PROBABILI FORMAZIONI MILAN TORINO/ Quote, Belotti il punto di riferimento granata

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Milan Torino: le quote e le ultime notizie circa le scelte di Pioli e Mazzarri per la partita dei quarti di finale di Coppa Italia

Piatek Milan
Krzysztof Piatek (Foto LaPresse)

Dopo una batosta, bisogna ripartire dalle certezze. Ecco perché nelle probabili formazioni di Milan Torino non ci sono dubbi sulla presenza di Andrea Belotti al centro dell’attacco granata ad appena tre giorni di distanza dal devastante 0-7 casalingo che il Torino ha incassato sabato sera contro l’Atalanta. Anche Belotti nulla ha potuto per evitare quella disfatta che rimarrà una macchia nella gloriosa storia della società granata, ma il capitano sicuramente dovrà guidare i suoi compagni al tentativo di un immediato riscatto, magari già sul prestigioso palcoscenico di San Siro per guadagnarsi un derby di Torino nelle semifinali di Coppa Italia. Belotti d’altronde vanta numeri eccellenti nella stagione in corso: il Gallo infatti vanta 15 gol segnati in 26 presenze ufficiali fra campionato, Coppa Italia e preliminari di Europa League, andando a segno mediamente ogni 146 minuti giocati. Se c’è un punto di riferimento al quale aggrapparsi in un momento così complicato, questo per il Torino è senza dubbio Belotti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PIATEK AL PASSO D’ADDIO?

Krzysztof Piatek è inevitabilmente in primo piano quando si parla delle probabili formazioni di Milan Torino. L’attaccante polacco infatti potrebbe essere al passo d’addio con i rossoneri, ma intanto stasera in Coppa Italia dovrebbe essere proprio Piatek il titolare nel cuore dell’attacco rossonero. Due settimane fa la Coppa aveva regalato al Pistolero una serata felice, perché negli ottavi di finale contro la Spal Piatek segnò un gol e fornì pure un assist nella vittoria per 3-0 del Milan contro i ferraresi. Un momento di gioia in una stagione invece assai complicata per l’ex Genoa, che in campionato infatti ha segnato appena quattro gol (di cui tre su calcio di rigore) in diciotto presenze, alla media di un gol segnato ogni 297 minuti giocati, disastrosa per un attaccante del livello di Piatek, che era atteso su ben altri numeri. Per di più, da quando ha debuttato Zlatan Ibrahimovic non ci sono stati più minuti per Piatek in Serie A: la Coppa Italia però potrebbe riservare una parentesi di felicità, prima di dirsi forse addio entro la fine del mese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ESORDIO PER BEGOVIC?

Nelle probabili formazioni di Milan Torino ha trovato spazio Asmir Begovic, che dovrebbe infatti giocare per la prima volta fra i pali della porta rossonera. Il portiere classe 1987 è d’altronde arrivato al Milan proprio in questo mese di gennaio, per prendere il posto di Pepe Reina come dodicesimo di Gigio Donnarumma. Il bosniaco Begovic è un vero giramondo: nato in quella che era ancora la Jugoslavia unita, a causa della guerra la sua famiglia si trasferì prima in Germania e poi in Canada quando Asmir era ancora un bambino. Begovic infatti giocò nelle Nazionali giovanili del Canada prima di optare per la Bosnia come propria Nazionale maggiore, fino a giocare tre partite ai Mondiali 2014 in Brasile. A livello di club invece Begovic ha giocato quasi sempre in Inghilterra, soprattutto con le maglie di Portsmouth, Stoke City, Chelsea e Bournemouth, che lo ha però mandato in prestito in Azerbaigian al Qarabag nella prima metà della stagione, prima di questa prestigiosa esperienza al Milan che lo porta per la prima volta nel calcio italiano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE MOSSE PER IL BIG MATCH

Milan Torino si gioca stasera alle ore 20.45, quando le due formazioni scenderanno in campo a San Siro per dare vita alla partita dei quarti di finale di Coppa Italia. Sfida che avrà il fascino della gara secca, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore per dirimere in caso di necessità la parità. Le scelte di formazione per Milan Torino da parte di Stefano Pioli e Walter Mazzarri avranno grande importanza. I rossoneri sono in crescita e arrivano dalla vittoria di Brescia, ma la Coppa Italia resta l’unica speranza di vincere qualcosa, mentre i granata devono rialzarsi al più presto dopo la batosta incassata dall’Atalanta. Andiamo allora subito a scoprire quali siano le probabili formazioni di Milan Torino a poche ore dalla partita.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo nel frattempo anche uno sguardo alle quote proposte per il pronostico su Milan Torino da parte dell’agenzia Snai. I rossoneri partono nettamente favoriti, infatti il segno 1 è quotato a 1,80 mentre si sale a 3,70 in caso di segno X e infine a 4,25 volte la posta in palio in caso di vittoria del Torino, naturalmente per chi avrà puntato sul segno 2.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN TORINO

LE SCELTE DI PIOLI

Nelle probabili formazioni di Milan Torino spiccano per Stefano Pioli le assenze di Suso e Paquetà, due giocatori che sembrano sempre più lontani dal progetto rossonero. Discorso diverso per Piatek, che dovrebbe invece essere titolare sia in caso di 4-3-3, con Rebic e Castillejo ai suoi fianchi, sia se il mister dovesse optare per il 4-4-2, in questo caso il polacco dovrebbe fare coppia per Rafael Leao e partirebbe ancora una volta dalla panchina Rebic, pur decisivo nelle ultime due uscite del Milan. A centrocampo Bennacer sarà ancora regista; al suo fianco Krunic e uno tra Calhanoglu e Bonaventura come mezzali in caso di centrocampo a tre, mentre Kessié avrebbe spazio con una mediana a quattro. Idee molto più chiare in difesa, dove dovrebbe tornare Musacchio a fare coppia con Romagnoli; per completare la retroguardia, ecco che come terzini agiranno Conti e Théo Hernandez, in porta invece potrebbe arrivare l’esordio di Begovic.

I DUBBI DI MAZZARRI

Walter Mazzarri non avrà a disposizione Baselli e Meité, dunque sulla sponda granata non ci saranno dubbi per le probabili formazioni di Milan Torino a centrocampo, dove ci sarà spazio per Lukic (squalificato per la prossima di campionato) insieme a Rincon. In difesa vale lo stesso discorso per Izzo che sarà squalificato in Serie A e dunque sarà schierato al fianco dei due altri centrali del modulo 3-4-2-1, che potrebbero essere Djidji e Bremer anche se Nkoulou spera ancora in una maglia da titolare, mentre in porta ci sarà Sirigu. Sulle fasce i favoriti sembrano essere De Silvestri e l’ex rossonero Laxalt. Davanti, le scelte di Mazzarri non dovrebbero cambiare: Belotti sarà naturalmente ancora una volta il centravanti e alle sue spalle dovrebbero esserci Zaza e Berenguer, a meno che Mazzarri non decida a sorpresa di dare una maglia da titolare al giovane Millico.

IL TABELLINO

MILAN (4-3-3): Begovic; Conti, Musacchio, Romagnoli, T. Hernandez; Krunic, Bennacer, Bonaventura; Castillejo, Piatek, Rebic. All. Pioli.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Bremer, Djidji; De Silvestri, Lukic, Rincon, Laxalt; Berenguer, Zaza; Belotti. All. Mazzarri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA