PROBABILI FORMAZIONI INTER GETAFE/ Quote: occhi puntati sull’ex Spezia Chichizola

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Getafe: quote e ultime notizie su moduli e titolari per la partita in gara secca degli ottavi di Europa League.

Inter gruppo
Probabili formazioni Inter Getafe (Foto LaPresse)

Non dovrebbe essere titolare, ma nelle probabili formazioni di Inter Getafe nella squadra spagnola leggiamo anche un nome già noto al calcio italiano, quello del portiere argentino Leandro Chichizola, attualmente in rosa per il Getafe e con un passato nella nostra Serie B con lo Spezia, in questi giorni impegnato nei playoff alla ricerca di una storica promozione in Serie A, dove lo Spezia non ha mai militato nella sua storia. Classe 1990 e cresciuto nel River Plate, Leandro Chichizola fu portato in Europa proprio dallo Spezia nel 2014. La sua avventura in Liguria è stata decisamente proficua, perché Chichizola con lo Spezia ha giocato per tre stagioni fino al 2017, sempre da titolare con un totale di 126 presenze in campionato (42 all’anno senza mai saltarne una) più altre cinque nei playoff e anche dieci in Coppa Italia, dunque ben 141 presenze ufficiali con 136 gol subiti. Leandro Chichizola ha poi lasciato l’Italia per andare a giocare in Spagna, prima al Las Palmas e poi al Getafe, dove però è una riserva. Meritava comunque di essere citato questo volto ben noto per il calcio italiano… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

HANDANOVIC CAPOTANO TRA I PALI

Giusto spendere qualche parola anche per Samir Handanovic in vista delle probabili formazioni di Inter Getafe. Il campionato di Serie A è finito con diverse soddisfazioni: 82 punti, secondo posto e soprattutto miglior difesa, il che è un dato particolarmente significativo per un portiere. Handanovic è stato dunque ancora una volta una certezza, con prestazioni quasi sempre più che positive e rari errori, che fanno notizia proprio perché da Samir Handanovic tutti si aspettano sempre grandi cose. Manca però ancora un trofeo in bacheca e per questa stagione l’ultima possibilità per sbloccare lo zero – che per Handanovic è tale da ben otto anni – è appunto l’Europa League. Le tre Coppe Uefa conquistate dall’Inter negli anni Novanta portano anche le firme di due illustri predecessori dello sloveno quali Walter Zenga e Gianluca Pagliuca, mentre per Julio Cesar a livello internazionale brillano ovviamente la Champions League e il Mondiale per Club. Una difesa solida è un’ottima base di partenza per dare l’assalto alla vittoria: per Samir Handanovic e l’Inter sarà la volta buona? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Nelle probabili formazioni di Inter Getafe merita sicuramente una citazione Ashley Young, dal momento che il giocatore inglese ha avuto un impatto davvero eccellente sull’Inter fin dal suo arrivo nella sessione di calciomercato di gennaio. Parliamo dell’ex capitano del Manchester United, per cui naturalmente un profilo di altissimo livello, però forse nessuno sperava in un rendimento del genere da parte di Ashley Young: i numeri ci parlano di quattro gol e altrettanti assist in diciotto presenze nel campionato di Serie A, nel quale si è ambientato immediatamente, con la massima facilità magari anche grazie ad alcuni ex compagni allo United quali Romelu Lukaku e Alexis Sanchez. Nato nel 1985 a Stevenage come un certo Lewis Hamilton, adesso Ashley Young cercherà di mettersi in luce anche in Europa League, dove in questa stagione il giocatore vanta già un gol e un assist, ma entrambi nella fase a gironi, giocata nello scorso autunno naturalmente con la maglia del Manchester United. L’esperienza e il carisma di Ashley Young potrebbero essere preziosi per l’Inter in questa Europa League nella quale ogni partita sarà una finale, già da oggi e poi si spera anche nei quarti, semifinali e ovviamente il 21 agosto, data della finale per il titolo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STASERA SI TORNA IN CAMPO

Inter Getafe si gioca alle ore 21.00, quando le due formazioni scenderanno in campo a Gelsenkirchen per la partita in gara secca degli ottavi della Uefa Europa League 2019-2020, rinviati ad agosto a causa della pandemia di Coronavirus. Gara secca, dunque avranno grande importanza le mosse dei due allenatori Conte e Bordalas per le probabili formazioni di Inter Getafe. Gli spagnoli puntano a mettersi alle spalle il momento difficile che hanno vissuto dopo la ripartenza della Liga, i problemi nerazzurri invece sono soprattutto fuori dal campo, a causa dell’ormai celeberrimo sfogo di Antonio Conte, che ha oscurato il secondo posto conquistato con la vittoria sul campo dell’Atalanta. Adesso però è tempo di pensare alla Europa League, andiamo allora a vedere tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni di Inter Getafe.

PRONOSTICO E QUOTE

Nel frattempo diamo uno sguardo anche al pronostico su Inter Getafe in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. I nerazzurri partono ampiamente favoriti per il successo e infatti il segno 1 è proposto alla quota di 1,70, mentre poi si sale a 3,80 in caso di segno X per il pareggio e fino a 5,00 volte la posta in palio sul segno 2, per chi avrà creduto in una vittoria del Getafe.

PROBABILI FORMAZIONI INTER GETAFE

LE SCELTE DI CONTE

Per le probabili formazioni di Inter Getafe, come abbiamo detto ci aspettiamo pochi calcoli e tatticismi, dal momento che si tratta di una sfida secca. Per Antonio Conte ecco dunque il classico 3-4-1-2, con il capitano Handanovic in difesa della porta dell’Inter, protetto dalla retroguardia a tre che nei mesi è diventata titolare, cioè quella formata da Skrinair, De Vrij e Bastoni. A centrocampo i favoriti sono Barella e Brozovic al centro, mentre Candreva e Young saranno le prime scelte come esterni considerato l’ottimo rendimento avuto da entrambi nel corso delle giornate di campionato dopo la ripartenza della Serie A. Nel reparto d’attacco si concentrano invece la gran parte dei dubbi di formazione per quanto riguarda l’Inter, con Borja Valero ed Eriksen in ballottaggio per il posto da trequartista, così come Sanchez e Lautaro Martinez per affiancare nella coppia di attaccanti l’intoccabile Lukaku, certezza nerazzurra come prima punta.

LE MOSSE DI BORDALAS

Dall’altra parte, parlando delle probabili formazioni di Inter Getafe, ecco che sarà invece il 4-4-2 il modulo della squadra spagnola allenata da José Bordalas: il Getafe ha avuto più tempo per prepararsi alla partita (la Liga è finita due settimane prima), ma potrebbero magari avere un po’ perso il ritmo. Tornando comunque alle scelte di formazione di Bordalas, ecco che davanti al portiere Sorìa dovremmo vedere Etxeita e Chema a formare la coppa al centro della difesa a quattro, oltre ai due terzini Suarez a destra e Olivera a sinistra. Per la mediana ecco che dovremmo vedere in azione la coppia composta da Maksimovic e Arambarri nel cuore del centrocampo, mentre i due esterni dovrebbero essere Nyom a destra e Cucurella (seguito anche dal Napoli in ottica calciomercato) a sinistra. Infine in attacco potrebbero essere Hugo Duro e Mata a giocare dal primo minuto, ma va segnalato che c’è ancora qualche dubbio per il mister.

IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 23 Barella, 77 Brozovic, 15 Young; 20 B. Valero; 9 Lukaku, 7 Sanchez. All. Conte.

GETAFE (4-4-2): 13 Sorìa; 22 Suarez, 16 Etxeita, 6 Chema Rodriguez, 17 M. Olivera; 12 Nyom, 20 Maksimovic, 18 Arambarri, 15 Cucurella; 25 Hugo Duro, 7 Mata. All. Bordalas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA