Probabili formazioni Inter Udinese/ Quote: Lautaro vs Musso, il duello argentino

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Inter Udinese: quote e ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Serie A attesa questo pomeriggio a San Siro.

Inter Udinese
Probabili formazioni Inter Udinese (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI INTER UDINESE: IL DUELLO

Duello interessante che si accenderà in campo come nelle probabili formazioni di Inter Udinese, è certo quello tutto argentino, tra il bomber della Benamata Lautaro Martinez e il numero 1 friulano Juan Musso. Nella 38^ giornata della Serie A sono dunque riflettori puntati sull’attaccante classe 1997, in maglia nerazzurra dal luglio del 2018, che pure si appresta a chiudere la stagione con un buon bottino. In campionato Lautaro Martinez ha infatti ottenuto 16 gol e 9 assist in 37 partite disputate: pure va detto che l’ultima tre è anche piuttosto recente, visto che risale solo alla sfida con la Sampdoria di pochi giorni fa. Di contro ecco il connazionale Juan Musso, in maglia dell’Udinese pure dall’estate del 2018, che in stagione non è stato sempre impeccabile tra i pali. Per il numero 1 ecco in 34 presenze ben 46 gol subiti, ma pure otto clean sheet realizzati e una media di parate tra le migliori in Serie A: questa sarà verosimilmente la sua ultima partita con i friulani, su di lui ci sono tante squadre e il futuro potrebbe essere in Italia, con la Roma che era data in vantaggio fino a qualche tempo fa ma alcune rivali (per esempio la Juventus o la stessa Inter) che potrebbero fare il colpo, detto che sicuramente Musso merita una grande piazza per quello che ha mostrato nelle tre stagioni in Serie A. Staremo a vedere cosa i due riusciranno a fare oggi. (agg Michela Colombo)

INTER UDINESE: GLI ASSENTI

Per le probabili formazioni di Inter Udinese, bella sfida nell’ultima giornata del campionato, tocca ora fare il punto anche sugli assenti che sia Antonio Conte che Luca Gotti contano oggi: chi dunque salterà il 38^ turno? Cominciando dalla squadra nerazzurra, spiccano subito le assenze di Brozovic e Darmian, fermati dal giudice sportivo, mentre pure il tecnico pugliese non è sicuro di avere pienamente a disposizione un acciaccato Barella: fermo in infermeria Kolarov, per una ernia discale. Nessun giocatore squalificato ma infermeria sempre piena per Mister Gotti, che sicuramente oggi non potrà contare su Arslan e Deulofeu, alle prese con problemi al ginocchio, ma pure Pussetto e Jajalo vittime di guai ai legamenti del ginocchio: con loro out anche Braaf e Nestorovski, ma anche De Maio, quest’ultimo per problemi muscolari. (agg Michela Colombo)

INTER UDINESE: CHI GIOCA?

Le probabili formazioni di Inter Udinese ci accompagnano verso l’anticipo di Serie A che andrà in scena questo pomeriggio alle ore 15.00 allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, piatto forte dell’ultimo turno del campionato di Serie A anche se in palio non c’è più nulla, perché la capolista Inter potrà celebrare lo scudetto vinto ufficialmente già da ben tre settimane e riceverà la Coppa che spetta ai vincitori del campionato.

Un pomeriggio di festa dunque, nel quale gli ospiti dell’Udinese di Luca Gotti sono a loro volta matematicamente salvi e cercheranno di chiudere con un risultato di prestigio dopo il pareggio già colto all’andata contro i nerazzurri. Tutto questo premesso, andiamo allora senza indugio ad analizzare le ultime notizie circa le probabili formazioni di Inter Udinese, tenendo naturalmente presente che in una partita di fine stagione con nulla più in palio sono naturalmente possibili varie sorprese.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo al pronostico su Inter Udinese basandoci sulle quote offerte dall’agenzia Snai. I padroni di casa nerazzurri partono nettamente favoriti: il segno 1 è infatti quotato a 1,35, mentre poi si sale a quota 5,25 in caso di pareggio (segno X) e fino a 7,00 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di colpaccio dell’Udinese.

PROBABILI FORMAZIONI INTER UDINESE

LE SCELTE DI CONTE

Le probabili formazioni di Inter Udinese ci dovrebbero riservare il solito modulo 3-5-2 per Antonio Conte, che però darà spazio ad alcune seconde linee in occasione della festa scudetto. Ad esempio, in porta dovremmo avere la presenza in porta di Radu al posto del grande ex Handanovic. In difesa mister Conte invece dovrebbe proporre la retroguardia titolare formata da Skriniar, De Vrij e Bastoni davanti a Radu. Si può fare lo stesso discorso in attacco, dove Lukaku e Lautaro Martinez formeranno la coppia titolare anche perché è infortunato l’altro grande ex Sanchez. Gli interrogativi si concentrano a centrocampo, anche perché Brozovic e Darmian sono squalificati, mentre Barella in settimana si è operato al setto nasale. Dovremmo comunqiue vedere Hakimi sulla fascia destra e Perisic a sinistra, mentre il terzetto nel cuore della mediana potrebbe essere a dir poco inedito, con Vecino, Gagliardini e Sensi titolari, quest’ultimo in ballottaggio con Eriksen.

LE MOSSE DI GOTTI

Sul fronte bianconero, per Luca Gotti le probabili formazioni di Inter Udinese dovrebbero concretizzarsi in un modulo 3-5-1-1, naturalmente con Musso (obiettivo nerazzurro?) in porta; davanti a lui nella difesa a tre dovremmo vedere Rodrigo Becao, Bonifazi e Samir, il quale tuttavia è in ballottaggio con Zeegelaar per completare il reparto; nella folta linea di centrocampo a cinque ecco Molina come esterno destro, poi un altro obiettivo dell’Inter come De Paul, Makengo in cabina di regia, Walace ed infine Stryger Larsen esterno sulla corsia di sinistra. Un’alternativa sarebbe Larsen a destra, con l’inserimento di Ouwejan a sinistra e sacrificando Molina. Infine l’attacco, punto debole dell’Udinese in questo campionato, che dovrebbe vedere Pereyra nei panni del trequartista alle spalle del centravanti, che sarà Okaka oppure Llorente.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Radu; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Vecino, Gagliardini, Sensi, Perisic; Lukaku, L. Martinez. All. Conte.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; R. Becao, Bonifazi, Samir; Molina, De Paul, Makengo, Walace, Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. All. Gotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA