PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS FERENCVAROS/ Quote: Arthur Melo sotto ai riflettori

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus Ferencvaros: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori per la partita valida per la Champions League, siamo alla quarta giornata nel gruppo G.

Dvali Dybala saluto Ferencvaros Juventus lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Juventus Ferencvaros, Champions League gruppo G (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS FERENCVAROS: IL PROTAGONISTA

Volendo individuare un potenziale protagonista nelle probabili formazioni di Juventus Ferencvaros, parliamo di Arthur Melo: titolare o meno questa sera, il brasiliano passo dopo passo sta dimostrando di poter prendere in mano la squadra bianconera. Mezzala nel Barcellona per la presenza del totem Sergio Busquets, a Torino Arthur è diventato il giocatore davanti alla difesa che era mancato la scorsa stagione, e che in generale la Juventus non ha più avuto dall’addio di quell’Andrea Pirlo che oggi è l’allenatore della squadra: la prima da titolare è arrivata contro il Crotone ma da quel momento il brasiliano è diventato imprescindibile, rimanendo in panchina contro la Lazio per un problema muscolare ma per il resto giocando sempre nelle altre tre partite di Serie A e in Ungheria, dove appunto ha lasciato il campo all’intervallo. Contro il Cagliari ha giocato una quantità industriale di palloni, completando il 95% dei passaggi: sempre in visione dei compagni, si avventura anche nella sua area di rigore per ricevere ma si libera del possesso con due o tre tocchi al massimo, infondendo sicurezza e permettendo alla manovra di svilupparsi. Forse la Juventus ha davvero trovato quell’elemento tattico che sarà importante per continuare a vincere e giocare in un certo modo, e i consigli di uno come Pirlo non potranno che giovare ad Arthur… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS FERENCVAROS: IL MODULO

Approcciandoci alle probabili formazioni di Juventus Ferencvaros, possiamo parlare in maniera più approfondita di come i bianconeri potrebbero scendere in campo questa sera. Andrea Pirlo ha già utilizzato vari moduli: è partito con la difesa a tre e un centrocampo con cinque giocatori, ma ha saputo variare in corsa sempre con la stessa linea arretrata – nella quale in assenza di Matthijs De Ligt si è distinto Danilo, che ha svoltato rispetto allo scorso anno – ma con un trequartista a supporto dei due attaccanti (spesso Dejan Kulusevski) oppure due quando Cristiano Ronaldo è stato bloccato dal Coronavirus. Poi, nelle ultime uscite, ha dato spazio ai quattro difensori portando Danilo (o Gianluca Frabotta) a sinistra, a volte anche con un 4-4-2 di stampo classico per sfruttare la propulsione di Federico Chiesa sulla corsia, e lanciando Kulusevski da esterno con campo da attaccare davanti a sé. Contro il Cagliari, Pirlo è tornato sui suoi passi giocando a tre: si è così visto lo svedese ex Parma nuovamente tra le linee, e la sorpresa Federico Bernardeschi dal primo minuto. Ecco perché resta difficile ipotizzare in che modo la Juventus possa essere schierata in Champions League, e più in generale sarà interessante scoprire se Pirlo troverà prima o poi il suo modulo di riferimento. (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS FERENCVAROS: GLI ASSENTI

Nelle probabili formazioni di Juventus Ferencvaros consideriamo gli assenti di casa bianconera: Andrea Pirlo come abbiamo detto ha ritrovato appena in tempo Matthijs De Ligt, perché nel frattempo si è fermato Leonardo Bonucci che non ha giocato le ultime partite di Nations League dell’Italia, e rischia di doversi fermare ancora per un po’. Punta a tornare in campo al Camp Nou Giorgio Chiellini, la cui stagione sta diventando un calvario: ormai il toscano è sempre più incline agli infortuni muscolari, all’inizio di questa annata ha giocato le prime due gare in Serie A ma poi si è fatto male nei primi minuti della trasferta di Kiev in Champions League, saltando il Barcellona in casa. Tornato contro il Crotone, si è nuovamente fermato; ha giocato a Budapest lo scorso 4 novembre prima di subire un altro ko, per un totale di 4 apparizioni (sulle 10 partite dei bianconeri) e 282 minuti. In Ungheria due settimane fa si era fermato anche Aaron Ramsey: in teoria per il gallese ci sarebbero dovuti essere 10 giorni di stop, ma i tempi di recupero si sono prolungati. Anche lui è reduce da una stagione in cui ha giocato a singhiozzo, vedremo quando Pirlo riuscirà ad averlo nuovamente a disposizione perché rappresenta un giocatore di esperienza e tatticamente importante per la squadra. (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS FERENCVAROS: CHI SCENDE IN CAMPO?

Con le probabili formazioni di Juventus Ferencvaros abbiamo lo spunto per affrontare il tema della partita che, alle ore 20:45 di martedì 24 novembre, si gioca per il gruppo G di Champions League 2020-2021: siamo alla quarta giornata, e due settimane fa i bianconeri avevano dominato in Ungheria prendendosi la seconda vittoria esterna, avvicinando dunque la qualificazione agli ottavi che potrebbe arrivare aritmeticamente questa sera, in caso di successo all’Allianz Stadium e contemporaneo ko della Dinamo Kiev contro il Barcellona. Essendo un match abbordabile, Andrea Pirlo potrebbe dare campo a chi ha giocato meno ma deve anche fare i conti con gli infortuni e qualche condizione non ottimale; sarà interessante scoprire cosa farà il tecnico bresciano, che intanto sabato ha battuto il Cagliari ritrovando Alex Sandro e Federico Chiesa, che aveva saltato l’ultimo match e gli impegni della nazionale. Aspettando il calcio d’inizio della partita, vediamo quindi in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita le loro scelte nelle probabili formazioni di Juventus Ferencvaros.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico che l’agenzia Snai ha stabilito per Juventus Ferencvaros indica nei bianconeri i netti favoriti: la distanza tra l’eventualità della vittoria interna (segno 1) e quella del successo ungherese (segno 2) è enorme, perché stiamo parlando rispettivamente di 1,08 e 28,00 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Il pareggio, regolato come sempre dal segno X, vi permetterebbe invece di guadagnare ben 11,00 volte la vostra puntata con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS FERENCVAROS

GLI 11 DI PIRLO

Nelle probabili formazioni di Juventus Ferencvaros bisogna osservare che Pirlo rischia di perdere anche Demiral, uscito malconcio sabato: sarebbe il terzo centrale indisponibile, di conseguenza la difesa sarebbe a quattro senza discussioni con Danilo adattato al fianco di De Ligt, con la fascia destra liberata per Cuadrado e il versante opposto sul quale Alex Sandro se la vede con Frabotta, ma parte favorito dovendo mettere minuti nelle gambe. Il già citato Frabotta potrebbe comunque avere posto in mediana, sempre sulla corsia mancina: il modulo in questo caso sarebbe un 4-4-2 nel quale Federico Chiesa occuperebbe l’altro versante del campo, in mezzo invece riposo per Rabiot e spazio a McKennie o Bentancur al fianco di Arthur Melo – difficile che giochino entrambi – l’alternativa è il centrocampo a tre nel quale però non troverebbe spazio Chiesa. Che lo avrebbe in un ipotetico tridente offensivo, ma Pirlo pensa soprattutto a un tandem offensivo Dybala-Cristiano Ronaldo con turno di riposo per Morata, che fino a qui ha giocato sempre: sarà panchina anche per Kulusevski dunque.

LE SCELTE DI REBROV

Per Sergiy Rebrov le probabili formazioni di Juventus Ferencvaros dovrebbero essere fissate: il tecnico ucraino dovrebbe schierare un 4-2-3-1 che all’occorrenza potrebbe diventare 4-3-3, con Franck Boli schierato da prima punta e una linea di trequartisti con Isael e Mack esterni lasciando a Chol Nguen il compito di agire come trequartista di riferimento. In questo caso la mediana a protezione della difesa prevedrebbe due giocatori come Somalia e Kharatin; da valutare appunto il modulo nel quale si potrebbe inserire un centrocampista in più, magari per contrastare in modo più efficace il palleggio della Juventus. A protezione del portiere Dibusz giocheranno comunque due centrali come Kovacevic e Blazic; Lovrencsics, sicuramente uno dei più positivi nella partita giocata a Budapest, avrà facoltà di percorrere tutta la corsia destra mentre sull’altro versante il titolare del ruolo sarà Helster. Da valutare eventuali modifiche a questo undici ovviamente, ma tecnicamente le scelte principali dovrebbero essere queste salvo ripensamenti nelle prossime ore.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; F. Chiesa, McKennie, Bentancur, Frabotta; Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Andrea Pirlo

FERENCVAROS (4-2-3-1): Dibusz; Lovrencsics, Blazic, Kovacevic, Helster; Somalia, Kharatin; Isael, Chol Nguen, Mack; F. Boli. Allenatore: Sergiy Rebrov

© RIPRODUZIONE RISERVATA