PROBABILI FORMAZIONI MILAN LIVERPOOL/ Quote: Pioli privo di Kjaer e contro i Reds…

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Milan Liverpool: quote e ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Champions League allo stadio Giuseppe Meazza.

Milan gol
Probabili formazioni Milan Liverpool (Foto repertorio LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LIVERPOOL: L’ASSENTE

Nelle probabili formazioni di Milan Liverpool naturalmente non leggeremo il nome di Simon Kjaer, che ha finito la propria stagione a Genova, sei giorni fa, decisamente troppo presto. L’infortunio subito dal difensore danese è subito apparso grave e la diagnosi ha tolto le speranze di rivedere Kjaer in campo in tempi brevi: è servito un intervento in artroscopia al ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e la reinserzione del legamento collaterale mediale e in questi casi servono almeno sei mesi.

Contro un attacco formidabile come quello del Liverpool naturalmente Kjaer sarebbe servito, ma da questa partita potrebbero passare anche le decisioni della società circa il nome del suo sostituto, perché naturalmente sapremo quanto il Milan potrà investire nel mercato di gennaio ma anche quanto avrebbe bisogno di un rinforzo proprio in base a quale sarà il cammino dei rossoneri nelle Coppe europee. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Vogliamo scegliere Franck Kessie come possibile protagonista di spicco nelle probabili formazioni di Milan Liverpool e questo è pure un auspicio per i rossoneri, che stasera a San Siro sono attesi a una sfida stellare anche se il Liverpool è già qualificato per gli ottavi di finale. Un punto nevralgico sarà naturalmente il centrocampo e qui Kessie dovrà farsi valere: arriva dal gol che ha subito messo in discesa la partita contro la Salernitana, il che è stato molto importante, però adesso la sfida si fa ancora più difficile.

Potremmo dire che servirebbe il Franck Kessie della scorsa stagione, quando fu forse il miglior giocatore in assoluto del Milan, magari anche davanti a Ibra (a cui tolse pure il ruolo di rigorista). In questa stagione il centrocampista ivoriano si sta comunque facendo valere, ma non sui livelli di assoluta qualità del 2020-2021, forse distratto anche dai discorsi legati al suo futuro: oggi però è una di quelle sere in cui si può fare la storia e Franck Kessie deve rispondere presente… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO

Sarà banale, ma nelle probabili formazioni di Milan Liverpool non si può sfuggire dall’indicazione del grande duello tra Zlatan Ibrahimovic e Mohamed Salah. Anche a 40 anni, Ibra è sempre il punto di riferimento della squadra rossonera, sotto ogni punto di vista, dunque a maggior ragione in una partita delicata e difficile come quella che attende il Diavolo stasera dovrà essere lui a trascinare i compagni di squadra, sia dal punto di vista più strettamente tecnico sia per quanto riguarda carisma e personalità, necessarie perché in termini di esperienza europea c’è complessivamente un abisso tra Milan e Liverpool.

Dall’altra parte, una delle stelle più luminose dei Reds sarà appunto Salah, che sul piatto più mettere già ben 19 gol stagionali tra Premier League (13) e Champions League, dove è già andato a segno ben sei volte, alla media di un gol segnato ogni 67 minuti giocati. Ci sono poi anche nove assist, anche se questi sono stati tutti in campionato: numeri comunque stellari per un duello di lusso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI GIOCA OGGI?

Con le probabili formazioni di Milan Liverpool ci avviciniamo alla grande sfida di Champions League che è attesa per stasera naturalmente a San Siro, snodo fondamentale per gli esiti del girone B e dunque per il futuro del Milan in Champions League. Servirebbe una notte degna del Milan europeo che fu, come d’altronde già due settimane fa in casa dell’Atletico Madrid, anche se nemmeno una vittoria basterà da sola per la qualificazione agli ottavi di finale, che richiederà pure un risultato favorevole anche dall’altra partita.

Alcuni elementi favorevoli non mancano, ad esempio il Milan sabato ha fatto il minimo sforzo possibile per piegare la Salernitana, approfittando di un incrocio di calendario favorevole. Aspetto ancora più importante, il Liverpool è già certo del primo posto: non vorrà fare solo una passeggiata a Milano per Sant’Ambrogio, ma non saranno nemmeno dei Reds assatanati. Tutto questo premesso, scopriamo le ultime notizie circa le probabili formazioni di Milan Liverpool.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo uno sguardo al pronostico su Milan Liverpool. Approfittando dei Reds già qualificati, le quote dell’agenzia Snai sono piuttosto favorevoli al Milan, infatti il segno 1 è quotato a 2,20, mentre poi si sale a quota 3,05 in caso di successo del Liverpool (naturalmente segno 2) e fino a 3,75 volte la posta in palio sul segno X in caso di pareggio.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LIVERPOOL

LE MOSSE DI PIOLI

Per le probabili formazioni di Milan Liverpool, osserviamo che naturalmente Stefano Pioli si affiderà alla migliore scelta possibile, perché non si possono fare calcoli verso una serata di questo genere e al massimo bisogna fare i conti con le scelte dettate dagli infortuni, in primis quello gravissimo scorso a Kjaer settimana scorsa. In porta ci sarà Maignan, in difesa avremo poi Kalulu in vantaggio su Florenzi a destra, Theo Hernandez a sinistra e la coppia formata da Tomori e Romagnoli al centro.

Proseguendo con le certezze, ecco che in mediana avremo la coppia formata da Kessie e Tonali, mentre davanti il punto di riferimento offensivo sarà ovviamente Zlatan Ibrahimovic, supportato da Brahim Diaz come trequartista centrale e sugli esterni da Krunic a sinistra (stante l’indisponibilità pure di Rafael Leao) e uno tra Saelemaekers e Messias a destra, con il primo però favorito e l’ex Crotone che dovrebbe essere il jolly a partita in corso.

LE SCELTE DI KLOPP

Sul fronte inglese, ecco che nelle probabili formazioni di Milan Liverpool Jurgen Klopp dovrà fare a meno di Milner per squalifica e degli indisponibili Firmino, Jones ed Elliott; potrebbero invece tornare fra i titolari Gomez in difesa e Keita a centrocampo, anche se resta un margine di dubbio. Il Liverpool dovrebbe affidarsi a un parziale turnover, che non intaccherà comunque il valore di una formazione che resterà temibile in ogni suo reparto e tatticamente fedele al modulo 4-3-3.

In porta giocherà Alisson; davanti a lui ecco nella difesa a quattro da destra a sinistra Alexander-Arnold, Gomez, Matip e Tsimikas, perché dovrebbe riposare Van Dijk; nel terzetto di centrocampo le tre maglie da titolari dovrebbero andare a Henderson, Thiago Alcantara e Keita; infine turnover ma sempre di ottimo livello anche in attacco, con Minamino a destra, Origi prima punta e soprattutto Salah a sinistra.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Diaz, Krunic; Ibrahimovic. All. Pioli.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Matip, Tsimikas; Henderson, Thiago, Keita; Minamino, Origi, Salah. All. Klopp.

© RIPRODUZIONE RISERVATA