PROBABILI FORMAZIONI INTER REAL MADRID/ Diretta tv, c’è la LuLa per i gol decisivi

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Real Madrid: diretta tv e notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di Champions League di domani sera a San Siro.

Inter gruppo
Probabili formazioni Inter Real Madrid (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI INTER REAL MADRID: L’ATTACCO

La nostra panoramica sulle probabili formazioni di Inter Real Madrid alla vigilia della grande sfida di Champions League è dunque arrivata all’attacco, dove tornano ad esserci belle notizie per Antonio Conte perché Romelu Lukaku e Lautaro Martinez di recente hanno dimostrato di stare bene. Il belga ha superato i problemi di inizio mese: ottime prestazioni in Nazionale, poi ecco la doppietta (più un assist per Lautaro) contro il Torino, determinante per la vittoria in rimonta contro i granata. Lukaku poi ha parlato da leader al termine dell’incontro, dimostrando dunque di essere un giocatore fondamentale anche all’interno dello spogliatoio. Quanto a Lautaro, l’argentino aveva segnato all’andata contro il Real Madrid, poi ha trovato il gol contro l’Atalanta e di nuovo contro il Torino, pur essendo entrato in campo domenica al 20′ minuto del secondo tempo. La LuLa c’è, senza dimenticare l’apporto che potrebbe garantire anche Alexis Sanchez, che contro il Torino ha segnato e ha dato un assist a Lukaku, ma domani sera in Champions League dovrebbe tornare ad indossare i panni della prima alternativa alla collaudatissima coppia titolare nerazzurra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER REAL MADRID: IL CENTROCAMPO

Notizie meno positive per Antonio Conte a centrocampo nelle probabili formazioni di Inter Real Madrid. In mediana infatti la coperta nerazzurra è ancora piuttosto corta, a causa soprattutto dei problemi di Brozovic e Sensi, senza dimenticare il lungodegente Vecino. Ecco perché in mezzo sono scelte quasi “obbligate” Gagliardini per fare schermo davanti alla difesa più Barella e Vidal, che potrebbero scambiarsi di posizione magari anche a partita in corso tra la linea con l’ex Atalanta e la trequarti, in appoggio ai due attaccanti. Quanto alle fasce, non ci dovrebbero essere dubbi sull’ex Hakimi a destra, che deve tra l’altro riscattare l’errore dell’andata, mentre a sinistra resta il dubbio tra un più prudente Young e un più aggressivo Perisic. A centrocampo invece nel Real Madrid il punto di riferimento resta sempre il Pallone d’Oro 2018 Luka Modric, a lungo inseguito dai nerazzurri sul mercato – con polemiche anche vibranti – ma alla fine rimasto a Madrid. Il centrocampo dunque resta il punto di forza del Real Madrid, i nerazzurri dovranno dare il massimo per non patire difficoltà nel settore nevralgico del campo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER REAL MADRID: SERGIO RAMOS OUT

Ne abbiamo già parlato: in difesa la notizia di spicco delle probabili formazioni di Inter Real Madrid in casa nerazzurra sarà naturalmente il ritorno dal primo minuto del terzetto titolare composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni. Il giovane italiano ha ormai fatto il callo alle grandi sfide e di recente in Nazionale ha annullato un certo Lewandowski, mentre lo slovacco e l’olandese hanno avuto parziale riposo domenica contro il Torino, anche se entrambi sono entrati nel corso della ripresa, contribuendo alla svolta che ha portato alla vittoriosa rimonta dell’Inter ai danni dei granata. Contro il Real Madrid non si può ripetere un copione del genere e allora spazio ai titolari fin dal primo minuto. Buone notizie dunque per Antonio Conte in difesa, meno per il suo ex compagno di squadra Zinedine Zidane, che nella retroguardia del Real Madrid non avrà a disposizione un certo Sergio Ramos: di recente, i numeri dei Blancos nelle partite di Champions League giocate senza il capitano sono davvero pessimi, l’Inter dunque dovrà approfittare di questo problema del Real per cogliere una vittoria che sarebbe fondamentale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER REAL MADRID: CHI SCENDERÀ IN CAMPO?

Le probabili formazioni di Inter Real Madrid ci consentono di parlare della affascinante partita che si giocherà domani sera alle ore 21.00 a San Siro (purtroppo senza spettatori) per la quarta giornata del girone B di Champions League. Una partita che profuma di storia del calcio, ma che soprattutto avrà un peso determinante per le sorti di Inter e Real Madrid in un gruppo che per entrambe si è fatto più complicato del previsto. All’andata la vittoria del Real ha rilanciato le quotazioni degli uomini di Zinedine Zidane lasciando invece i nerazzurri di Antonio Conte all’ultimo posto, ma la classifica è talmente corta che non si possono fare calcoli. L’Inter di certo sa che dovrà ispirarsi all’ultima parte della partita con il Torino, non alla prima ora che è stata pessima: in Champions League ripetere un andamento simile potrebbe essere un errore fatale. Tutto questo considerato, vediamo che cosa ci possono dire le probabili formazioni di Inter Real Madrid alla vigilia della partita.

INTER REAL MADRID IN DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che la diretta tv di Inter Real Madrid sarà disponibile soltanto per gli abbonati ai canali sportivi della televisione satellitare Sky, che dunque potranno seguire il match attraverso il loro decoder ma anche, qualora non possano mettersi davanti a un televisore, in diretta streaming video e senza costi aggiuntivi, semplicemente attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI INTER REAL MADRID

LE MOSSE DI CONTE

Nelle probabili formazioni di Inter Real Madrid spicca naturalmente per Antonio Conte il ritorno alla difesa titolare dopo l’ampio turnover contro il Torino: ecco dunque Skriniar, De Vrij e Bastoni per comporre la retroguardia a tre davanti ad Handanovic. A centrocampo, anche a causa di alcune assenze, la coperta è più corta e di conseguenza ecco meno cambiamenti: Hakimi a destra, Barella e Gagliardini coppia centrale con Vidal qualche metro più avanti – ma l’ex Cagliari e il cileno possono anche scambiarsi la posizione – ed infine a sinistra un dubbio tra Young e Perisic. Con il croato ci sarebbe un atteggiamento un po’ più aggressivo, maggiore cautela con l’inglese, chiamato però a non ripetere gli errori di domenica. Infine, dopo essere partito dalla panchina contro il Torino, ecco di nuovo Lautaro Martinez a fare coppia con Lukaku, lasciando dunque a Sanchez il ruolo di alternativa di lusso.

LE SCELTE DI ZIDANE

Per quanto riguarda gli spagnoli di Zinedine Zidane, le probabili formazioni di Inter Real Madrid dovranno fare i conti con qualche assenza e pure alcuni acciaccati, ad esempio Benzema. In difesa peserà l’assenza di capitan Sergio Ramos e dovremmo vedere Varane e Nacho nella coppia centrale davanti a Courtois, con Vazquez terzino destro e Mendy a sinistra. Meno problemi a centrocampo, dove infatti il Real Madrid dovrebbe proporre il suo classico e super-collaudato terzetto titolare composto da Modric, Kroos e Casemiro, anche se il brasiliano è reduce dal Covid e rientra dunque tra gli incerti. Stesso discorso in attacco, dove come già accennato si cercherà di recuperare Benzema per schierarlo titolare come centravanti, tra i due esterni Asensio e Hazard.

IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Barella, Perisic; Vidal; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte.

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Nacho, Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Asensio, Benzema, Hazard. All. Zidane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA