PROBABILI FORMAZIONI INTER TORINO/ Quote, Andrea Belotti è il protagonista atteso

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Torino: quote e ultime notizie su moduli e titolari per il posticipo di San Siro che chiude la 32^ giornata di Serie A.

Inter Torino
Probabili formazioni Inter Torino, 32^ giornata (Foto LaPresse)

Andrea Belotti si candida certamente ad essere uno dei protagonisti di maggiore spicco nelle probabili formazioni di Inter Torino. Il Gallo granata era arrivato alla pausa imposta dal Coronavirus al termine di una lunga astinenza dal gol, crisi personale che ovviamente penalizzava anche l’intera squadra in un campionato non facile per il Torino. Adesso le difficoltà non sono ancora del tutto alle spalle per i granata, ma almeno è tornata una certezza: i gol del capitano Andrea Belotti. Il Gallo infatti, segnando anche mercoledì sera contro il Brescia, è arrivato a quota cinque partite consecutive in gol, eguagliando le strisce di Marco Ferante e addirittura del capitano granata di tutti i tempi, Valentino Mazzola. Proprio nel match che è per eccellenza quello della famiglia Mazzola, il Gallo potrebbe tentare il sorpasso per agganciare a quota sei partite consecutive in gol Ruggiero Rizzitelli e Ciro Immobile, mentre a quota otto il leader di questa particolare statistica nella storia del Torino è Franco Ossola. A proposito di numeri, che per un attaccante sono sempre vitali: con la rete al Brescia, Andrea Belotti è ora a quota 14 gol in questo campionato e 90 complessive in partite ufficiali con la maglia granata, nono miglior marcatore di tutti i tempi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO TRA I PORTIERI

Un duello di spicco nelle probabili formazioni di Inter Torino è senza dubbio quello tra i due portieri titolari, il nerazzurro Samir Handanovic e il granata Salvatore Sirigu, che sono senza ombra di dubbio fra i migliori estremi difensori della Serie A e non solo. Nello scorso campionato ad esempio Handanovic venne eletto migliore portiere, mentre sappiamo che Sirigu è la prima alternativa a Gigio Donnarumma fra i pali della Nazionale italiana. Fatte le debite proporzioni, va detto che il momento non è dei più facili. Dopo la ripartenza infatti l’Inter ha subito qualche gol di troppo che ha messo in dubbio la solidità della difesa nerazzurra, anche se raramente le responsabilità sono di Handanovic. Situazione ancora più difficile per Sirigu, che si ritrova coinvolto nelle difficoltà di un Torino che non è ancora salvo: il derby della Mole è l’esempio perfetto, perché Sirigu è stato presumibilmente il migliore dei suoi ma si è ritrovato sul groppone comunque ben quattro gol al passivo, il che è sempre difficile da digerire per un portiere. Questa sera comunque siamo certi che il duello a distanza fra Samir Handanovic e Salvatore Sirigu sarà uno dei temi di spicco del Monday Night tra Inter e Torino… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Nelle probabili formazioni di Inter Torino la voce relativa agli assenti è particolarmente delicata per quanto riguarda il centrocampo dell’Inter, dove sono reduci da acciacchi vari Nicolò Barella, Victor Moses e soprattutto Stefano Sensi, la cui stagione già da diversi mesi è diventata una vera e propria Via Crucis sportiva. Considerando che di recente anche Marcelo Brozovic e Matias Vecino hanno avuto problemi, è facile capire come la situazione del centrocampo nerazzurro sia delicata. In difesa invece preoccupano di più le squalifiche, ma in tal senso per Antonio Conte ci sono delle buone notizie perché contro il Torino rientrano Alessandro Bastoni e il grande ex Danilo D’Ambrosio, che avevano invece dovuto saltare la trasferta di giovedì scorso contro il Verona. Rientra dopo una giornata di squalifica anche Armando Izzo nel Torino, tuttavia stavolta i granata devono fare i conti con la squalifica di Simone Zaza, uno stop pesante per l’attacco di Moreno Longo. Per quanto riguarda invece gli infortuni, ricordiamo che è già finito il campionato di Daniele Baselli, vittima di una distorsione al ginocchio destro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Inter Torino si gioca stasera alle ore 21.45: le due formazioni sono attese a San Siro per il posticipo della trentaduesima giornata di Serie A. L’Inter, come ha dimostrato anche il pareggio di Verona, sta vivendo un periodo non facile e vuole dunque tornare alla vittoria, anche per blindare il posto fra le prime quattro che comunque non sembra in discussione salvo veri e propri crolli. Antonio Conte deve però rasserenare l’ambiente e per farlo chiede strada al Torino. I granata si sono rilanciati con la vittoria contro il Brescia, tuttavia gli uomini di Moreno Longo non possono ancora dirsi in salvo e proveranno ad approfittare delle difficoltà dell’Inter per tornare dal Meazza con un risultato positivo. Le probabili formazioni di Inter Torino hanno dunque grande interesse in vista di questo storico match del calcio italiano: andiamo allora a scoprire quali sono le ultime notizie su moduli e titolari per il posticipo.

PRONOSTICO E QUOTE

Dando uno sguardo anche al pronostico su Inter Torino secondo l’agenzia di scommesse Snai: i nerazzurri partono nettamente favoriti, come dimostra la quota di 1,45 per il segno 1. Si sale per il pareggio, perché il segno X è quotato a 4,50, infine un colpaccio del Torino varrebbe ben 6,50 volte la posta in palio per chi avrà puntato sul segno 2.

PROBABILI FORMAZIONI INTER TORINO

LE MOSSE DI CONTE

Nelle probabili formazioni di Inter Torino, di certo non mancano le difficoltà per i nerazzurri in questo periodo anche per stendere la formazione. Rientrano Bastoni e D’Ambrosio, di conseguenza l’ex Parma dovrebbe affiancare De Vrij e Skriniar davanti ad Handanovic, in una difesa che deve ritrovare la solidità perduta. Da centrocampo in su, poi, i dubbi per Conte sono davvero tanti. Potremmo questa sera rivedere titolare Vecino (in ballottaggio con Gagliardini) al fianco di Brozovic, un altro ancora non al top dopo i recenti acciacchi, mentre sulle fasce abbiamo un doppio ballottaggio a destra fra un Candreva però in ottima forma e l’ex D’Ambrosio, a sinistra invece fra Young e Biraghi. In attacco infine c’è il rischio di non vedere Lukaku, dunque potremmo avere Eriksen alle spalle di Lautaro Martinez e Sanchez: a tutti è tre è chiesto qualcosa in più rispetto a quanto hanno fatto vedere di recente.

LE SCELTE DI LONGO

Sul fronte granata, ecco che le probabili formazioni di Inter Torino ci parlano innanzitutto del rientro di Izzo in difesa, mentre stavolta è squalificato Zaza inb attacco. Dunque davanti a Sirigu dovremmo vedere la retroguardia a tre composta da N’Koulou, Bremer (in ballottaggio con Lyanco) e appunto Izzo. A centrocampo, stante la perdurante assenza del lungodegente Baselli, si profila un altro ballottaggio fra Lukic e Meité per affiancare Rincon nella coppia centrale, mentre sulle fasce De Silvestri e Ola Aina si contendono il posto di esterno destro e Ansaldi sembra invece certo della maglia sulla corsia di sinistra. Nel 3-4-2-1 di Moreno Longo siamo infine arrivati all’attacco, dove bisogna tenere presente la squalifica di Zaza: non sembrano dunque esserci dubbi su Berenguer e Verdi come titolari sulla trequarti (con Edera prima alternativa), naturalmente in appoggio a Belotti che nelle ultime settimane è in stato di grazia.

IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young; Eriksen; Sanchez, Lautaro. All. Conte.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Moses, Barella, Sensi, Vecino.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Rincon, Lukic, Ansaldi; Berenguer, Verdi; Belotti. All. Longo.

Squalificati: Zaza.

Indisponibili: Baselli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA