PROBABILI FORMAZIONI INTER SHAKHTAR/ Diretta tv: si sblocca Lautaro Martinez?

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Shakhtar Donetsk: diretta tv e notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di domani sera in Champions League.

Inter Dzeko Barella
Probabili formazioni Inter Shakhtar Donetsk (da facebook.com/Inter)

PROBABILI FORMAZIONI INTER SHAKHTAR DONETSK: L’ATTACCO

Siamo così giunti in attacco per quanto riguarda la presentazione delle probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk alla vigilia della partita di Champions League. La partita contro il Napoli ha visto il ritorno al gol di Lautaro Martinez, una notizia molto importante perché il Toro si è sbloccato in una sfida di cartello dopo qualche settimana a secco, digiuno che agli attaccanti non fa mai bene. Adesso l’ideale sarebbe riuscire a sbloccarsi anche in Champions League, perché Lautaro Martinez è ancora a zero in questa edizione.

Lo Shakhtar Donetsk ricorda all’argentino una magnifica doppietta nella semifinale di Europa League ad agosto 2020, seguire quell’esempio non sarebbe male… Al suo fianco ci sarà Dzeko nonostante i sette punti di sutura necessari dopo lo scontro con Ospina, d’altronde Correa è uscito affaticato contro il Napoli e Sanchez è infortunato. Il problema è quantitativo: in attacco per Simone Inzaghi la coperta rischia di essere corta… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER SHAKHTAR DONETSK: A CENTROCAMPO

Diversi temi sono molto interessanti a centrocampo per quanto riguarda le probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk, c’è naturalmente il ballottaggio Vidal-Calhanoglu per decidere chi affiancare a Barella e Brozovic (stavolta potrebbe essere favorito il cileno, ma il dubbio è grande) nel terzetto nel cuore della mediana dell’Inter di Simone Inzaghi, ma vogliamo parlare anche degli esterni e in particolare di Matteo Darmian.

Domenica contro il Napoli abbiamo assistito ancora una volta a una prestazione eccellente da parte di Darmian, impeccabile sia dal punto di vista della quantità sia della qualità, in fase difensiva e in sostegno alla manovra offensiva. Vogliamo spezzare una lancia in favore di Darmian in Nazionale, perché il suo rendimento meriterebbe di essere ripagato da Roberto Mancini: nel frattempo se lo gode l’Inter e dovrebbe essere ancora titolare a destra, nonostante la presenza di Dumfries. A sinistra invece spera Dimarco, ma pure Perisic ha fatto benissimo domenica e di conseguenza pure il croato è di nuovo favorito. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Nelle probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk possiamo parlare adesso della retroguardia nerazzurra e in particolare di Andrea Ranocchia, che sarà titolare in assenza di De Vrij. Per Ranocchia sono dunque giorni molto importanti, perché il difensore classe 1988 ha già giocato domenica contro il Napoli e adesso vivrà da protagonista un’altra partita determinante, questa volta per le sorti del girone dell’Inter in Champions League.

Nelle prime quattro giornate del gruppo, Ranocchia aveva giocato solo gli ultimi cinque minuti del match di Tiraspol, dunque essere titolare in Champions League avrà un sapore speciale per il numero 13, che è uno dei leader dello spogliatoio nerazzurro grazie alla sua lunghissima militanza, anche se in campo le occasioni di farsi vedere non sono frequenti. Contro il Napoli però Ranocchia ha fatto benissimo, quindi Simone Inzaghi sa di poter contare su di lui per affiancare Skriniar e Bastoni davanti a capitan Handanovic. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER SHAKHTAR DONETSK: LE MOSSE DI INZAGHI

Le probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk ci accompagnano verso la partita di Champions League che sarà in programma a San Siro domani alle ore 18.45 per la quinta giornata del girone D. I nerazzurri di Simone Inzaghi ci arrivano naturalmente sulla scia della vittoria contro il Napoli in campionato che ha sensibilmente avvicinato l’Inter al primo posto, di conseguenza l’umore è alto, se si considera inoltre che pure in Champions League l’Inter è padrona del suo destino.

Le due vittorie consecutive contro lo Sheriff Tiraspol hanno portato i nerazzurri al secondo posto e adesso c’è una grande occasione: vincere in casa contro il fanalino di coda Shakhtar Donetsk sarebbe un enorme passo avanti verso la qualificazione, che anzi in quel caso potrebbe arrivare già domani sera. Ecco perché è doveroso dare uno sguardo alle notizie alla vigilia circa le probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk.

DIRETTA INTER SHAKHTAR DONETSK STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo nel frattempo che Inter Shakhtar Donetsk sarà trasmessa in diretta tv da Sky per i propri abbonati. Il canale di riferimento sarà Sky Sport Uno (numero 201). I clienti Sky potranno usufruire anche del servizio di diretta streaming video fornito da Sky Go, ma la partita di Champions League sarà visibile in streaming anche tramite Mediaset Infinity.

PROBABILI FORMAZIONI INTER SHAKHTAR DONETSK

LE MOSSE DI INZAGHI

Le probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk vedono Simone Inzaghi naturalmente intenzionato a confermare l’ossatura della squadra che domenica ha vinto contro il Napoli, anche se alcuni piccoli accorgimenti ci potrebbero essere. Nulla cambia in difesa, anche perché De Vrij è ancora indisponibile: ecco dunque ancora una volta Ranocchia al fianco di Skriniar e Bastoni davanti a capitan Handanovic. Gli esterni potrebbero essere ancora Darmian e Perisic, anche se Dimarco scalpita, nel cuore del centrocampo invece gli intoccabili sono Barella e Brozovic, con Vidal forse stavolta favorito nel ballottaggio con Calhanoglu. Infine in attacco dovrebbe tornare titolare Dzeko, che andrebbe a fare coppia naturalmente con Lautaro Martinez.

LE SCELTE DI DE ZERBI

Sul fronte ucraino, ecco che Roberto De Zerbi potrebbe optare per un modulo 4-1-4-1 nelle probabili formazioni di Inter Shakhtar Donetsk. In porta è possibile un ballottaggio fra l’eterno Pyatov e il giovane Trubin; in difesa schieriamo il quartetto che da destra a sinistra dovrebbe essere composto da Dodo, Marlon, Matviyenko e Ismaily; ecco poi Stepanenko nel delicato ruolo di regista basso davanti alla difesa, mentre qualche metro più avanti potrebbero agire Pedrinho, Maycon, Alan Patrick e Solomon in una linea a quattro dalle caratteristiche già piuttosto offensive, che dovrà stare attenta anche in contenimento ma avrà licenza di offendere, assistendo il centravanti Fernando.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro Martinez, Dzeko. All. Inzaghi.

SHAKHTAR DONETSK (4-1-4-1): Pyatov; Dodo, Marlon, Matviyenko, Ismaily; Stepanenko; Pedrinho, Maycon, A. Patrick, Solomon; Fernando. All. De Zerbi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA