PROBABILI FORMAZIONI LIECHTENSTEIN ITALIA/ Diretta tv, Belotti al posto di Immobile

- Michela Colombo

Probabili formazioni Liechtenstein Italia: diretta tv e orario. Le mosse dei due allenatori per il match per le Qualificazioni agli Europei 2020.

Romagnoli Belotti Italia
Video Liechtenstein Italia (Foto LaPresse)

Sono infine ballottaggi aperti anche nell’attacco delle probabili formazioni di Liechtenstein Italia per quanto riguarda lo schieramento azzurro: unica certezza sarà la presenza di Andrea Belotti come titolare prima punta. Il ct Mancini dopo tutto lo aveva detto già a inizio del raduno che il bomber granata e Ciro Immobile si sarebbero alternati durante questa sosta e così accadrà dopo la maglia da titolare consegnata all’attaccante della Lazio nella partita all’Olimpico. Sarà però da decidere a chi consegnare le altre maglie a disposizione. Qui il primo nome è quello di El Shaarawy, pronto a raccogliere l’eredità di un opaco Insigne, mentre sulla destra non sarà impossibile rivedere Bernardeschi, ansioso di rimettersi alla prova dopo il gol del riscatto segnato contro gli ellenici in settimana: pure in panca rimane però a disposizione anche Vincenzo Grifo.

A CENTROCAMPO

Osservando le probabili formazioni di Liechtenstein Italia vediamo bene che anche in mediana Roberto Mancini dovrebbe proporci delle novità in vista della trasferta di domani per il match dell’ottava giornata per le Qualificazioni agli Europei 2020. Dopo tutto in questo settore a tre dello schieramento le alternative possibili per il ct azzurro sono davvero tante. Ipotesi ben valida per l’incontro di domani sarebbe quella di schierare dal primo minuto Jorginho, Marco Verratti e Nicolò Zaniolo, ma pure dalla panchina scalpitano Sandro Tonali (appena convocato dalla nazionale azzurra Under 21), Bryan Cristante e Cristiano Biraghi, senza dimenticare Nicolò Barella, già titolare con la Grecia. Pure sulla carta non è da escludere a priori l’inserimento come mezz’ala di Federico Bernardeschi: il giocatore della Juventus settimana è stato provato in tal ruolo negli allenamenti.

IL BALLOTTAGGIO TRA I PALI

Come abbiamo visto prima, analizzando le probabili formazioni di Liechtenstein Italia, Roberto Mancini per la trasferta a Vaduz ha in mente di attuare un ampio turnover: la qualificazione agli Europei 2020 è ormai nella cassaforte ed è giusto dare spazio a chi ha giocato meno. Ecco dunque che pure in difesa vedremo degli ampi cambiamenti rispetto a quanto visto negli ultimi incontri, a partire dal numero 1. Tra i pali domani infatti non vi sarà Gigio Donnarumma a cui verrà concesso riposo, ma Salvatore Sirigu, che dovrebbe comunque vincere il ballottaggio con l’estremo difensore del Napoli Alex Meret. Sarà poi riposo anche per Leonardo Bonucci (sempre titolare anche con la Juventus) ma non per Leonardo Spinazzola: vedremo poi Alessio Romagnoli dare il cambio a Francesco Acerbi, mentre sulla destra vi sarà spazio per il giovane Giovanni Di Lorenzo, complice l’assenza di Danilo D’Ambrosio, vittima di infortunio nell’ultima all’Olimpico.

LE NOTIZIE ALLA VIGILIA

Si accenderà solo domani sera a Vaduz alle ore 20,45 la sfida tra Liechtenstein e Italia,  incontro valido per l’ottava giornata del girone J per le Qualificazioni agli Europei 2020: è dunque tempo di prendere in esame anche le probabili formazioni che vedremo solo domani sera al Rheinpark Stadion. Di fatto non sono pochi i dubbi che si affollano nello spogliatoio di Mancini, intento a disegnare le probabili formazioni di Liechtenstein Italia: il ct azzurro, col successo con la Grecia ha infatti messo in cassaforte il pass per Euro 2020 e potrebbe dunque dare spazio a chi finora ha giocato poco. Ovviamente però l’intenzione non è certo quello di andare a Vaduz allo sbaraglio: sarà dunque turnover per gli azzurri ma misurato e tenuto conto anche di chi ha dato forfait dopo l’Olimpico come Chiesa e D’Ambrosio. Pure per il Liechtenstein di  Kolvidsson i tre punti messi in palio contano poco, visto che la nazionale non prenderà parte dalla prossima edizione degli Europei: certo il ct non potrà rinunciare ai suoi uomini migliori per affrontare in casa una squadra di valore come quella italiana. Andiamo allora ad analizzare da vicino le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Liechtenstein Italia.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ricordiamo subito a tutti gli appassionati che la sfida Liechtenstein Italia si potrà seguire in diretta tv e in chiaro sul digitale terrestre collegandosi su Rai 1. Inoltre il match sarà anche visibile in diretta streaming video via internet per tutti coloro che si collegheranno sul sito raiplay.it, tramite smart tv o pc, oppure scaricando l’applicazione Rai Play per vedere la partita tramite dispositivi mobili come tablet o smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI LIECHTENSTEIN ITALIA

LE MOSSE DI KOLVIDSSON

Per le probabili formazioni di Liechtenstein Italia, il ct Kolvidsson dovrebbe di nuovo puntare sul 3-4–1-2 come modulo di partenza e pure su chi ha già giocato settimana scorsa contro l’Armenia. Anche domani a Vaduz dunque dovremmo vedere Buchel tra i pali, con il trittico Goppel-Kaufmann-Malin adibito alla difesa. Per la mediana a 4 si fanno dunque poi avanti capitan Martin Buchel e Polverini, ma pure si fa avanti Aaron Sele dalla panchina: toccherà allora al duo Meier-Rechsteiner agire in corsia. Sono poi maglie abbastanza confermate anche in attacco per il Liechtenstein, con Hasker adibito sulla tre quarti a sostegno di Salanovic e Gubser: da notare però la presenza di Frisk in panchina, in gol contro gli armeni pochi giorni fa.

LE SCELTE DI MANCINI

Come detto prima sarà turnover in casa azzurra per le probabili formazioni di Liechtenstein Italia, sia pure con alcuni accorgimenti: il ct della nazionale però non rinuncerà al classico 4-3-3 di partenza. Ecco dunque che per la trasferta di Vaduz potremmo vedere Sirigu tra i pali al posto di Donnarumma e davanti anche la coppia Romagnoli-Mancini (Bonucci ha bisogno di riposo): ai lati vedremo alla Spinazzola in coppia con Di Lorenzo, che debutterà approfittando dell’out di D’Ambrosio. Per la mediana la certezza di Mancini  è Jorghino, ma pure Tonali si fa avanti: al fianco nel modulo a tre vedremo allora Zaniolo e Verratti. Sarà poi ampio turnover annunciato in precedenza per l’attacco dell’Italia: vedremo domani Andrea Belotti prima punta, con Bernardeschi e El Shaarawy ai lati del tridente.

IL TABELLINO

LIECHTENSTEIN (3-4-1-2): 1 Buchel; 3 Goppel, 4 Kaufmann, 6 Malin; 14 Meier. 13 Buchel; 23 Polverino, 22 Rechsteiner; 18 Hasler; 17 Gubser, 11 Salanovic All. Kolvidsson

ITALIA (4-3-3): 1 Sirigu; Di Lorenzo, 13 Romagnoli, 23 Mancini, 7 Spinazzola; 216 Zaniolo, 7 Jorginho, 6 Verratti; 20 Bernardeschi, 9 Belotti, 22 El Shaarawy All. Mancini

© RIPRODUZIONE RISERVATA