PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA/ Quote, per Kulusevski è una partita da ex

- Michela Colombo

Probabili formazioni Juventus Atalanta: le quote del match. Esaminiamo le mosse degli allenatori per la sfida della 12^ giornata di Serie A, oggi a Torino.

Atalanta Papu Gomez
Calciomercato Napoli - Alejandro Gomez con la maglia dell'Atalanta (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA: IL PROTAGONISTA

Ovviamente il grande protagonista atteso nelle probabili formazioni di Juventus Atalanta è Dejan Kulusevski. Ultimamente Andrea Pirlo sembra aver trovato una quadratura del cerchio che non contempla la presenza dello svedese sul terreno di gioco come titolare, ma il suo impatto nel mondo bianconero è stato ottimo: gol all’esordio contro la Sampdoria, si è poi ripetuto contro il Verona per un gol decisivo. Kulusevski è un giocatore totale, che è ancora giovanissimo e dunque ha tanti margini di miglioramento; può fare l’esterno a tutto campo come nel tridente, la mezzala tattica o addirittura seconda punta. È atteso questa sera essendo un grande ex: era in prestito dall’Atalanta quando la Juventus lo ha acquistato a gennaio, giocava nel Parma e lì è rimasto fino al termine di una stagione che lo ha consacrato miglior giovane della Serie A. La Dea lo ha pescato nel Brommapojkarna e lo ha portato in Italia quattro anni fa, con la Primavera orobica lui ha vinto uno scudetto Primavera da protagonista e nella stessa stagione è stato portato più volte in prima squadra da Gian Piero Gasperini, che gli ha anche regalato l’esordio nel massimo campionato facendogli giocare tre partite. Sembra passato un secolo, invece non sono nemmeno due anni: non c’è che dire, Kulusevski ha fatto passi da gigante. (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS ATALANTA: IL DUELLO

Studiando le probabili formazioni di Juventus Atalanta viene abbastanza naturale parlare del potenziale duello tra Cristiano Ronaldo e Cristian Romero. Ci sono sostanzialmente due motivazioni: la prima è che il centrale argentino, affermatosi nel Genoa, è stato acquistato dai bianconeri un anno fa, lasciato in prestito al Grifone e poi girato con la stessa formula all’Atalanta, dove ha convinto Gian Piero Gasperini e fatto mugugnare alcuni tifosi della Vecchia Signora, che di fronte alle difficoltà difensive (tecniche e numeriche) hanno pensato che forse valesse la pena confermare Romero nella rosa e dargli un’occasione. Il secondo motivo sta nel fatto che Ronaldo ha giocato domenica la partita numero 100 con la maglia della Juventus, timbrando una doppietta che lo ha fatto salire a 77 gol bianconeri: fanno 62 in Serie A e 10 in questo campionato, si presenta da capocannoniere e a doverlo fermare sarà il roccioso difensore argentino, che Gasperini dovrebbe nuovamente schierare titolare. Un bel duello, perché si è visto in questo avvio di stagione che frenare CR7 significa bloccare buona parte degli sbocchi offensivi della Juventus. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Gli assenti nelle probabili formazioni di Juventus Atalanta riguardano soprattutto la squadra orobica. In casa bianconera infatti si registra l’indisponibilità di ormai lungo corso di Merih Demiral, che sta lottando con una lesione al retto femorale e potrebbe farcela per il weekend; così anche Giorgio Chiellini, che non sarà rischiato per averlo al pieno della forma nel 2021 (a questo punto sembra la soluzione più ovvia). L’Atalanta invece deve rinunciare a Mattia Caldara, ex della partita che non ha mai giocato con la Juventus in partite ufficiali, ma anche a Mario Pasalic per il quale vale forse lo stesso discorso fatto per il capitano bianconero; inoltre bisogna sempre considerare la situazione legata ad Alejandro Gomez e Josip Ilicic, lo sloveno in più ha anche qualche fastidio muscolare che potrebbe fungere da “pretesto” mentre il Papu, dopo i forti screzi avuti con Gian Piero Gasperini, nonostante le smentite sembra davvero sempre più lontano da Bergamo e dunque anche oggi il suo allenatore potrebbe farne a meno, iniziando già il processo di rinnovamento senza il suo capitano. (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS ATALANTA: CHI A TORINO?

Siamo davvero impazienti di conoscere le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Juventus e Atalanta, atteso match della 12^ giornata della Serie A, in programma oggi alle ore 18.30 all’Allianz Stadium. La sfida di questa sera è infatti match dove Pirlo e Gasperini non possono commettere alcun errore, visto sia il valore della rivale, che il peso dei tre punti messi in palio per la classifica di campionato. Non abbiamo infatti scordato che dopo anche il successo rimediato pochi giorni fa sul Genoa, la Vecchia Signora è in netta risalita nella graduatoria di campionato, ma pure dista ancora 4 lunghezze dalla capolista Milan. Ancor più lontana è la Dea, che pure avendo ottenuto i primi traguardi in Champions League, ha ancora molto da camminare in Serie A: vediamo infatti bergamaschi solo ottavi, pur dopo la vittoria di peso ottenuta alla Fiorentina domenica scorsa. Consci della posta in palio oggi a Torino, andiamo a vedere da vicino quali saranno le scelte degli allenatori per le probabili formazioni di Juventus Atalanta.

QUOTE E PRONOSTICO

Se sulla carta la partita pare di difficile lettura, pure il pronostico alla vigilia pende in maniera evidente in favore dei bianconeri. Il portale di scommesse Eurobet, per l’1×2 ha fissato a 1.93 il successo della Juventus, contro il più alto 3.75 segnato per la vittoria dell’Atalanta: il pari vale 3.75.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS ATALANTA

LE MOSSE DI PIRLO

Per le probabili formazioni di Juventus e Atalanta, Pirlo dovrebbe dare conferma alla difesa a tre, già vista contro il Genoa pochi giorni fa: ecco allora pronto Danilo, in compagnia di De Ligt e Bonucci mentre il solito Szczesny dovrebbe collocarsi tra i pali come titolare. A centrocampo però il tecnico ha a disposizione varie e valide soluzioni: al momento l’ipotesi migliore per la sfida di questa sera prevede McKennie e Arthur titolari al centro con Cuadrado e Alex Sandro ai lati. Pure non scordiamo che rimangono a disposizione Bentancur e Chiesa, già dal primo minuto. In attacco sarà poi ballottaggio tra Morata e Dybala per la maglia al fianco di Cristiano Ronaldo: il primo arriva da due turni di stop ed è ben fresco, mentre il secondo, ritrovato il gol, non è affatto d’accordo a tornare in panchina.

LE SCELTE DI GASPERINI

Altri dubbi e ballottaggi si accedono per Gian Piero Gasperini, impegnato a stilare le probabili formazioni di Juventus e Atalanta: Miranchuk sarà già a disposizione, come anche Ilicic? E il Papu Gomez verrà di nuovo lasciato da parte? Difficile dirlo alla vigilia del big match, pure sappiamo che il tecnico della Dea dovrebbe ancora puntare sul 3-4-2-1 come modulo di partenza. Ecco che allora in attacco potrebbe essere nuovo spazio per Zapata dal primo minuto, con Pessina e Malinovsky al seguito nel reparto offensivo, come già visto contro la Fiorentina. A centrocampo invece De Roon e Freuler sono le certezze del tecnico: Gosens e Hateboer dovrebbero poi collocarsi ai lati del reparto, ma non scordiamo che l’olandese è tallonato da Depaoli, sulla destra. In difesa non saranno grandi novità: Toloi, Romero e Djimsiti rimangono le prime scelte, davanti al numero 1 Gollini.

IL TABELLINO

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; De Ligt, Bonucci, Danilo; Cuadrado, McKennie, Arthur, Alex Sandro; Kulusevski; Morata, Ronaldo. All. Pirlo.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Malinovskyi; Zapata. All. Gasperini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA