PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS PORTO/ Quote: aggrappati a quel gol di Chiesa…

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Juventus Porto: quote e ultime notizie sulle scelte dei due allenatori per il ritorno degli ottavi di Champions League.

Juventus gruppo
I giocatori della Juventus (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS PORTO: IL PROTAGONISTA

Ne abbiamo appena accennato parlando di Morata: nell’attacco della Juventus è ormai una garanzia Federico Chiesa, ed è dunque l’ex Fiorentina che vogliamo indicare come il “nostro” protagonista più atteso nelle probabili formazioni di Juventus Porto. Il primo motivo è logicamente il gol segnato nella partita d’andata, una rete fondamentale per rendere concrete le speranze di qualificazione per la Juventus, perché rimontare il 2-0 sarebbe stato decisamente più complicato. Il discorso però è più generale: sono bastati pochi mesi a Federico Chiesa per diventare un giocatore centrale nella Juventus di Andrea Pirlo, tanto che le polemiche e i malumori per un investimento complessivo da 60 milioni di euro sono ormai finiti nel dimenticatoio, fatto che non era per nulla scontato. Anche contro la Lazio ne abbiamo avuto dimostrazione, perché Chiesa è stato determinante nell’azione del secondo gol della Juventus, il primo di Alvaro Morata contro la squadra biancoceleste, che ha ribaltato la partita di sabato. I gol stagionali sono già dieci, compreso uno ancora in maglia viola ad inizio campionato: di questi due sono in Champions League. Migliorare il dato stasera sarebbe una meravigliosa notizia per la Juventus… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

JUVENTUS PORTO: IL GRANDE RITORNO

La nostra analisi delle probabili formazioni di Juventus Porto non può certamente prescindere dal considerare il grande ritorno di Alvaro Morata, reduce da tre gol nelle ultime due partite di campionato, grazie alla rete segnata contro lo Spezia e alla doppietta rifilata sabato sera alla Lazio, segnando persino su calcio di rigore approfittando dell’assenza dello specialista Cristiano Ronaldo. Per i bianconeri di Andrea Pirlo il tasto dolente nelle settimane precedenti era proprio diventata l’eccessiva dipendenza da Cristiano Ronaldo, che molte volte è stato troppo solo in avanti. In campionato è una sorta di “lotta” sul filo del numero dei gol segnati fra CR7 da una parte e dall’altra Alvaro Morata, Paulo Dybala, Dejan Kulusevski e Federico Chiesa messi assieme, un dato che faceva evidentemente onore al loro illustre compagno di squadra ma metteva sul banco degli imputati i suoi compagni di reparto. Chiesa tutto sommato ha sempre fatto il suo dovere, compreso il gol all’andata contro il Porto, ma serve il ritorno di Morata e Dybala per nutrire grandi aspettative: per la Joya bisogna attendere ancora, ma Morata è tornato e considerato il suo fantastico rendimento nella fase a gironi, questa per Andrea Pirlo è una ottima notizia innanzitutto in Champions… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

JUVENTUS PORTO: IL DUELLO

Spicca certamente un duello intrigante nelle probabili formazioni di Juventus Porto, fra due “vecchietti” grandi amici, che hanno scritto la storia insieme sia nel club sia in Nazionale ma stasera saranno avversari. Lo avrete già capito, stiamo parlando naturalmente di Cristiano Ronaldo e Képler Laveran Lima Ferreira, certamente meglio noto come Pepe. Per il difensore brasiliano naturalizzato portoghese sarà sicuramente particolare affrontare Cristiano Ronaldo da avversario, dal momento che per tantissimi anni sono stati compagni di squadra sia al Real Madrid sia nel Portogallo, vincendo insieme tra le altre cose tre Champions League con la società spagnola e gli Europei del 2016, il punto più alto della storia calcistica della Nazionale lusitana, storicamente famosa per fallire gli appuntamenti decisivi. Classe 1983, di sicuro Pepe punta soprattutto sul carisma e sull’esperienza. Queste però sono inevitabilmente doti anche del suo amico CR7, classe 1985, oltre che di Bonucci e Chiellini (anche se il secondo dovrebbe partire dalla panchina) nella difesa della Juventus: la vecchia guardia non ha nessuna intenzione di lasciare il palcoscenico… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

JUVENTUS PORTO: CHI GIOCA OGGI?

Le probabili formazioni di Juventus Porto ci accompagnano verso il ritorno degli ottavi di Champions League 2020-2021 all’Allianz Stadium, snodo fondamentale nella stagione dei bianconeri. Si riparte infatti dalla sconfitta maturata in Portogallo per la Juventus; una partita giocata male dalla Vecchia Signora, che negli ultimi 20 minuti però ha trovato un gol che ora le permetterebbe di vincere anche “solo” 1-0 per superare il turno. Sabato sera è arrivata una convincente vittoria sulla Lazio in campionato, ma oggi serve ripetersi senza errori (vedi rete subita all’inizio) per non incassare una delusione cocente contro un Porto solido, ma di certo non trascendentale, in ritardo pure nel campionato portoghese. Aspettando di vedere cosa succederà in campo, possiamo scoprire quali siano le ultime notizie sulle scelte dei due allenatori e quindi sulle probabili formazioni di Juventus Porto.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo al pronostico su Juventus Porto secondo le quote dell’agenzia Snai, che ci parlano dei bianconeri come nettamente favoriti nel ritorno degli ottavi di Champions League: segno 1 quotato a 1,45, poi si sale a 4,75 in caso di segno X e fino a 7,00 volte la posta in palio per il segno 2 in caso di vittoria del Porto.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS PORTO

I DUBBI DI PIRLO

Arrivano buone notizie per Andrea Pirlo, che nelle probabili formazioni di Juventus Porto potrà nuovamente disporre di De Ligt e Bonucci. In difesa Danilo è squalificato: Cuadrado ne prenderà il posto sulla corsia destra, sull’altro versante avremo l’ex Alex Sandro con De Ligt e Bonucci appunto centrali davanti a Szczesny, da capire però quale sia la reale condizione dei due e dunque Demiral resta comunque in ballottaggio, senza escludere del tutto la possibilità di una difesa a tre che vedrebbe Cuadrado avanzare a centrocampo. Per il resto, dovrebbe rientrare tra i titolari McKennie: lo statunitense giocherà come esterno destro di centrocampo con Federico Chiesa – autore del gol della speranza – sulla corsia mancina e il rientrante Arthur in mezzo al campo con Rabiot a fargli compagnia, mentre Bentancur è fuori per Covid. In attacco spazio a Morata che arriva dalla doppietta alla Lazio e naturalmente a Cristiano Ronaldo, che sabato sera si è riposato proprio in vista di questa partita.

LE SCELTE DI CONCEIÇÃO

Sergio Conceição ha pochi dubbi per quanto riguarda le probabili formazioni di Juventus Porto: il suo 4-4-2 speculare dovrebbe ricalcare quello visto nella partita di andata. In porta avremo quindi Marchesín, Manafá e Zaidu Sanusi saranno i due terzini della retroguardia a quattro, lasciando al veterano Pepe e a Diogo Leite le due maglie da difensori centrali. Passando al centrocampo, ecco che come esterno destro ci sarà Otávio, dall’altra parte come al solito ci sarà invece Corona; in mezzo, le chiavi della manovra sono affidate a Sérgio Oliveira, che si avvarrà della collaborazione probabilmente di Fábio Vieira, favorito su Uribe e Grujic. Nessun punto di domanda invece per quanto riguarda la coppia d’attacco: Marega e Taremi, che hanno segnato i due gol del Porto nella partita d’andata contro la Juventus, partiranno dal primo minuto con Evanilson pronto a subentrare a partita in corso.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; McKennie, Arthur, Rabiot, F. Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo.

PORTO (4-4-2): Marchesín; Manafá, Pepe, Diogo Leite, Sanusi; Otávio, Sérgio Oliveira, Fábio Vieira, Corona; Marega, Taremi. All. Conceição.

© RIPRODUZIONE RISERVATA