PROBABILI FORMAZIONI MILAN SPARTA PRAGA/ Quote, Rebic sulla via del recupero

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Milan Sparta Praga: quote, le scelte dei due allenatori su moduli e titolari per la partita della seconda giornata di Europa League.

Pioli Milan
Probabili formazioni Milan Sparta Praga (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SPARTA PRAGA: SULLA VIA DEL RECUPERO

Ibrahimovic è insostituibile, ma avere Ante Rebic certamente può fare molto comodo: completiamo la nostra panoramica sulle probabili formazioni di Milan Sparta Praga citando un giocatore ormai sulla via del recupero ma che oggi non dovrebbe essere rischiato da Stefano Pioli nella partita di Europa League a San Siro contro la compagine croata. Già da martedì Rebic è tornato a lavorare in gruppo e mette nel mirino in particolare la partita di domenica alla Dacia Arena di Udine contro i padroni di casa bianconeri. L’attaccante croato è fermo da domenica 27 settembre, quando Rebic si procurò un calcio di rigore contro il Crotone ma fu poi costretto a fermarsi a causa di una lussazione al gomito sinistro. Un mese dopo quell’infortunio, trattato dallo staff medico del Milan con terapie conservative, ecco che Pioli è pronto a riabbracciare l’uomo gol del 2020, a partire dalla doppietta segnata proprio contro l’Udinese – anche se a San Siro – domenica 19 gennaio scorso, che per Ante fu il giorno della svolta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI IRRINUNCIABILI

Detto di Gigio Donnarumma, ecco allora che le probabili formazioni di Milan Sparta Praga ci portano a parlare dell’altro insostituibile rossonero che però stasera potrebbe non essere titolare in Europa League. Il riferimento è ovviamente a Zlatan Ibrahimovic, che alla bella età di 39 anni resta a dir poco imprescindibile per Stefano Pioli. Il rendimento anche nelle ultime uscite parla chiaro, con grandi prestazioni come le doppiette messe a segno contro Inter e Roma. Applausi dunque all’infinito svedese, ma c’è naturalmente anche qualche preoccupazione legata al fatto di essere così dipendenti da un giocatore classe 1981, sia pure di classe così straordinaria. Ibrahimovic ha potuto “riposare” quando è stato appiedato dalla positività al Coronavirus, tra l’altro in un momento ideale perché il Milan ha affrontato alcune partite “facili” che è riuscito a vincere anche senza Zlatan, ma è chiaro che uno dei temi principali per mister Pioli nel corso della lunga stagione sarà proprio la gestione del suo fenomenale “vecchietto”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL GRANDE ASSENTE

Nelle probabili formazioni di Milan Sparta Praga dobbiamo spendere qualche parola in più su Gigio Donnarumma, fermato dal Coronavirus lunedì e dunque a poche ore dalla partita di campionato contro la Roma. Un brutto colpo per il Milan, dal momento che Donnarumma è naturalmente un giocatore fondamentale per la squadra di Stefano Pioli, uno degli elementi al quale il Milan in condizioni normali non rinuncerebbe mai. La partita di lunedì sera già ha dimostrato il perché: il suo sostituto Tatarusanu infatti con una uscita infelice ha favorito il primo dei tre gol giallorossi. Inoltre Donnarumma è uno dei migliori para-rigori in circolazione, per cui sorge il dubbio che magari anche contro Veretout Gigio avrebbe potuto fare meglio, anche se naturalmente subire gol su calcio di rigore non è di per sé una colpa per il suo sostituto. Vero che magari in Europa League avrebbe potuto comunque esserci un po’ di riposo per Gigio Donnarumma, tuttavia è chiaro che il portiere si merita la copertina come (purtroppo) assente di spicco verso la partita di stasera contro lo Sparta Praga. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDE IN CAMPO STASERA?

Le probabili formazioni di Milan Sparta Praga, partita valida per la seconda giornata della fase a gironi di Europa League 2020-2021, cosa ci possono dire? Ricordato che si gioca alle ore 18.55 di oggi, giovedì 29 ottobre, ecco che i rossoneri vogliono continuare la loro marcia: avendo già vinto in casa del Celtic hanno preso un bel vantaggio e naturalmente adesso l’obiettivo è quello di blindare al più presto la qualificazione ai sedicesimi di finale. Lo Sparta Praga invece si presenta al Meazza con zero punti in classifica e reduce dal poker incassato dal Lille che ha dominato in Repubblica Ceca, e di conseguenza non può che provare a vincere per sovvertire una situazione già complicata. Vedremo allora come andranno le cose in campo, ma aspettando stasera possiamo intanto valutare quali saranno le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni di Milan Sparta Praga.

PRONOSTICO E QUOTE

Uno sguardo nel frattempo anche su pronostico e quote per Milan Sparta Praga secondo le quote dell’agenzia Snai. Nettamente favoriti i padroni di casa rossoneri: segno 1 quotato infatti a 1,40, mentre poi si sale a quota 4,75 in caso di segno X e fino a 7,00 volte la posta in palio qualora si verificasse il segno 2.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SPARTA PRAGA

LE MOSSE DI PIOLI

Stefano Pioli deve fare i conti con la positività di Gigio Donnarumma e Hauge: nelle probabili formazioni di Milan Sparta Praga dunque si cambia ancora, in porta va Tatarusanu che si deve riscattare dopo l’errore di lunedì sera, mentre davanti a lui potrebbe essere schierato come centrale Calabria al fianco di Romagnoli o Kjaer, lasciando la corsia destra a Conti. A centrocampo invece Calhanoglu ha recuperato, ma ancora una volta per l’Europa League il modulo scelto dovrebbe essere il 4-3-3, dunque con una mediana nella quale ci sarebbe spazio per Tonali e Krunic, questa volta l’ex Brescia può agire da interno lasciando la cabina di regia a Bennacer, in questo modo a riposare sarebbe Kessie. Davanti, Brahim Diaz contende una maglia da titolare sull’esterno; Castillejo dovrebbe giocare a destra, mentre da prima punta possibile turnover per Ibrahimovic, con uno tra Rebic e Rafael Leao a giocare dal primo minuto.

LE SCELTE DI KOTAL

Nelle probabili formazioni di Milan Sparta Praga vediamo subito come Vaclav Kotal debba fare a meno di Krejci, che è stato espulso giovedì scorso: a fare coppia con Lischka al centro della difesa sarà quindi Vitik, come terzini giocheranno Sacek e Hanousek con Heca tra i pali. A centrocampo, secondo un modulo che sarà il 4-2-3-1, ci sarà il tandem composto da Pavelka e Travnik; le possibili modifiche potrebbero allora arrivare davanti, dove Polidar insidia la maglia di Karlsson a sinistra e a destra Vindheim potrebbe essere sostituito da Karabec, che giocherebbe più largo rispetto al solito visto che in posizione centrale c’è Dockal, autore dell’unico gol ceco contro il Lille. La punta centrale uscirà dal ballottaggio tra Julls e Kozak, non utilizzato nella prima giornata di Europa League ma che stavolta potrebbe avere una maglia.

IL TABELLINO

MILAN (4-3-3): Tatarusanu; Conti, Calabria, Romagnoli, T. Hernandez; Tonali, Bennacer, Krunic; Castillejo, Rebic, Brahim Diaz. All. Pioli.

SPARTA PRAGA (4-2-3-1): Heca; Sacek, Vitik, Lischka, Hanousek; Pavelka, Travnik; Karabec, Dockal, Polidar; Kozak. All. Kotal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA