PROBABILI FORMAZIONI INTER LUDOGORETS/ Quote: Victor Moses in copertina

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Inter Ludogorets: le quote della partita e le scelte dei due allenatori per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, a San Siro si gioca a porte chiuse.

Dambrosio Marcelinho Inter Ludogorets lapresse 2020
Probabili formazioni Inter Ludogorets, ritorno sedicesimi Europa League (Foto LaPresse)

Quale sarà il protagonista nelle probabili formazioni di Inter Ludogorets? La nostra scelta cade su Victor Moses, uno degli acquisti nerazzurri sul calciomercato invernale: una precisa scelta di Antonio Conte, che con lui aveva vinto la Premier League sulla panchina del Chelsea. Il nigeriano era stato un elemento fondamentale di quel trionfo, schierato quasi sempre titolare sulla fascia destra aveva disputato una grande stagione. Dopo la quale a dire il vero si è nascosto, non replicando più quel rendimento; il tecnico salentino lo ha rivoluto nella sua Inter per la volata scudetto, ma per Moses la situazione non è semplice visto che su quella fascia Antonio Candreva sta giocando benissimo, e offre garanzie anche in fase di copertura. Dunque, per il nigeriano l’occasione di farsi notare arriva in particolar modo dall’Europa League: per il ritorno dei sedicesimi sarà titolare e chiamato a una prestazione sopra le righe, per convincere il suo allenatore a puntare su di lui anche per le partite di campionato. Riuscirà Victor Moses a rispondere all’opportunità e farsi trovare presente? Tra poco lo scopriremo… (agg. di Claudio Franceschini)

BALLOTTAGGIO IN DIFESA

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Inter Ludogorets, il ballottaggio aperto è quello che riguarda in particolar modo la difesa: visto il risultato della partita di andata Antonio Conte dovrebbe far riposare sia Stefan De Vrij che Milan Skriniar, i due titolarissimi del reparto arretrato. Le alternative ci sono: ha recuperato anche Alessandro Bastoni che dunque si lancia verso una maglia da titolare, ma il giovane che ha stupito tutti con il suo rendimento stagionale potrebbe essere destinato a giocare contro la Juventus. Nella partita di andata era stato lui a sbagliare la marcatura su Gonzalo Higuain, consentendo al Pipita di segnare il gol decisivo; quella sfida di San Siro l’aveva iniziata Diego Godin che poi era uscito all’inizio del secondo tempo con qualche acciacco fisico. Il ballottaggio per il ritorno dei sedicesimi di Europa League riguarda proprio loro due: naturalmente la scelta di Conte dipenderà da chi affronterà la Juventus come titolare, la sensazione è che l’ex Atletico Madrid sia destinato alla sfida scudetto e dunque questa sera toccherebbe a Bastoni, ma staremo a vedere se sarà effettivamente così. (agg. di Claudio Franceschini)

ROSA AL COMPLETO PER CONTE

Nelle probabili formazioni di Inter Ludogorets abbiamo già parlato della buona notizia per Antonio Conte: l’infermeria della squadra nerazzurra si è finalmente svuotata e, al netto delle condizioni non ancora ottimali di alcuni elementi, il tecnico salentino potrà avere tutta la rosa a disposizione. E’ mancato tanto Samir Handanovic, che ha saltato le ultime due partite di campionato e l’andata dei sedicesimi di Europa League; così anche Stefano Sensi, che aveva iniziato la stagione alla grande ma poi si è dovuto fermare in ottobre andando incontro a un lungo calvario che in pratica, tra ricadute e forma fisica non accettabile, gli ha fatto saltare un intero girone di Serie A. Torna a disposizione anche Roberto Gagliardini che ha fatto il suo quando chiamato in causa, e si rivede anche Sebastiano Esposito: il giovane del vivaio, che in questa stagione ha trovato il primo gol in Serie A, sarà utilissimo in queste partite di Europa League perché potrà permettere a Conte di far rifiatare Romelu Lukaku e Lautaro Martinez anche contemporaneamente, potendo contare anche su Alexis Sanchez. (agg. di Claudio Franceschini)

LE MOSSE PER IL BIG MATCH

Con le probabili formazioni di Inter Ludogorets andiamo a parlare della partita che vale per il ritorno dei sedicesimi di Europa League 2019-2020: si gioca alle ore 21:00 di giovedì 27 febbraio, a San Siro porte chiuse per l’emergenza Coronavirus con i nerazzurri che difendono il 2-0 ottenuto a Razgrad nella partita di andata. Quasi una formalità dunque per la squadra di Antonio Conte, che può permettersi di perdere anche con un gol di scarto; in più l’Inter si è riposata tra le due partite visto che, sempre per il diffondersi del Covid-19, la gara di campionato prevista qui contro la Sampdoria è stata sospesa insieme a tante altre nel fine settimana. Cosa che complica il calendario di una squadra che dovrà anche giocare il ritorno della semifinale di Coppa Italia; intanto però andiamo a valutare, prima che abbia inizio la partita di Europa League, in che modo i due allenatori intendono disporre le loro squadre sul terreno di gioco del Giuseppe Meazza, leggendo insieme in maniera più approfondita le probabili formazioni di Inter Ludogorets.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Inter Ludogorets ci parlano dei nerazzurri come chiari favoriti: la loro vittoria è identificata dal segno 1 e vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 1,30 volte la somma messa sul piatto. Il pareggio, regolato dal segno X, porta in dote una vincita pari a 4,75 volte la vostra puntata mentre il successo esterno dei bulgari, per il quale dovrete scommettere sul segno 2, vale 11,00 volte quello che avrete investito con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI INTER LUDOGORETS

IL TURNOVER DI CONTE

Per Inter Ludogorets Antonio Conte dovrebbe ragionevolmente fare turnover: la Juventus si avvicina e dunque i nerazzurri saranno in campo con una formazione praticamente identica a quella della gara di andata. In porta potrebbe rivedersi Handanovic, che punta i bianconeri ma potrebbe avere un test nei giorni precedenti; davanti a lui quasi certamente ci saranno Ranocchia e D’Ambrosio, il terzo centrale di difesa potrebbe essere Alessandro Bastoni che era indisponibile per la partita di andata. Sulle corsie laterali si ripropongono Victor Moses e Biraghi, che sono favoriti perché lasceranno poi il posto a Candreva e Ashley Young nella sfida scudetto; in mediana Sensi e Gagliardini viaggiano verso il recupero, saranno entrambi in campo qualora diano risposte favorevoli e dunque resterebbe una sola maglia per il settore nevralgico, eventualmente destinata a Eriksen. Dipenderà sempre dalle mosse del fine settimana, così anche per l’attacco dove uno tra Romelu Lukaku e Lautaro Martinez è destinato a riposare, questa volta potrebbe toccare al Toro con il belga affiancato da Alexis Sanchez a meno che invece non si decida di puntare anche su Sebastiano Esposito insieme al Nino Maravilla.

LE SCELTE DI VRBA

Pavel Vrba spera di recuperare Keseru per Inter Ludogorets, in sua assenza la squadra bulgara sarà disposta con lo stesso 4-4-1-1 che ha giocato l’andata. Di fatto poi si tratta di un 4-2-3-1 in fase di possesso: Jorginho (se avrà recuperato, in alternativa spazio ancora a Cauly) e Wanderson alzano la loro posizione andando ad affiancare Marcelinho che viene schierato come trequartista, alle spalle di Swierczok che gioca come prima punta e riferimento avanzato. Tra le linee anche Biton è pronto e scalpita per una maglia, mentre in mediana la cerniera sarebbe composta dai soli Anicet e Dyakov che sono in competizione con Badji, ma partono in vantaggio per essere titolari. In difesa il portiere Iliev, grande protagonista della partita di Razgrad, sarà protetto da due centrali che saranno Grigore e Terziev; sulle corsie laterali sono destinati Cicinho e Nedyalkov.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, A. Bastoni; Moses, Sensi, Gagliardini, Eriksen, Biraghi; A. Sanchez, Se. Esposito
A disposizione: Padelli, Godin, Skriniar, Candreva, Brozovic, Barella, L. Martinez
Allenatore: Antonio Conte
Squalificati:
Indisponibili:

LUDOGORETS (4-2-3-1): Iliev; Cicinho, Grigore, Terziev, Nedyalkov; Anicet, Dyakov; Jorginho, Marcelinho, Wanderson; Keseru
A disposizione: Stoyanov, Ikoko, Moti, Badji, Biton, Cauly, Swierczok
Allenatore: Pavel Vrba
Squalificati:
Indisponibili:

© RIPRODUZIONE RISERVATA