PROBABILI FORMAZIONI INTER MILAN/ Diretta tv: Mandzukic sarà titolare?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Inter Milan: diretta tv, le scelte di Conte e Pioli per il derby della Madonnina che vale come quarto di finale in Coppa Italia, chi scenderà in campo a San Siro?

Saelemaekers Barella Milan Inter lapresse 2021 640x300
Pronostico Milan Inter (Foto LaPresse)

Un altro approfondimento che possiamo fare sulle probabili formazioni di Inter Milan riguarda l’attacco: qui, c’è grande attesa per quella che potrebbe essere la prima da titolare di Mario Mandzukic. Presentato settimana scorsa, già in campo contro l’Atalanta sia pure per uno spezzone, il croato ha dissipato i dubbi: è pronto per giocare, ma bisogna ancora valutare se abbia 90 minuti nelle gambe. In più, Stefano Pioli potrebbe volerlo utilizzare come alternativa a Zlatan Ibrahimovic, almeno a bocce ferme: da questo punto di vista Mandzukic è chiaramente in ballottaggio con lo svedese che potrebbe partire titolare anche nel derby. In alternativa, per lui potrebbe esserci un ruolo stile Juventus: nelle ultime stagioni Massimiliano Allegri aveva chiesto al croato il sacrificio di fare il finto esterno, lasciandolo dunque a sinistra per la fase di copertura. Cosa che l’ex di Wolfsburg, Atletico Madrid e Bayern ha fatto egregiamente, facendosi apprezzare dai tifosi per la sua combattività: viste le idee di calcio di Pioli è più complicato pensare che Mandzukic possa avere un ruolo simile anche nel Milan di oggi, ed è per questo che Jens Petter Hauge, Ante Rebic e Rafael Leao restano favoriti. Tuttavia, la sorpresa potrebbe anche esserci e allora staremo a vedere cosa l’allenatore sceglierà di fare… (agg. di Claudio Franceschini)

A CENTROCAMPO

Chi giocherà il derby a centrocampo? Parlando delle probabili formazioni di Inter Milan abbiamo già detto che Christian Eriksen potrebbe avere un’altra occasione come vertice basso, una posizione nella quale sembra effettivamente aver mostrato qualcosa in più. Antonio Conte deve far rifiatare i suoi titolari, motivo per cui anche Stefano Sensi potrebbe essere chiamato a giocare come titolare; in questo momento il giocatore che il tecnico salentino sostituisce meno è Nicolò Barella, diventato una sorta di all around indispensabile per le sorti della squadra. Il terzo in mezzo potrebbe anche essere Roberto Gagliardini, mentre nel Milan come abbiamo detto il punto di domanda è legato alla presenza di Soualiho Meité, appena arrivato dal Torino ma che Stefano Pioli non ha avuto problemi a lanciare sabato contro l’Atalanta. La sua prestazione non è stata memorabile; per martedì sera ci aspettiamo che Sandro Tonali sia al fianco di Franck Kessie componendo così una sorta di cerniera titolare per i rossoneri (aspettando Ismael Bennacer, prossimo al recupero), Rade Krunic potrebbe avere un’occasione ma si trova meno bene a coprire più campo nel 4-2-3-1, dunque il bosniaco potrebbe eventualmente giocare con il passaggio al 4-3-3 come si già visto in Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Volendo analizzare la difesa per le probabili formazioni di Inter Milan, possiamo dire che sicuramente la porta dei rossoneri sarà difesa da Ciprian Tatarusanu: già titolare negli ottavi contro il Torino, il portiere rumeno metterà insieme la presenza numero 6 in Coppa Italia contando anche quelle con la Fiorentina, squadra la cui porta ha difeso tra il 2014 e il 2017. Se però due settimane fa Stefano Pioli ha operato una scelta tecnica, questa volta l’allenatore del Diavolo non dovrà operare decisioni: infatti, Gianluigi Donnarumma è stato espulso dalla panchina e di conseguenza squalificato. Non sappiamo se Gigio sarebbe stato titolare nel derby di Coppa Italia; quel che possiamo dire è che Tatarusanu è già stato protagonista negli ottavi spingendo il Milan a superare il turno, e diventando eroe rossonero esattamente come aveva fatto Antonio Donnarumma un paio di stagioni fa. Nell’Inter invece non ci sarà turnover in porta: Samir Handanovic è un intoccabile e ha già giocato l’ottavo di finale, dunque ci aspettiamo che lo sloveno sia nuovamente titolare in una partita molto più sentita e anche più complessa rispetto a quella giocata contro la Fiorentina. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI INTER MILAN: CHI GIOCA IL DERBY?

Con le probabili formazioni di Inter Milan parliamo del secondo derby stagionale, questo valido per i quarti di Coppa Italia 2020-2021: gara secca a San Siro, con calcio d’inizio alle ore 20:45 di martedì 26 gennaio, e altro capitolo in una rivalità cittadina finalmente tornata a rappresentare il meglio del nostro movimento. Abbiamo appena assistito alla sfida a distanza per il platonico titolo di campione d’inverno, andato ai rossoneri pur sconfitti nettamente dall’Atalanta su questo stesso campo; i nerazzurri però non ne hanno approfittato, pareggiando senza reti a Udine.

Adesso si gioca sulla distanza dei 90 minuti, per un trofeo che vista la situazione in campionato è forse considerato di secondaria importanza ma che certamente entrambi gli allenatori vogliono onorare al massimo delle loro possibilità; sarà dunque interessante valutare quello che succederà e, soprattutto, in che modo le due squadre verranno schierate sul terreno di gioco del Giuseppe Meazza. Il turnover ci sarà, ma trattandosi di un quarto di finale e di un derby (partita importante a prescindere), è possibile che si vedano molti titolari dal primo minuto. Dunque, aspettando che sia martedì sera, studiamo insieme le scelte da parte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni di Inter Milan.

DIRETTA INTER MILAN STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Inter Milan sarà trasmessa sulla televisione di stato, come per tutte le partite di Coppa Italia: in questo caso il canale di riferimento è Rai Uno, che è disponibile anche in alta definizione e che vi permetterà di seguire il derby della Madonnina anche con il servizio di diretta streaming video. Basterà infatti dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e visitare, senza costi aggiuntivi, il sito ufficiale o l’app di Rai Play.

PROBABILI FORMAZIONI INTER MILAN

I DUBBI DI CONTE

Nell’analisi delle probabili formazioni di Inter Milan partiamo dalla squadra nerazzurra: Antonio Conte schiererà ovviamente il 3-5-2, sicuramente in porta ci sarà Handanovic mentre in difesa, complice l’infortunio di D’Ambrosio, le scelte sono ridotte e potremmo vedere la conferma di De Vrij al centro, stretto eventualmente tra Skriniar e Kolarov che darà riposo ad Alessandro Bastoni. Sulle corsie laterali, da valutare Hakimi che ha bisogno di rifiatare: senza l’ex Borussia Dortmund sarà Ashley Young a percorrere la fascia destra con Darmian che verrà utilizzato a sinistra, in caso contrario invece i due di cui sopra si giocheranno la maglia restante. In mezzo, potrebbe esserci ancora un’occasione per Eriksen come vertice basso, magari prima di lasciare l’Inter per tornare in Premier League; Barella e Gagliardini i favoriti per supportarlo partendo dalle mezzali, davanti invece avrà un’occasione Alexis Sanchez che potrebbe fare coppia con Lautaro Martinez, il che significa dunque turnover che contempla la panchina iniziale per Romelu Lukaku.

LE SCELTE DI PIOLI

Anche Stefano Pioli farà turnover, ma nelle probabili formazioni di Inter Milan ci saranno comunque tanti titolari. Potrebbe arrivare la prima di Tomori, che sarebbe al centro della difesa con Alessio Romagnoli che ha scontato la squalifica in campionato; Calabria e Theo Hernández i favoriti per agire come terzini, in porta ci sarà per forza di cose Tatarusanu vista la squalifica di Gigio Donnarumma, espulso dalla panchina contro il Torino. I dubbi maggiori riguardano il centrocampo, dove è ancora out Bennacer: Meité è stato titolare sabato, e dovrebbe lasciare spazio a Kessié che farebbe coppia con Tonali. Saelemaekers e Castillejo si giocano il posto a destra, dall’altra parte dovrebbe agire Rebic; come trequartista il favorito è Brahim Diaz, quasi certamente Ibrahimovic verrà impiegato come prima punta vista l’importanza della partita ma in alternativa ci sarebbe Rafael Leao, oppure lo spostamento di Rebic e una maglia anche per Hauge, che sta facendo molto bene. Resta il dubbio Mandzukic: sabato ha giocato 20 minuti per iniziare a entrare in ritmo, difficile che sia già lanciato come titolare ma Pioli potrebbe avere altre idee, dipenderà per l’appunto dalla sua condizione fisica.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Kolarov; A. Young, Barella, Eriksen, Gagliardini, Darmian; A. Sanchez, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Tomori, Al. Romagnoli, T. Hernández; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli

© RIPRODUZIONE RISERVATA