PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER/ Diretta tv, chi con Cristiano Ronaldo?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus Inter: diretta tv, le scelte di Pirlo e Conte per la partita valida come semifinale di ritorno della Coppa Italia, si parte dal 2-1 in favore dei bianconeri.

Juventus Inter
Probabili formazioni Juventus Inter, ritorno semifinale Coppa Italia (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER: IN ATTACCO

Possiamo valutare anche l’attacco per quanto riguarda le probabili formazioni di Juventus Inter. Scontate le scelte in casa nerazzurra: la squalifica di Alexis Sanchez non lascia spazio alle sorprese da parte di Antonio Conte, che dovrà mandare in campo i due titolarissimi Romelu Lukaku e Lautaro Martinez che sono l’unica coppia di tutta la Serie A ad aver segnato in doppia cifra (rispettivamente, si intende) e che sa giocare ormai a memoria. È Andrea Pirlo che deve risolvere qualche contenzioso, che a dire il vero è soltanto uno: Paulo Dybala è ancora fuori dai giochi, di conseguenza a giostrare come attaccanti saranno due tra Cristiano Ronaldo, Dejan Kulusevki e Alvaro Morata. All’andata, a rimanere in panchina è stato lo spagnolo che poi è partito titolare contro la Roma: dunque, ci possiamo aspettare che questa volta tocchi all’ex di Atalanta e Parma dando per scontato che CR7, che nel frattempo ha raggiunto i 23 gol stagionali ed è a -12 da quota 100 con la maglia della Juventus (in nemmeno tre stagioni) sia ancora in campo a guidare il reparto della Vecchia Signora. Lui e Morata, nel frattempo, sono gli unici ad aver segnato in ogni competizione che la Juventus ha giocato in questo 2020-2021, e dunque almeno sulla carta rappresentano la coppia più prolifica che il tecnico bresciano abbia a disposizione. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER: IL CENTROCAMPO

Eccoci all’analisi del centrocampo per quanto riguarda le probabili formazioni di Juventus Inter. Abbiamo già visto che Antonio Conte dovrà rinunciare a Arturo Vidal, che è squalificato: senza il grande ex, si apre un posto come mezzala e, contando che Nicolò Barella sarà certamente titolare, ci sono due maglie a disposizione. Per la cabina di regia sono in ballottaggio Marcelo Brozovic e Christian Eriksen, ma croato e danese potrebbero anche giocare insieme con una sorta di modulo con doppio playmaker, per aumentare la capacità di far girare il pallone e recapitarlo sugli esterni con i tempi giusti. In alternativa, Roberto Gagliardini parte favorito su Stefano Sensi anche per sfruttare la sua abilità nei colpi di testa e negli inserimenti; nella Juventus invece si giocherà con la linea a quattro, da valutare le corsie laterali con Arthur McKennie e Federico Bernardeschi favoriti su Federico Chiesa e Aaron Ramsey, in mezzo Rodrigo Bentancur che non ha giocato sabato contro la Roma (era squalificato) tornerà sicuramente titolare e al suo fianco avremo Arthur Melo, che è cresciuto molto e ha preso per mano le redini della manovra. Panchina per Adrien Rabiot, titolare nell’anticipo di Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS INTER: LA DIFESA

Studiando le probabili formazioni di Juventus Inter, possiamo notare come la difesa dei nerazzurri dovrebbe essere quella titolare: Antonio Conte l’ha utilizzata così anche a Firenze, con Stefan De Vrij in posizione centrale e ai suoi lati Milan Skriniar e Alessandro Bastoni. Quest’ultimo, coautore della frittata che ha portato settimana scorsa al raddoppio di Cristiano Ronaldo, ha subito avuto l’occasione di riscattarsi giocando a Firenze; per la semifinale di andata invece il suo allenatore lo aveva fatto riposare lanciando al suo posto Aleksandar Kolarov in campionato, ma ora non sarà così né il serbo dovrebbe essere utilizzato martedì sera. Nella Juventus come detto si va verso la conferma della coppia Matthijs De Ligt-Merih Demiral che ha giocato la semifinale di andata; scontato il rientro da titolare di Juan Cuadrado che contro la Roma ha avuto solo uno spezzone, mentre a sinistra si apre una sorta di ballottaggio a tre con Danilo, Alex Sandro e Gianluca Frabotta. Il primo di questi tre sembra essere il grande favorito, ma tutto sommato l’ex Porto ha dato buone indicazioni nelle sue ultime uscite e potrebbe avere la meglio trovando anche la giusta continuità… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS INTER: CHI SCENDE IN CAMPO?

Le probabili formazioni di Juventus Inter ci introducono alla semifinale di ritorno della Coppa Italia 2020-2021: all’Allianz Stadium si gioca alle ore 20:45 di martedì 9 febbraio e i bianconeri partono dalla vittoria per 2-1, maturata in rimonta, nel match di una settimana fa. Un successo che si inserisce in un periodo davvero positivo per la Vecchia Signora, che ha battuto la Roma nell’ultima giornata di campionato e dunque ha sorpassato al terzo posto in classifica, ma più in generale ha saputo svoltare proprio dopo il ko di San Siro in Serie A.

L’Inter, ad ogni modo, ha nelle sue corde la possibilità di recuperare: dovrebbe vincere con due gol di margine, quelli che ha timbrato al Franchi nel match di venerdì contro la Fiorentina. Adesso vedremo quello che potrebbe succedere sul terreno di gioco dell’Allianz Stadium; aspettando che arrivi martedì sera possiamo valutare in che modo le due squadre potrebbero essere disposte sul terreno di gioco dai loro rispettivi allenatori, leggendo insieme il dettaglio delle probabili formazioni di Juventus Inter.

DIRETTA JUVENTUS INTER STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Inter sarà garantita ancora una volta dalla televisione di stato, che trasmette tutte le partite di Coppa Italia: in questo caso l’appuntamento, in chiaro per tutti, sarà su Rai Uno e in assenza di un televisore sarà possibile assistere alle immagini della semifinale di ritorno in diretta streaming video, visitando senza costi aggiuntivi il sito o l’app ufficiali di Rai Play.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER

LE SCELTE DI PIRLO

Andrea Pirlo approccia Juventus Inter con il solito 4-4-2, e potrebbe puntare su una formazione molto simile a quella che ha messo in campo settimana scorsa: in porta ci sarà sicuramente Buffon, davanti a lui si va verso il tandem centrale composto da De Ligt e Demiral con il ritorno di Cuadrado sulla destra, ovviamente dal primo minuto, sull’altro versante il ballottaggio lo potrebbe vincere Danilo che parte in vantaggio su un comunque ritrovato Alex Sandro. Poi il centrocampo, nel quale Bentancur tornerà titolare (era squalificato in campionato) e farà coppia con Arthur; a destra viene dirottato McKennie che parte in vantaggio su Ramsey, sull’altro versante invece potrebbe esserci il gallese che è in ballottaggio con Federico Chiesa. Davanti, a riposare dovrebbe essere ancora una volta Morata: in questo caso allora spazio per Kulusevski che agirebbe nuovamente come seconda punta in appoggio a Cristiano Ronaldo, che anche per la semifinale di ritorno dovrebbe avere la sua maglia garantita.

GLI 11 DI CONTE

Antonio Conte ritrova Hakimi e Romelu Lukaku, ma in questa Juventus Inter perde Vidal e Alexis Sanchez: senza i due cileni la formazione anti-bianconeri dovrebbe già essere sancita. Pochi dubbi riguardo la difesa, con Skriniar e Alessandro Bastoni che accompagneranno De Vrij a conferma di quanto si è visto all’andata e venerdì sera a Firenze; Hakimi si riprenderà il posto sulla corsia destra e a sinistra dovrebbe agire Ashley Young che rileverà Perisic, in mezzo invece la regia dovrebbe essere affidata a Eriksen, con Barella ovviamente iper confermato in quanto centrocampista imprescindibile e che ha anche ritrovato il gol nell’anticipo di campionato. La mezzala che completerà il reparto di mezzo dovrebbe essere Gagliardini, anche se verosimilmente potrebbe esserci Brozovic spostando Eriksen in un ruolo di interno; sarebbe una soluzione con doppio playmaker. A formare la coppia offensiva, naturalmente, saranno Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, più che altro Conte avrà il solo Pinamonti come eventuale alternativa per il secondo tempo.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Cuadrado, De Ligt, Demiral, Danilo; McKennie, Arthur, Bentancur, Bernardeschi; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Andrea Pirlo

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, A. Bastoni; Hakimi, Barella, Eriksen, Gagliardini, A. Young; R. Lukaku, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte

© RIPRODUZIONE RISERVATA