Probabili formazioni Manchester City Chelsea/ Quote, titolari in difesa

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Manchester City Chelsea: le quote per il pronostico e le scelte di Guardiola e Tuchel per la finale di Champions League, che si gioca sabato 29 maggio al Do Dragao.

Guardiola Tuchel saluto Manchester City Chelsea lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Manchester City Chelsea, finale Champions League (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY CHELSEA: CERTEZZE IN DIFESA

Analizzando le probabili formazioni di Manchester City Chelsea e parlando della difesa, possiamo dire che le scelte sembrano fissate da parte di entrambi gli allenatori: per Pep Guardiola l’uomo della svolta si chiama Ruben Dias, acquistato dal Benfica e che, volendo azzardare un paragone, sulla difesa del Manchester City ha avuto un effetto simile a quello di Virgil Van Dijk sul Liverpool. Il portoghese ha contribuito a rendere impermeabile un reparto che negli anni scorsi aveva sempre sofferto; con lui il ballottaggio è tra Aymeric Laporte e John Stones ma il basco è in netto vantaggio sull’inglese, mentre per gli esterni Guardiola sembra intenzionato a confermare Joao Cancelo sulla sinistra. Il Chelsea di Thomas Tuchel ha da tempo aperto alla difesa a tre: anche con questo modulo Thiago Silva rimane imprescindibile, la novità è appunto l’avanzamento di César Azpilicueta sulla linea dei centrocampisti e dunque saranno titolari sia Andreas Christensen che l’ex Roma Antonio Rudiger. In porta, Kepa Arrizabalaga ha pagato i tanti errori commessi nel corso della sua esperienza inglese e ha da tempo ceduto il passo a Edouard Mendy, e anche per lui questa potrebbe essere l’ultima partita con la maglia dei Blues che però dovrà vivere dalla panchina. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY CHELSEA: GLI ESORDIENTI

Incredibile ma vero, leggendo i nomi che compongono le probabili formazioni di Manchester City Chelsea ci accorgiamo che praticamente nessuno dei protagonisti della finale di Champions League è mai stato a questo livello. La gran parte della rosa dei Blues ha vinto nel 2019 l’Europa League (sotto la guida di Maurizio Sarri) ma nessuno di loro era stato all’ultimo atto della principale competizione europea. Si tratta di squadre giovani, con il Manchester City per la prima volta in finale di Champions League e il Chelsea che non ci giocava da 9 anni; abbiamo parlato di Sergio Aguero che ha in bacheca una Europa League (e una Supercoppa Europea) con l’Atletico Madrid, sempre nel Manchester City abbiamo la classica eccezione che conferma la regola e cioè Ilkay Gundogan. Il centrocampista tedesco è l’unico giocatore ad aver già disputato una finale di Champions League: lo ha fatto nel 2013 quando vestiva la maglia del Borussia Dortmund, e per altro aveva segnato su rigore il gol del momentaneo pareggio, prima che Arjen Robben regalasse il titolo al Bayern. Sarà dunque un palcoscenico inedito per quasi tutti i protagonisti, e anche questo nel parlare delle probabili formazioni di Manchester City Chelsea va sicuramente tenuto in conto… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY CHELSEA: IL FINTO CENTRAVANTI

Studiando le probabili formazioni di Manchester City Chelsea, ci soffermiamo un attimo sul fatto che ancora una volta Pep Guardiola dovrebbe giocare con il finto centravanti. Un concetto che fece proprio nel Barcellona, di fatto liberando lo spazio per Leo Messi con l’addio di Samuel Eto’o e aggiungendo alla sua rosa un attaccante più funzionale di Zlatan Ibrahimovic, ovvero David Villa. Eto’o e il Guaje sono i due centravanti con cui Guardiola ha vinto le due Champions League da allenatore: chiaramente stiamo parlando di straordinari realizzatori e uomini bravissimi nel giocare in area di rigore, ma in realtà entrambi amavano attaccare l’area sfruttando i movimenti a uscire dei compagni, con Messi che virtualmente attaccava da destra ma in realtà era libero di muoversi per il campo. Oggi, nel Manchester City, con questo stesso sistema Guardiola ha fatto definitivamente esplodere un ragazzo interessantissimo e di enorme talento come Phil Foden, ma in quella posizione ha spesso fatto giocare anche Ferran Torres e Kevin De Bruyne; dunque aspettiamo di capire chi davvero sarà formalmente la prima punta del Manchester City nella finale di Champions League, gli Sky Blues avrebbero anche un certo Gabriel Jesus come soluzione, per non parlare del già citato Sergio Aguero… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY CHELSEA: L’ULTIMA DEL KUN

Naturalmente il grande protagonista nelle probabili formazioni di Manchester City Chelsea è Sergio Aguero. Non poteva esserci modo migliore di salutare dopo 10 anni che giocare la finale di Champions League come ultima partita: sarà la numero 390 del Kun con la maglia del Manchester City, 260 i gol segnati che ne fanno ovviamente il miglior marcatore di sempre nella storia del club. Aguero ha sollevato 15 trofei con gli Sky Blues, 10 di questi sotto la direzione di Pep Guardiola; lo stesso allenatore catalano ha confermato quella che da tempo era una certezza, ovvero che il Kun firmerà a parametro zero per il Barcellona tornando dunque nel campionato spagnolo, che aveva lasciato nel 2011 (dopo aver vinto Europa League e Supercoppa Europea con l’Atletico Madrid) per raggiungere l’Inghilterra e iniziare la grande storia d’amore con il Manchester City. Aguero naturalmente non sarà titolare nella finale di Champions League, anche se lo stesso Gardiola si è commosso nel giorno del suo addio e ha detto che per il Manchester City sarà insostituibile; nel secondo tempo, con il risultato in equilibrio, l’attaccante argentino potrebbe allora salire sugli scudi e diventare determinante per la sua squadra, aggiungendo anche la Champions League alla sua stratosferica bacheca… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY CHELSEA: CHI GIOCA LA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE?

Le probabili formazioni di Manchester City Chelsea ci preparano al grande appuntamento della stagione: la finale di Champions League 2020-2021 si gioca alle ore 21:00 di sabato 29 maggio, presso il Do Dragao di Porto. Un altro derby inglese in finale, il terzo nelle ultime 14 stagioni e il secondo nelle ultime tre: questa volta ci arriva una squadra – il Manchester City – che in passato aveva timbrato soltanto una semifinale e appena prima dell’era di Pep Guardiola, e un’altra – il Chelsea ovviamente – che uno dei derby del passato lo ha giocato e perso in maniera beffarda, per poi rifarsi nel 2012 e sollevare un inaspettato trofeo.

Oggi forse gli Sky Blues partono favoriti, avendo una qualità nel gioco invidiabile e anche più soluzioni numeriche e tattiche; tuttavia Guardiola dovrà dimostrarlo sul campo dopo aver dominato la Premier League (terzo campionato vinto in 5 stagioni), finora nelle finali di Champions League non ha mai sbagliato ma quel Barcellona era forse altro. Vedremo cosa succederà, noi però vogliamo fare qui una rapida analisi di quelle che potrebbero essere le scelte da parte dei due allenatori per il grande evento, e dunque prenderci un momento per leggere in maniera più approfondita le probabili formazioni di Manchester City Chelsea.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà puntare su Manchester City Chelsea, le quote che sono state ufficialmente fornite dal bookmaker Snai moltiplicano per 1.90 il valore della giocata sul segno 1 per la vittoria dei Citizens (che sono formalmente i padroni di casa), mentre la quota relativa al pareggio (segno X) viene proposta a 3.45 quanto messo sul piatto e il valore del successo dei Blues, per il quale dovrete puntare sul segno 2, vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 4.40 volte l’importo investito.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY CHELSEA

LE SCELTE DI GUARDIOLA

Tutto scelto da Guardiola? Forse sì, ma analizzando le probabili formazioni di Manchester City Chelsea scopriamo che le nostre ipotesi potrebbero venire spazzate via: la verità è che, secondo il credo del catalano, gli 11 che potrebbero disputare la finale di Champions League sono parecchi e tutti credibili. Noi puntiamo sul “classico”, un 4-3-3 che di fatto ricalca quello visto in semifinale: in porta naturalmente va Ederson, davanti a lui è Laporte il favorito per fare coppia con Ruben Dias mentre sugli esterni Walker sarà a destra e Joao Cancelo nuovamente spostato a sinistra, e dunque in vantaggio su Zinchenko e Benjamin Mendy. A centrocampo, ecco il primo punto di domanda: chi gioca come mezzala? Tre le opzioni: Bernardo Silva, Foden e De Bruyne, ma gli altri due sarebbero comunque titolari nel tridente e dunque andrebbero costantemente a scambiarsi le posizioni. Quasi certamente Rodri comanderà la zona mediana del campo, con Gundogan sull’altro versante; avremo poi Mahrez che è in netto vantaggio per giocare come esterno destro nel reparto avanzato.

GLI 11 DI TUCHEL

Parlando delle probabili formazioni di Manchester City Chelsea e leggendo le scelte di Thomas Tuchel, certamente qui la situazione appare più chiara. Innanzitutto lo schema, che dovrebbe essere il 3-4-2-1 anche per la finale di Champions League: Thiago Silva viene supportato da Christensen e Rudiger nel terzetto difensivo che si schiera davanti a Edouard Mendy, ancora una volta dunque Azpilicueta avanza la sua posizione ed è in netto vantaggio su Reece James, che comunque è cresciuto parecchio nel corso della stagione. Sull’altro versante sperano Marcos Alonso e Emerson Palmieri, ma la maglia dovrebbe essere di Chilwell senza troppe discussioni; poi avremmo un settore nevralgico con Jorginho in qualità di playmaker e l’instancabile e insostituibile Kanté a fare da recupera palloni. Resta l’attacco: qui Ziyech sembra favorito su Pulisic e Havertz ma è forse la scelta più complessa per Tuchel, l’altro trequartista dovrebbe essere Mount con Werner che, nonostante non sia stato esattamente devastante in questa stagione, dovrebbe comunque avere il posto da titolare a scapito di Tammy Abraham e Giroud.

IL TABELLINO

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Ruben Dias, Laporte, Joao Cancelo; Bernardo Silva, Rodri, Gundogan; Mahrez, Foden, De Bruyne. Allenatore: Josep Guardiola

CHELSEA (3-4-2-1): E. Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta, Jorginho, Kanté, Chilwell; Ziyech, Mount; Werner. Allenatore: Thomas Tuchel

© RIPRODUZIONE RISERVATA