PROBABILI FORMAZIONI INTER NAPOLI/ Quote, Alessandro Bastoni in copertina

- Michela Colombo

Probabili formazioni Inter Napoli: le quote del match. Esaminiamo le mosse degli allenatori per la sfida di questa sera a San Siro, nella 12^ giornata di Serie A.

Darmian Inter
Matteo Darmian, Inter (LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI INTER NAPOLI: IL PROTAGONISTA

Vogliamo indicare in Alessandro Bastoni il potenziale protagonista delle probabili formazioni di Inter Napoli. Stanno parlando molto bene di lui, e in tanti: lo ha fatto Roberto Mancini che lo ha convocato e fatto giocare in nazionale, lo ha fatto Leonardo Bonucci che in azzurro se lo è trovato compagno di reparto “consegnandogli” il futuro, lo hanno fatto altri addetti ai lavori. Il prestito a Parma gli ha fatto decisamente bene; tornato alla base, Bastoni è stato lanciato a sorpresa da Antonio Conte che per far giocare lui ha panchinato un mostro sacro come Diego Godin (forzandone forse anche l’addio), mentre in questa stagione non esita a lasciare fuori Milan Skriniar. Al salentino viene dunque imputato di non aver sfruttato al meglio due straordinari difensori (soprattutto lo slovacco, tra i migliori della Serie A) ma l’altro rovescio della medaglia è nella crescita fantastica di Bastoni, che ora è pronto per i grandi palcoscenici e potrebbe addirittura arrivare agli Europei da titolare. Intanto l’Inter spera che il suo rendimento possa portare la squadra a vincere lo scudetto, ma quello si vedrà… (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Non è da sottovalutare, nelle probabili formazioni di Inter Napoli, il duello tra i due attaccanti connazionali: Romelu Lukaku da una parte e Dries Mertens dall’altra. Al momento lo score in Serie A recita totalmente a favore del numero 9 dell’Inter, che ha timbrato 9 gol contro i 4 del folletto partenopeo. Mertens tuttavia è già diventato il calciatore più prolifico nella storia del Napoli e un calciatore indiscutibile sotto tanti punti di vista, che ha fatto le fortune del ciclo di Maurizio Sarri e poi, nonostante avesse meditato l’addio e ci fosse vicino, ha scelto di legarsi a filo doppio alla città andando anche a rendere omaggio a Diego Armando Maradona la sera della sua morte. Lukaku invece è un fenomeno di rara importanza per l’Inter, lo ha dimostrato in più di un’occasione; eppure anche lui è finito sul banco degli imputati, anzi è stato tra i principali accusati nel contesto dell’eliminazione dalla Champions League, quando si è trovato piantato come un palo in evidente fuorigioco e ha respinto con la testa, suo malgrado, il colpo di testa di Alexis Sanchez. In Serie A però è una forza della natura, capace di travolgere fisicamente qualunque difensore gli si pari lungo la strada; vedremo se anche oggi, contro un granatiere come Kalidou Koulibaly, saprà essere determinante a favore della squadra nerazzurra. (agg. di Claudio Franceschini)

INTER NAPOLI: GLI ASSENTI

Analizzando le probabili formazioni di Inter Napoli scopriamo che le due rose sono sostanzialmente al completo: di fatto l’assente certo è Matias Vecino, che si è operato al menisco e dunque ha tolto ad Antonio Conte una soluzione alternativa per il centrocampo. L’uruguaiano potrebbe tornare a disposizione per il turno infrasettimanale dopo Natale, o più probabilmente il suo allenatore lo terrà a riposo fino al 2021 per sfruttare qualche giorno extra; non dovrebbe essere della partita nemmeno Radja Nainggolan, che in questa stagione non si è mai visto. In casa Napoli invece Gennaro Gattuso deve ancora fare i conti con la situazione di Victor Osimhen: infortunatosi in nazionale, l’attaccante nigeriano sta recuperando da una lussazione alla spalla e al momento le sue condizioni sono in valutazione, è comunque possibile che visto il buon rendimento di Dries Mertens, e il ritorno al gol di Andrea Petagna, il tecnico calabrese decida di far riposare il suo attaccante almeno fino alla prossima partita, per averlo così realmente al 100% nei prossimi impegni. (agg. di Claudio Franceschini)

INTER NAPOLI: CHI A SAN SIRO?

A poche ore dal fischio d’inizio del big match della 12^ giornata di Serie A, ovvero la sfida tra Inter e Napoli, attesa alle ore 20.45 tra le mura di San Siro, è tempo di controllare da vicino le mosse degli allenatori per le probabili formazioni. Anche senza guardare la classifica, possiamo facilmente immaginare che questo è scontro bollente, match a cui Conte e Gattuso non verrà concesso alcun margine di errore: pure è evidente che i due tecnici sono ancora alle prese con parecchi ballottaggi e dubbi. In casa nerazzurra infatti preoccupa ancora la fascia a centrocampo nel solito 3-5-2 nerazzurro: Hakimi (dopo essere stato sostituto domenica nella sfida contro il Cagliari), continua a a preoccupare e Vidal risulta ancora indisponibile. Pure Gattuso ha qualche grattacapo e non potendo sfruttare il bomber Osimhen, ancora in infermeria, potrebbe anche variare dal classico 4-2-3-1 per affrontare il gigante milanese, seconda forza della Serie A. Non perdiamo altro tempo allora e andiamo a vedere quali saranno le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Inter e Napoli.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla vigilia del big match della Serie A ci pare complicato fissare un pronostico netto: pure per i principali portali di scommesse, paiono i nerazzurri i favoriti. Nell’1×2 fissato da Eurobet, vediamo che oggi il successo dell’Inter è stato dato a 2.20, contro il più elevato 3.15 dato per la vittoria del Napoli: il pareggio è stato dato a 3.60.

LE PROBABILI FORMAZIONI INTER NAPOLI

LE MOSSE DI CONTE

Anche in vista del big match della Serie A, ecco che Antonio Conte pare di fronte a parecchi dubbi e punti di domanda per fissare il proprio undici: quel che è certo è che non rinuncerà al classico 3-5-2. Ecco che che allora già in difesa sono ballottaggi aperti per le tre maglie in palio davanti a Handanovic: al momento Skriniar, De Vrij e Bastoni paiono favoriti, ma non si escludono colpi di scena in tal proposito. Passando al centrocampo, come abbiamo accennato prima, rimane un bel punto di domanda sulle condizioni di Hakimi: il marocchino potrebbe dunque sedersi in panchina e lasciare a Darmian il compito di occupare la corsia, in coppia con Young, mentre Barella, Brozovic e Gagliardini si collocheranno al centro. In avanti segnaliamo che Alex Sanchez non è al top della condizione: Conte andrà avanti col duo Lukaku-Lautaro.

LE SCELTE DI GATTUSO

Come abbiamo accennato prima, per la sfida di San Siro Gattuso non metterà a rischio Victor Osimhen, e senza il bomber nigeriano, non è da escludere che il tecnico torni al 4-3-3 come modulo di partenza. In tal caso in avanti verranno confermati dal primo minuto Insigne, Mertens e Lozano (questo favorito su Politano, visto anche l’ottimo gol segnato contro la Sampdoria pochi giorni fa). Per la mediana, il punto fermo dello schieramento rimane Timeouè Bakayoko, che nell’occasione potrebbe venir accompagnato da Fabian Ruiz e Zielinski, anche se dalla panchina Elmas e Demme sono pronti a intervenire in qualsiasi momento. Non sono infine grandi dubbi nella difesa degli azzurri: pur con Hysaj ristabilito, sarà Mario Rui il titolare in corsia in coppia con Di Lorenzo, mentre Manolas e Koulibaly agiranno al centro.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro M. All. Conte.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; F. Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Mertens, Insigne. All. Gattuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA