PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES/ Diretta tv: attenzione a Okereke

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Lazio Bruges: diretta tv, le scelte di Inzaghi e Clement per la partita che si gioca nel gruppo F della Champions League, squadre in campo allo stadio Olimpico.

Milinkovic Savic Lazio Bruges lapresse 2020 640x300
Video Verona Lazio (0-1) Serie A 30^ giornata (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES: IN ATTACCO

Occorre fare un focus su David Okereke parlando delle probabili formazioni di Lazio Bruges. Il nigeriano infatti ha una bella carriera in Italia alle spalle, e chissà che la giovane età (23 anni) gli permetta un giorno di tornare nel nostro Paese: per il momento sta affrontando la seconda stagione nel Bruges, l’anno scorso aveva infilato 9 gol in 17 partite di campionato mostrando di poter essere competitivo anche nella massima divisione di un torneo europeo. La Jupiler League certamente non vale i campionati delle grandi federazioni, ma per Okereke si è comunque trattato di una prima volta: ha disputato tre campionati di Serie B con lo Spezia – senza mai segnare – prima di andare a Cosenza e risultare protagonista assoluto nel playoff che ha dato ai lupi la promozione in cadetteria (segnando 3 gol), poi è tornato in Liguria dove ha messo a segno 10 reti in 30 gare. A quel punto è arrivata la chiamata del Bruges: anche quest’anno il nigeriano sta dimostrando di poter essere un elemento importante per i nerazzurri di Philippe Clement, che spesso lo fa giocare insieme a Charles De Ketelaere, un giovanissimo (19 anni) che non segna tantissimo ma ha davvero tanta qualità e sembra già essere nel mirino delle big europee. Intanto ha esordito in nazionale nella partita amichevole che il Belgio ha vinto contro la Svizzera, lo scorso 11 novembre: ha giocato solo il recupero, ma se continuerà così si potrà togliere parecchie soddisfazioni… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES: IL CENTROCAMPO

Nelle probabili formazioni di Lazio Bruges, parlando adesso del centrocampo, spicca anche il nome di Mohamed Fares: acquisto forse in sordina da parte dei biancocelesti, che lo hanno acquistato a campionato già iniziato. Arrivava dalla Spal, dove ha giocato due stagioni: ottima la prima, decisamente deludente la seconda a causa della lesione del crociato avvenuta in estate, che lo ha costretto a rimanere fuori sino a febbraio. Alla Lazio è arrivato per fare da alternativa a Senad Lulic, sapendo di poter giocare molto per i problemi fisici del bosniaco; così sta accadendo, in questo primo scorcio di stagione Simone Inzaghi sta dimostrando di fidarsi molto più di lui che di un Adam Marusic che a sinistra sarebbe più o meno adattato. Con lui a correre sulla fascia mancina e Manuel Lazzari che invece opera sulla destra, la Lazio ha a disposizione due ottime frecce che sanno ripartire in velocità appoggiandosi sulle uscite di Ciro Immobile e la qualità delle mezzali nel trattamento di palla, condizioni necessarie per impostare un tipo di gioco rapido e basato appunto sul recupero del pallone e la verticalità. Fares sta brillando da questo punto di vista, riuscirà a fare la differenza anche martedì sera, nella partita decisiva per la qualificazione agli ottavi di Champions League? Lo scopriremo… (agg. di Claudio Franceschini)

LAZIO BRUGES: LA DIFESA

Prendendo in esame la difesa nelle probabili formazioni di Lazio Bruges, scopriamo che ci sono due terzini che sono una sorta di sicurezza per Philippe Clement: uno di sicuro, risponde al nome di Clinton Mata e il mese scorso ha compiuto 28 anni. Angolano ma in possesso del passaporto belga, è stato sempre titolare in questa edizione di Champions League – trovando anche il gol – e non è mai stato sostituito, segno che il suo allenatore si fida ciecamente di lui; può giocare da terzino o da laterale di centrocampo in una mediana a cinque. L’altro elemento da tenere d’occhio è Federico Ricca, uruguaiano: dopo l’esperienza nel Malaga è alla seconda stagione con la maglia del Bruges. A dirla tutta il titolare non sarebbe lui, infatti in questa edizione di Champions League ha giocato due partite (ma anche per lui con il pieno dei minuti): Bolingoli però si è infortunato settimana scorsa, difficilmente sarà della partita e allora Clement si affiderà a questo sudamericano che nel campionato nazionale ha giocato 5 partite smazzando un assist. La Lazio, che potrebbe disporsi con modulo speculare, dovrà stare molto attenta a questi due giocatori e alla loro fase di spinta in fase di possesso. (agg. di Claudio Franceschini)

LAZIO BRUGES: CHI SCENDE IN CAMPO?

Analizzando le probabili formazioni di Lazio Bruges parliamo della partita che si gioca alle ore 18:55 di martedì 8 dicembre: allo stadio Olimpico i biancocelesti chiudono il loro gruppo F di Champions League 2020-2021, con la speranza di proseguire la loro corsa nel torneo. Sicuri di rimanere comunque in Europa, si qualificheranno agli ottavi se non perderanno contro i belgi, che all’andata avevano imposto loro un 1-1; partita dunque assolutamente abbordabile per la squadra di Simone Inzaghi, che certamente per i valori espressi sul campo rimane superiore all’avversaria ma dovrà fare attenzione a non sottovalutare l’appuntamento, anche perché il Bruges ha comunque fatto bene nel girone e arriverà nella capitale d’Italia con ben poco da perdere. Vedremo dunque cosa succederà sul terreno di gioco; aspettando che arrivi martedì sera, possiamo intanto fare una rapida valutazione circa le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni di Lazio Bruges.

LAZIO BRUGES IN DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo che la diretta tv di Lazio Bruges verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: l’appuntamento sarà dunque riservato in esclusiva ai possessori di un abbonamento Sky, che potranno seguire questa partita di Champions League anche con il servizio di diretta streaming video che, senza costi aggiuntivi, permetterà di assistere alle immagini su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES

I DUBBI DI INZAGHI

Verosimilmente, nelle probabili formazioni di Lazio Bruges ci sono solo due dubbi che accompagnano Simone Inzaghi: il primo è legato a Luiz Felipe e il secondo a Joaquin Correa, perché entrambi sono in condizioni fisiche non ottimali e dunque potrebbero lasciare spazio alle alternative. Ballottaggio eventuale tra Patric e Stefan Radu per quanto riguarda la difesa, completata comunque da Hoedt e Acerbi con Pepe Reina che ancora una volta sarà il portiere titolare; per fare da sparring partner a Immobile invece il candidato, qualora l’argentino dovesse dare forfait, sarebbe chiaramente Caicedo. A meno che il tecnico della Lazio voglia giocarsela in maniera più accorta, nel qual caso alzerebbe uno tra Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto destinando Parolo o Akpa-Akpro a centrocampo; in mediana Lucas Leiva sarà chiaramente il playmaker titolare, mentre sulle corsie i dubbi sono pochi con Manuel Lazzari e Fares che sono in vantaggio su Marusic, capace di giocare su entrambi i lati del campo.

LE SCELTE DI CLEMENT

Philippe Clement affronta Lazio Bruges con un 4-3-3 che all’occorrenza può cambiare: secondo questo modulo comunque dovremmo vedere Clinton Mata e Ricca titolari sulle corsie esterne di difesa, con una coppia centrale formata da Kossounou e Mechele che si posizionerà a protezione dell’esperto portiere Mignolet. A centrocampo la regia è sempre affidata a Balanta, che più che altro svolge la funzione di frangiflutti; Rits e Vanaken sono i candidati per giocare come mezzali, nel reparto avanzato cerca spazio Okereke che può giocare sia come prima punta che come esterno, nel primo caso giocherà De Ketelaere come riferimento avanzato con Lang che agirà come laterale alto a sinistra, ma la soluzione più probabile a conti fatti è quella di Krmencik come centravanti, anche perché il ceco si è riposato nella partita che il Bruges ha giocato e vinto in campionato e dunque è pronto a dare il suo contributo verso quello che per i nerazzurri belgi sarebbe un grande risultato, la qualificazione agli ottavi di Champions League.

IL TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; M. Lazzari, Luis Alberto, Lucas Leiva, S. Milinkovic-Savic, Fares; Caicedo, Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi

BRUGES (4-3-3): Mignolet; Clinton Mata, Kossounou, Mechele, Ricca; Rits, Balanta, Vanaken; Okereke, Krmencik, De Ketelaere. Allenatore: Philippe Clement





© RIPRODUZIONE RISERVATA