PROBABILI FORMAZIONI MILAN SASSUOLO/ Quote, per Locatelli un’altra partita da ex

- Michela Colombo

Probabili formazioni Milan Sassuolo: le quote del match. Analizziamo le mosse dei tecnici per la sfida della 32^ giornata della Serie A, oggi a San Siro.

raspadori sassuolo lapresse 2021 640x300
Giacomo Raspadori (LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SASSUOLO: IL PROTAGONISTA

Quasi inevitabilmente il protagonista nelle probabili formazioni di Milan Sassuolo è Manuel Locatelli. Sembra incredibile pensare oggi che il centrocampista abbia solo 23 anni: ha già messo insieme quasi 100 presenze in Serie A e nel Milan ne ha disputate 48. In rossonero lo rimpiangono? Non troppo a dire il vero, ma la sua parabola sarebbe potuta essere diversa: fece una grande annata quando Vincenzo Montella lo lanciò per sopperire all’infortunio di Riccardo Montolivo (aveva 18 anni), poi però già sul finire di stagione era Cristian Sosa a partire titolare come regista. Con Gennaro Gattuso le cose non sono migliorate, e così c’è stato l’addio: nel Sassuolo Locatelli ha finalmente trovato la sua grande dimensione, ha conquistato stabilmente la maglia della nazionale e Roberto Mancini lo ha fatto partire due volte titolare nell’ultima finestra delle qualificazioni Mondiali. C’è chi dice che Locatelli – che pare comunque destinato alla Juventus – sia ancora al Sassuolo perché quella è la sua reale dimensione, chi sostiene che il problema sia come sempre lo scarso spazio dato ai giovani; di certo per lui la partita contro il Milan non sarà mai come le altre, vedremo allora cosa combinerà oggi… (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN SASSUOLO: IL DUELLO

Uno dei potenziali duelli che animeranno le probabili formazioni di Milan Sassuolo è quello che si giocherà tra Domenico Berardi e Theo Hernandez. Il calabrese è la bestia nera del Diavolo: ricorderete quell’incredibile poker nella nebbia di Reggio Emilia quando il Sassuolo vinse 4-3, era l’inizio del 2014 e la storia del Milan cambiò radicalmente, perché Massimiliano Allegri fu esonerato e da quel momento iniziò un balletto di allenatori e risultati deludenti, tanto che da allora il club non si è più qualificato alla Champions League. Berardi ha avuto una stagione complessa ma comunque ha garantito i suoi gol; forse il treno per andare in una big è definitivamente passato, ma lui al momento si accontenta di segnare con il Sassuolo e ha anche conquistato la nazionale. Oggi, il suo compito sarà quello di esporre le carenze difensive di Theo: il laterale francese ha forse calato il suo rendimento rispetto alla passata stagione ma resta un giocatore capace di portare una grande spinta offensiva alla squadra rossonera, andando però in difficoltà quando si tratta di difendere. Vedremo allora chi riuscirà a vincere questo duello che, potenzialmente, potrebbe essere determinante ai fini della partita… (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN SASSUOLO: GLI ASSENTI

Nelle probabili formazioni di Milan Sassuolo scopriamo che entrambi gli allenatori hanno sostanzialmente tutti i calciatori disponibili; c’è però una sostanziale differenza tra i rossoneri e i neroverdi, perché Francesco Caputo ultimamente ha manifestato problemi di lombalgia e potrebbe rimanere fuori anche dalla partita di San Siro. Roberto De Zerbi perderebbe così un attaccante che anche in questa travagliata stagione è stato capace di segnare 11 gol; l’altro assente in casa Sassuolo sarà il centrale turco Kaan Ayhan, che però con tutto il rispetto per il calciatore rappresenta una defezione “minore” visto che non è un elemento che rientri concretamente nelle rotazioni. Da questo punto di vista, assenza molto simile quella di Daniel Maldini per il Milan: il figlio d’arte aveva avuto spazio soprattutto nei preliminari di Europa League ad inizio stagione, poi i minuti per lui sono praticamente scomparsi anche per l’acquisizione di Jens Petter Hauge, che ricopre il suo ruolo e che, lui pure, si è visto drasticamente ridurre la presenza sul terreno di gioco. (agg. di Claudio Franceschini)

CHI IN CAMPO OGGI?

Si accenderà questa sera alle ore 18.30 la sfida per la 32^ giornata di Serie A tra Milan e Sassuolo, tra le mura dello stadio San Siro: andiamo allora a controllare quali saranno le mosse per le probabili formazioni del match. Quest’oggi infatti Mister Pioli non può permettersi di lasciare altri punti in giro, anche se di fronte avrà una squadra sempre ostica e combattiva come è quella neroverde. Dopo aver superato il Genoa per 2-1 pochi giorni fa, il Diavolo ha approfittato della frenata della capolista Inter contro il Napoli (pareggio per 1-1 al San Paolo), per ricucire, sia pure solo parzialmente, il gap che li divide in classifica: pure sono ancora ben nove i punti che separano i rossoneri dalla vetta e la strada (anche verso la conferma nella prossima Champions league) è ancora molto lunga.

Di contro una squadra che non ha davvero nulla da perdere: dalla ottava posizione con 46 punti ci pare difficile che il Sassuolo possa arrivare fino alla Conference league, ma mai dire mai. Vedremo che cosa accadrà già questa sera in campo: quali saranno le mosse per le probabili formazioni di Milan Sassuolo?

QUOTE E PRONOSTICO

Per il match della 32^ giornata di Serie A a San Siro, non esitiamo a concedere ai rossoneri il favore del pronostico. Per l’1×2 del  match il portale di scommesse Snai ha quotato a 1.55 la vittoria del Milan, contro il più alto 5.75 segnato per il successo del Sassuolo: il pareggio vale 4.50.

LE PROBABILI FORMAZIONI MILAN SASSUOLO

LE MOSSE DI PIOLI

Per la 32^ giornata di Serie A, Pioli ha recuperato sia Romagnoli che Calabria per la difesa del suo 4-2-3-1, ma di fatto solo il capitano potrebbe venir rilanciato dal primo minuto, al centro del reparto in compagnia di Kjaer: in corsia sarà allora ancor ballottaggio tra Kalulu e Dalot per il posto a destra, mentre a sinistra sarà titolare il solito Theo Hernandez. Per la mediana intoccabile Franck Kessie, ma sarà duello tra Tonali e Bennacer per un posto da titolare: al solito sarà Hakan Calhanoglu a collocarsi dal primo minuto sulla linea della trequarti. Per l’attacco si celebra il ritorno, smaltita la squalifica, di Zlatan Ibrahimovic: con lo svedese in prima punta, dovrebbe essere spazio per Ante Rebic sull’esterno (al posto di Castilejo), con Saelemaekers ancora titolare: pronti dalla panchina i jolly Leao e Hauge.

LE SCELTE DI DE ZERBI

Spazio al solito 4-2-3-1 per i neroverdi nelle probabili formazioni di Milan Sassuolo, dove pure sarà spazio per il giovane Raspadori, pronto dal primo minuto, in prima punta: Caputo è difficilmente recuperabile dall’infermeria. Rivedremo però Berardi, pronto titolare sull’esterno del reparto offensivo, in coppia con Boga: Djuricic al solito si collocherà sulla linea della trequarti. A centrocampo via libera di nuovo al duo composto da Locatelli e Maxime Lopez, con l’ex del match di nuovo titolare dopo la panchina osservata pochi giorni fa contro la Fiorentina. Saranno poi ancora Chiriches e Ferrari i preferiti al centro della difesa, con Toljan e Rogerio posti sull’esterno: Muldur e Kyriakopoulos però scalpitano dalla panchina.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): G Donnarumma: Dalot, Kjaer, Romagnoli, T Hernandez; Kessiè, Tonali; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic All. Pioli

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Locatelli, M Lopez; Berardi, Djuricic, Boga; Raspadori All. De Zerbi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA