PROBABILI FORMAZIONI INTER BRESCIA/ Quote, Tonali contro il suo probabile futuro

- Michela Colombo

Probabili formazioni Inter Brescia: le quote del match. Ecco le mosse dei due allenatori per la sfida di questa sera a San Siro, nella 29^ giornata di Serie A.

Tonali Asamoah Brescia Inter lapresse 2020
Probabili formazioni Inter Brescia - Sandro Tonali (Foto LaPresse)

Sandro Tonali si merita senza dubbio una citazione come protagonista più atteso nelle probabili formazioni di Inter Brescia, partita che potrebbe mettere il centrocampista classe 2000 di fronte al suo futuro, se saranno confermate le voci di calciomercato che vogliono appunto Tonali vicino all’Inter. Sarebbe una ulteriore tappa della sua carriera sulla scia di Andrea Pirlo, anche se c’è da giurare che i nerazzurri in quel caso faranno di tutto per non ripetere con Tonali l’errore commesso a suo tempo con il futuro campione del Mondo 2006. Per il momento, Tonali ha l’occasione di impressionare ulteriormente la dirigenza dell’Inter facendo bene anche a San Siro, pensando però in primis alle residue possibilità di salvezza del Brescia, che naturalmente potrebbero crescere in caso di un risultato positivo al Meazza, che darebbe alle Rondinelle una grande iniezione di fiducia anche dal punto di vista psicologico. Sicuralmente il Brescia ha bisogno della regia di questo ragazzo dalla qualità calcistica sopraffina: compito non facile a 20 anni e alla prima stagione della carriera in Serie A, ma anche questo banco di prova serve a verificare quanto possa essere verosimile il paragone con il Maestro Pirlo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO: LUKAKU VS DONNARUMMA

Il duello più interessante nelle probabili formazioni di Inter Brescia potrebbe essere quello fra Romelu Lukaku e Alfredo Donnarumma, gli attaccanti di riferimento per i nerazzurri e le Rondinelle. Certo, un paragone delle carriere di Lukaku e Donnarumma è difficilmente proponibile – basterebbe dire che il belga è il migliore marcatore nella storia della sua Nazionale – e anche i numeri del campionato in corso sono ben differenti, con 19 gol per Lukaku a fronte delle sei reti all’attivo di Donnarumma. Tuttavia, i due attaccanti sono paragonabili per il ruolo che hanno all’interno delle rispettive formazioni ed inoltre Donnarumma appare in forma eccellente in questa ripresa estiva del campionato di Serie A, come testimoniano le reti segnate da Alfredo contro Fiorentina e Genoa nelle due precedenti uscite del Brescia, altrettanti pareggi che se non altro hanno tenuta accesa la fiammella della speranza della salvezza. Lukaku risponde comunque con i gol segnati a Sampdoria e Sassuolo, in entrambi i casi a San Siro: ora Romelu cercherà il tris casalingo per toccare quota 20 gol in campionato, dato mai banale, a maggior ragione per uno straniero al suo primo anno nella Serie A italiana. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Analizzando le probabili formazioni per Inter Brescia, bisogna naturalmente tenere conto anche dei giocatori assenti, che non potranno essere protagonisti in questo derby lombardo. Infermeria abbastanza affollata per le Rondinelle: infatti il campionato di Dimitri Bisoli è già finito a causa di una lesione al tendine rotuleo e dovrà fuori ancora per diverse giornate pure Andrea Cistana, bloccato da un infortunio alla caviglia. Infine, in difesa è indisponibile anche Jhon Chancellor, che è invece alle prese con un problema muscolare. Se il Brescia ha dunque tre infortunati e, ovviamente, un Mario Balotelli fuori rosa e che non può giocare quella che è sempre stata la “sua” partita, per l’Inter il problema sono innanzitutto le squalifiche, non tanto del terzo portiere Berni quanto di Skriniar, che sconterà questa sera la seconda delle sue tre giornate di squalifica dopo l’espulsione contro il Sassuolo. Anche gli infortuni comunque presentano il conto ad Antonio Conte, in particolare a centrocampo, dove Brozovic e Vecino sono nella migliore delle ipotesi sulla via del recupero dai rispettivi problemi, mentre la situazione di Sensi – ora alle prese con una distrazione muscolare alla coscia destra – è diventata ormai una vera e propria Via Crucis sportiva per il centrocampista nerazzurro ex Sassuolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Si accenderà solo questa sera alle ore 19.30 la sfida per la 29^ giornata della Serie A tra Inter e Brescia ed ora è arrivato il momento di controllare anche le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di questo big match. Dopo il buon successo rimediato nel precedente turno con il Parma, Conte ha bisogno di ottenere tre punti comodi anche questa sera a San Siro per continuare a sognare lo scudetto: per le probabili formazioni di Inter Brescia, il tecnico nerazzurro dunque dovrà ancora chiedere ad alcuni dei suoi titolari un nuovo sforzo, non potendo certo sottovalutare la rabbia delle rondinelle. Ricordiamo infatti bene che il Brescia rimane ancora nei giochi per la salvezza, benché questa sia sempre più complicata: per Lopez la sfida di questa sera potrebbe essere la partita della vita e dunque non può commettere errori nello stilare l’11 iniziale Andiamo allora a controllare da vicino quali saranno le scelte degli allenatori per le probabili formazioni di Inter Brescia.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla vigilia del big match della 29^ giornata di Serie A, non esitiamo a concedere ai nerazzurri il favore del pronostico. Già la Snai fissando le quote del 1×2 ha concesso a Conte la valutazione di 1.17 per la vittoria dell’Inter, contro il più elevato 16.00 assegnato al successo del Brescia: il pareggio vale invece la valutazione di 7.25.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI INTER BRESCIA

LE MOSSE DI CONTE

Per le probabili formazioni di Inter e Brescia, Conte dovrebbe confermare dal primo minuto il 3-4-1-2 dove però alle spalle delle due punte, Eriksen, apparso stanco nelle ultime uscite potrebbe pure concedere il posto a Borja Valero. Nella mediana poi il tecnico nutre la speranza di rivedere Brozovic: altrimenti il reparto vedrebbe questa sera in campo dal primo minuto Young, Gagliardini, Barella e Candreva. Sono però maglie già consegnate nella difesa dei nerazzurri: pronti di fronte al solito Handanovic, Godin, De Vrij e Bastoni, con Skriniar che ancora rimarrà a casa, per decisione del giudice sportivo (sono tre i turni di stop rimediati dopo la sfida contro il Sassuolo). In attacco poi Conte dovrebbe chiedere ancora uno sforzo alla coppia Lautaro-Lukaku, ma non scordiamo che dalla panchina rimane pronto Alexis Sanchez.

LE SCELTE DI LOPEZ

Sarà invece il 4-3-1-2 il modulo di riferimento di Lopez per le probabili formazioni di Inter e Brescia: qui il tecnico pare aver trovato la giusta quadra in attacco, dove ovviamente mancherà ancora una volta Mario Balotelli. Per le due punte infatti anche questa sera paiono confermati dal primo minuto Donnarumma e Torregrossa, con uno tra Zmrhal e Spalek che si accomoderanno sulla tre quarti. Per la mediana si fa chiaramente avanti dal primo minuto Tonali in cabina di regia: al suo fianco paiono pronti Dessena e Bjarnason, anche se dalla panchina rimane sempre a disposizione del tecnico uruguaiano Romulo. Scelte obbligate infine in difesa, considerate le assenze annunciate tra le rondinelle di Cistana e Chanchellor: pronti dal primo minuto di fronte a Joronen Papetti e Mateju, mentre saranno Semprini (questo in gol con il Genoa nel turno precedente) e Sabelli a collocarsi nelle corsie di reparto.

IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 23 Barella, 5 Gagliardini, 15 Young; 20 Borja Valero; 10 Lautaro M, 9 Lukaku All. Conte

BRESCIA (4-3-1-2): 1 Joronen; 2 Sabelli, 32 Papetti, 3 Mateju, 29 Semprini; 31 Bjarnason, 4 Tonali, 27 Dessena; 8 Zmrhal; 11 Torregrossa, 9 Donnarumma All. Lopez

© RIPRODUZIONE RISERVATA