaio non erano state troppe. Per il momento dunque si va avanti spremendo Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, che del resto continuano a dimostrare di essere fondamentali per l’Inter; la riserva è di tutto rispetto, si chiama Alexis Sanchez ed è nei fatti un titolare aggiunto, ma in questo momento il cileno non sta benissimo per un infortunio che si porta dietro dagli impegni con la nazionale e dunque è sostanzialmente a mezzo servizio. Dunque nella partita di mercoledì sera dovrebbe essere ancora il tandem Lu-La a partire titolare, anche perché sarà importante partire con il piede giusto nel girone di Champions League… (agg. di Claudio Franceschini)

RITROVA SPAZIO SENSI

Nel centrocampo nerazzurro, per le probabili formazioni di Inter Borussia Monchengladbach, ci sono i maggiori dubbi per Antonio Conte: l’allenatore pugliese sembra pronto a ridare una maglia da titolare a Stefano Sensi, che aveva iniziato l’avventura con la Beneamata come elemento imprescindibile ma dopo l’infortunio ha iniziato un lungo calvario che lo ha visto più in infermeria che in campo. Adesso però qualche titolare ha bisogno di rifiatare: Marcelo Brozovic, viste anche le caratteristiche dell’ex di Cesena e Sassuolo, potrebbe essere l’indiziato ad accomodarsi in panchina nell’esordio stagionale in Champions League, con la conferma di un Nicolò Barella che invece sta diventando sempre più indispensabile e che Conte sta facendo studiare come trequartista. L’ex del Cagliari deve sicuramente migliorare nella produzione di gol, ma è indubbio il suo apporto nell’Inter; per il resto, da valutare se anche Arturo Vidal possa avere un turno di riposo vista l’enorme mole di lavoro e corsa che garantisce. Tra le altre cose, Conte ha in panchina un giocatore come Christian Eriksen: forse lo scorso gennaio il tecnico avrebbe preferito prendere subito Vidal, adesso però ha a disposizione entrambi i giocatori e può schierarli anche insieme con il cileno nel settore nevralgico e il cileno più avanzato, oppure operando una staffetta tra i due. (agg. di Claudio Franceschini)

TORNA BASTONI

Eccoci all’analisi della difesa per quanto riguarda le probabili formazioni di Inter Borussia Monchengladbach. Antonio Conte deve letteralmente fare i salti mortali per inserire una retroguardia competitiva: con Milan Skriniar fermato dal Coronavirus e Aleksandar Kolarov che potrebbe aver bisogno di tirare il fiato, l’allenatore salentino benedice il ritorno alla negatività di Alessandro Bastoni. Lui stesso ha lanciato il giovane facendolo diventare un titolare; Bastoni dunque si riprende il posto che dovrebbe essere il centrosinistra, con la conferma di Stefan De Vrij a guidare il reparto e Danilo D’Ambrosio che ormai si adatta senza problemi sulla linea. In questo senso Conte si avvale di giocatori duttili: la cessione di Diego Godin viene letta nel tentativo di dare più minuti a uno Skriniar che l’anno scorso aveva avuto molto meno campo, visto che su Bastoni c’è giustamente un progetto di crescita esponenziale che lo deve vedere protagonista. Il tutto senza dimenticarsi di Andrea Ranocchia: fu proprio Conte a lanciarlo ai tempi del Bari, oggi sa di poter contare anche sulla sua esperienza nonostante le poche partite giocate nelle ultime stagioni, anche a partita in corso per difendere un eventuale risultato favorevole il centrale umbro potrebbe risultare parecchio utile. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI INTER BORUSSIA MONCHENGLADBACH: COSA HA IN MENTE CONTE?

Con le probabili formazioni di Inter Borussia Monchengladbach parliamo della partita che si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 21 ottobre: siamo nella prima giornata del gruppo B della Champions League 2020-2021, e per i nerazzurri che arrivano dalla sconfitta nel derby si tratta già di una sfida vitale per la qualificazione agli ottavi, sempre sfuggita nelle ultime due stagioni. Il Borussia Monchengladbach è avversario tosto, capace di fare male e portare a casa risultati; aveva incrociato la Juventus qualche tempo fa e aveva raccolto due pareggi, sempre nella fase a gironi di questo torneo. Antonio Conte cerca risposte, e dovrebbe comunque cambiare qualche giocatore; l’anno scorso i nerazzurri hanno giocato la finale di Europa League dopo la “retrocessione” internazionale ma stavolta puntano ovviamente a passare il turno e fare quanta più strada possibile. Vedremo allora come andranno le cose a San Siro; nel frattempo possiamo provare a valutare quali saranno le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni di Inter Borussia Monchengladbach.

INTER BORUSSIA MONCHENGLADBACH IN DIRETTA STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Inter Borussia Monchengladbach sarà visibile su Canale 5: un appuntamento dunque in chiaro per tutti gli appassionati, mentre ovviamente gli abbonati alla televisione satellitare potranno seguire la partita di Champions League anche sui canali del decoder di Sky, o in diretta streaming video con l’applicazione Sky Go. A questo proposito anche Mediaset, sul proprio sito ufficiale, mette a disposizione la visione in mobilità utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI INTER BORUSSIA MONCHENGLADBACH

I DUBBI DI CONTE

Conte recupera Bastoni e Nainggolan nelle probabili formazioni di Inter Borussia Monchengladbach: entrambi negativi al Coronavirus saranno della partita, il difensore sicuramente titolare nella difesa a tre con De Vrij e probabilmente D’Ambrosio mentre il Ninja si dovrebbe accomodare in panchina. In porta ci sarà ovviamente Handanovic, da valutare poi qualche possibile cambio a centrocampo con Darmian pronto a prendersi la maglia di esterno sinistro (mandando in panchina Perisic), mentre a destra arriverà la conferma di Hakimi. In mezzo potrebbe essere titolare Sensi, che dunque avrà nuovamente la possibilità di mostrare il suo talento; l’ex regista di Cesena e Sassuolo potrebbe dare un po’ di respiro a Brozovic, dunque resta in campo Barella che come sempre si alternerà tra il centrocampo e la trequarti. Qui, Vidal potrebbe avere un turno di riposo: è pronto Eriksen a farne le veci, con Romelu Lukaku e Lautaro Martinez confermati nel tandem offensivo anche perché Alexis Sanchez non è al top della condizione.

LE SCELTE DI ROSE

Marco Rose affronta Inter Borussia Monchengladbach con il 4-2-3-1: in porta va lo svizzero Sommer, davanti a lui il connazionale Elvedi dovrebbe fare coppia con Ginter mentre sulle corsie laterali è possibile l’avvicendamento tra Bensebaini, che sarebbe titolare, e Wendt che potrebbe prendersi un turno di riposo. A centrocampo invece è tutto confermato con Neuhaus, già impiegato anche nella nazionale tedesca, che giocherà al fianco del più esperto Kramer; è nel reparto avanzato che il tecnico ha i maggiori dubbi, perché potrebbe dare una maglia a Herrmann lasciando fuori Hofmann che però è andato a segno nel pareggio interno contro il Wolfsburg. In alternativa a riposarsi potrebbe essere uno tra il capitano Stindl e un Marcus Thuram in crescita costante, a meno che non sia invece Embolo a sedersi. A quel punto, il francese figlio d’arte potrebbe avanzare la sua posizione andando a giocare come centravanti tattico. Le scelte sono molteplici, vedremo cosa deciderà di fare Rose.

IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, A. Bastoni; Hakimi, Barella, Sensi, Darmian; Eriksen; R. Lukaku, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Bensebaini; Neuhaus, Kramer; Herrmann, Stindl, M. Thuram; Embolo. Allenatore: Marco Rose

© RIPRODUZIONE RISERVATA