PROBABILI FORMAZIONI MILAN LAZIO/ Diretta tv, Rafael Leao confermato prima punta

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Milan Lazio: diretta tv e notizie alla vigilia su moduli e titolari per la partita di Serie A attesa domani sera al Meazza di San Siro.

Calhanoglu Milan
Probabili formazioni Milan Crotone - Hakan Calhanoglu (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LAZIO: L’ATTACCO

Nella nostra presentazione delle probabili formazioni di Milan Lazio ci resta ancora da parlare dei due reparti d’attacco. Per i padroni di casa rossoneri pesano naturalmente l’assenza di Ibrahimovic, che purtroppo si prolungherà ancora qualche settimana, e il problema al piede di Rebic; inoltre, come abbiamo visto, Calhanoglu potrebbe essere arretrato in mediana. In questo caso, Stefano Pioli sarà costretto a fare di necessità virtù anche in attacco, collocando Rafael Leao come centravanti sperando che il gol lampo di domenica lo abbia fatto uscire dall’apatia nella quale cade troppo spesso, mentre sulla trequarti agiranno Saelemaekers a destra, Brahim Diaz nella posizione centrale che di solito è del turco e Hauge come ala sinistra. Meno dubbi in casa Lazio, anche perché Simone Inzaghi è alle prese con il problema al polpaccio che sta limitando Correa e di conseguenza è Caicedo nettamente favorito su Muriqi per affiancare la Scarpa d’Oro Immobile, che naturalmente anche domani sera a San Siro sarà l’imprescindibile punto di riferimento dell’attacco della Lazio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN LAZIO: IL CENTROCAMPO

Parlando dei due reparti di centrocampo per le probabili formazioni di Milan Lazio, spiccano logicamente i problemi di Stefano Pioli per allestire la mediana rossonera. Bennacer è ancora infortunato, Kessié è squalificato e pure Tonali è acciaccato, di conseguenza l’ipotesi più verosimile appare l’arretramento nella coppia mediana di Calhanoglu, con il quale logicamente si guadagnerebbe in qualità ma si perderebbe in quantità e filtro davanti alla difesa. Un ruolo delicato sarà dunque quello di Krunic, unico mediano di ruolo disponibile, che dovrà fornire una prestazione convincente dopo mesi passati quasi sempre in panchina. Se il Milan non ride, va detto che pure la Lazio di Simone Inzaghi ha delle difficoltà a centrocampo, legate soprattutto al problema muscolare che sta frenando Lucas Leiva, con Escalante e Cataldi che si contendono dunque il ruolo in cabina di regia. In compenso però ci saranno due mezzali di lusso quali Milinkovic-Savic e Luis Alberto, dunque il centrocampo potrebbe essere un punto di forza della Lazio. Infine, i due esterni saranno Lazzari a destra e Marusic a sinistra, anche perché Lulic è ancora fuori. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN LAZIO: LA DIFESA

Approfondiamo adesso l’analisi delle probabili formazioni di Milan Lazio partendo dalle due difese. Per i rossoneri dobbiamo evidenziare che continuano le assenze degli infortunati Gabbia e Kjaer, di conseguenza davanti a Gigio Donnarumma troveremo ancora una volta la coppia formata dal capitano Romagnoli e dal giovane Kalulu. Non ci dovrebbero essere molti dubbi per l’ex Stefano Pioli anche per quanto riguarda i terzini: a sinistra è senza dubbio intoccabile Theo Hernandez, ma anche a destra in questo momento la maglia è solidamente appannaggio di Calabria. Appare dunque più interessante la situazione in casa Lazio, a cominciare dal problema all’adduttore destro che mette Acerbi a forte rischio: consideriamolo nella migliore delle ipotesi a disposizione per la panchina, di conseguenza Simone Inzaghi davanti all’ex di turno Reina – dato che Strakosha sta recuperando ma al momento è ancora destinato alla panchina dietro al veterano spagnolo – dovrebbe schierare Hoedt e Radu, mentre l’unico dubbio realmente significativo è quello tra Luiz Felipe e Patric. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI GIOCHERÀ LA SUPER SFIDA?

Le probabili formazioni di Milan Lazio ci consentono di presentare la partita di Serie A attesa alle ore 20.45 di domani allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, una sfida che sarà il piatto forti di questo ultimo turno prima di Natale. Saranno naturalmente importanti anche le mosse dell’ex Stefano Pioli e del suo erede in biancoceleste Simone Inzaghi, che arrivano entrambi da una ottima domenica: il Milan ha vinto sul campo del Sassuolo dopo due pareggi consecutivi, difendendo così la vetta della classifica, mentre la Lazio si è rilanciata alla grande nella corsa almeno al quarto posto con una autorevole vittoria contro il Napoli all’Olimpico. Domani dunque si annuncia una partita da non perdere tra due squadre che stanno bene. Tutto questo premesso, andiamo allora senza indugio ad analizzare le notizie alla vigilia circa le probabili formazioni di Milan Lazio.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE MILAN LAZIO

Ricordiamo nel frattempo che Milan Lazio sarà visibile domani sera tramite la diretta streaming video che sarà garantita agli abbonati di Dazn, dal momento che quella di San Siro sarà una delle tre partite di questa giornata di Serie A trasmessa appunto sulla piattaforma digitale Dazn.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LAZIO

LE SCELTE DI PIOLI

Nelle probabili formazioni di Milan Lazio, per Stefano Pioli ci sono in primo piano le difficoltà a centrocampo, dove la speranza è di avere a disposizione almeno Tonali, ma c’è la concreta possibilità di dover arretrare in mediana Calhanoglu al fianco di Krunic, il quale avrà a sua volta una preziosa occasione per mettersi in luce. Con l’arretramento di Calhanoglu, sarebbero abbastanza contati anche gli uomini dalla trequarti in su, dove agirebbero dunque Saelemaekers, Brahim Diaz e Hauge alle spalle di Rafael Leao, al quale sarà affidato il ruolo di prima punta, dato che Ibrahimovic è ancora infortunato e Rebic è alle prese con un problema al piede. Infine, sono ancora indisponibili pure Gabbia e Kjaer, di conseguenza in difesa avremo la coppia centrale Kalulu-Romagnoli davanti a Donnarumma, più i due terzini Calabria e Theo Hernandez.

LE MOSSE DI INZAGHI

Sul fronte capitolino, le probabili formazioni di Milan Lazio ci presentano un numero piuttosto elevato di assenti o comunque acciaccati, dunque pure per Simone Inzaghi alcune scelte saranno obbligate. Modulo 3-5-2 con l’ex Reina in porta; davanti a lui si spera di avere a disposizione Acerbi, ma i tre probabili titolari sono Luiz Felipe, Hoedt e Radu, con Patric prima alternativa. Nel folto centrocampo a cinque, ecco Lazzari a destra, poi Milinkovic-Savic, Escalante oppure Cataldi che si contendono la maglia da regista, Luis Alberto che appare senza dubbio favorito su Akpa Akpro, a meno che Inzaghi voglia un atteggiamento più coperto, infine Marusic titolare sulla corsia sinistra. Infine in attacco, con Correa acciaccato, è di conseguenza Caicedo il favorito per affiancare il bomber Immobile.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, T. Hernandez; Krunic, Calhanoglu; Saelemaekers, Brahim Diaz, Hauge; Rafael Leao. Allenatore: Pioli.

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile. Allenatore: S. Inzaghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA