PROBABILI FORMAZIONI MILAN VENEZIA/ Diretta tv, Rebic è l’attuale certezza rossonera

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Milan Venezia: diretta tv, le scelte di Pioli e Paolo Zanetti per la partita che si gioca per la quinta giornata di Serie A, le due squadre sono in campo a San Siro.

Tonali punizione Theo Milan lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Milan Venezia, Serie A 5^ giornata (foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI MILAN VENEZIA: L’ATTACCO

In attacco fatichiamo ancora ad identificare i nomi di spicco nelle probabili formazioni di Milan Venezia. Per quanto riguarda i lagunari, questo si deve evidentemente al fatto che non ci sono per il momento bomber di spicco in un attacco ancora in gran parte da scoprire nella nostra Serie A. Nel Milan i nomi sono naturalmente molto più conosciuti, ma non sono mancati i contrattempi, come la positività al Coronavirus per il nuovo acquisto Olivier Giroud, oppure l’infortunio patito da Zlatan Ibrahimovic, che con i suoi tanti acciacchi dimostra i 40 anni, anche se quando gioca resta sempre un punto di riferimento per chiunque in termini di qualità e personalità.

Domenica sera allo Stadium bianconero è stato dunque Ante Rebic a prendersi il palcoscenico, confermando tra l’altro di avere un feeling eccellente con i gol contro la Juventus (un dettaglio mai da trascurare). Ecco dunque che Rebic sembra essere destinato a fare il centravanti in questa fase, con Rafael Leao a sinistra e Brahim Diaz trequartista. Se poi i due senatori torneranno sugli scudi, tanto meglio per il Milan… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN VENEZIA: IL CENTROCAMPO

Proseguendo la nostra panoramica sulle probabili formazioni di Milan Venezia, è interessante notare che in questo momento nel centrocampo rossonero il punto di riferimento è Tonali, che sta giocando davvero molto bene in questa prima parte della nostra stagione, mentre Kessie sta facendo decisamente più fatica, pagando probabilmente un’estate caratterizzata dall’impegno alle Olimpiadi di Tokyo con la Costa d’Avorio più in infortunio, oltre al tormentone sul rinnovo di contratto. Stefano Pioli dunque avrà bisogno di ritrovare al più presto il migliore Kessie, intanto si gode la crescita del giovane Tonali, che sta giocando molto meglio rispetto al passato campionato e potrebbe essere un prezioso valore aggiunto in termini di qualità per la manovra rossonera. Nel Venezia invece il perno potrebbe essere Vacca, che si è messo in luce per la tecnica ma peccando in velocità: la trasferta a San Siro sarà evidentemente un esame molto impegnativo, per lui come per tutti i giocatori del Venezia di mister Paolo Zanetti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN VENEZIA: LA DIFESA

Nelle probabili formazioni di Milan Venezia spiccano alcune difficoltà per Stefano Pioli a causa degli infortuni muscolari che hanno già fatto scattare l’allarme in casa Milan. Domenica sera è durata meno di un tempo la partita di Simon Kjaer contro la Juventus e naturalmente l’assenza del difensore danese è pesante per la retroguardia rossonera, anche se oggi contro il Venezia il Milan spera di non avere troppo bisogno dei servigi dei difensori. Kjaer si è fermato quando ha sentito “tirare” un muscolo e ha lasciato il posto a Kalulu, dal momento che erano già in campo sia Romagnoli sia Tomori, quest’ultimo adattato a terzino destro a causa dell’indisponibilità di Calabria, a sua volta bloccato da un’elongazione ai flessori della coscia destra. Ecco dunque che, oltre a qualche difficoltà nelle scelte di formazione, Stefano Pioli deve stare molto attento al numero di infortuni muscolari nella sua rosa, un dato che ha fatto scattare l’allarme a Milanello… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN VENEZIA: CHI GIOCA A SAN SIRO?

Le probabili formazioni di Milan Venezia ci conducono alla partita che si gioca a San Siro, con calcio d’inizio alle ore 20:45 di mercoledì 22 settembre: è il primo turno infrasettimanale della stagione, la Serie A 2021-2022 è arrivata alla 5^ giornata e al Giuseppe Meazza saranno protagonisti i rossoneri, che anche domenica sera sono rimasti imbattuti riuscendo a rimontare la Juventus e strappando un punto comunque importante all’Allianz Stadium, soprattutto dal punto di vista della crescita mostrata da una squadra che ora è consapevole di potersi realmente giocare lo scudetto.

Il Venezia, dopo aver vinto a Empoli, ha sprecato una grande occasione: battuto in casa dallo Spezia sul filo di lana, resta in una posizione critica di classifica ma ci sarà tutto il tempo per recuperare, certo la sfida infrasettimanale non è esattamente quella in cui rialzare la testa. Ora comunque aspettiamo che la partita si giochi: qui alla vigilia iniziamo a fare qualche rapida valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme dubbi e certezze nelle probabili formazioni di Milan Venezia.

DIRETTA MILAN VENEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Venezia sarà disponibile: questa infatti è una delle tre partite che per la 5^ giornata di Serie A saranno trasmesse sulla televisione satellitare, di conseguenza i suoi abbonati potranno rivolgersi a Sky Sport Uno (numero 201 del decoder) o Sky Sport 251 in caso di abbonamento al pacchetto Calcio. Il servizio di diretta streaming video sarà disponibile come sempre con l’applicazione Sky Go (senza costi aggiuntivi), naturalmente l’appuntamento per Milan Venezia sarà anche sul broadcaster” ufficiale” DAZN, dunque anche in questo caso una visione riservata ai clienti.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN VENEZIA

I DUBBI DI PIOLI

Turno infrasettimanale, e allora nelle probabili formazioni di Milan Venezia Pioli può studiare qualche variazione sul tema. Al netto degli infortuni ovviamente, ultimo quello di Kjaer: in difesa, davanti a Maignan, dovremmo quindi vedere uno schieramento con Tomori e Alessio Romagnoli al centro, mentre a destra giocherà Kalulu con Theo Hernandez sempre in vantaggio su Ballo-Toure, che però potrebbe avere una chance. A centrocampo ci aspettiamo che Bennacer prenda il posto di Tonali, facendolo rifiatare e ponendosi al fianco dell’indispensabile Kessié; poche possibilità di recuperare Bakayoko invece, mentre ci sono speranze di vedere almeno uno tra Giroud e Ibrahimovic, anche se forse non dal primo minuto. Il punto è che Pioli non vuole forzare, anche perchè i giovani stanno facendo bene: dunque Rebic e Rafael Leao dovrebbero essere confermati con Brahim Diaz da trequartista, a destra invece Florenzi dovrebbe mandare in panchina Saelemaekers per naturale turnover.

LE SCELTE DI ZANETTI

Possibile turnover anche per Paolo Zanetti: le probabili formazioni di Milan Venezia ci presentano i lagunari schierati con il 4-3-3. In difesa, Modolo ci prova su Caldara (ex della partita) e Ceccaroni, mentre Maenpaa e i due terzini Pasquale Mazzocchi e Molinaro vanno per la conferma; a centrocampo a riposare potrebbe essere Busio che sarebbe sostituito da Kiyine, da valutare poi la maglia per Vacca e Crnigoj che tutto sommato potrebbero essere ancora in campo, anche se Heymans potrebbe agire come mezzala offensiva e cambiare anche l’assetto della squadra. Nel tridente offensivo, occhio ad Aramu che può essere impiegato come esterno; a rimanere in panchina sarebbe quindi uno tra Okereke e Johnsen, ma rischia anche Henry sulla pressione di Riccardo Forte che, grande protagonista nella cavalcata che ha portato alla promozione del Venezia, scalpita ora per fare la differenza anche in Serie A, e sul grande palcoscenico di San Siro potrebbe effettivamente avere la sua occasione.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Tomori, Al. Romagnoli, T. Hernandez; Kessié, Bennacer; Florenzi, Brahim Diaz, Rafael Leao; Rebic. Allenatore: Stefano Pioli

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; P. Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Kiyine, Vacca, Heymans; Okereke, F. Forte, Aramu. Allenatore: Paolo Zanetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA