PROBABILI FORMAZIONI PARMA INTER/ Quote, Yann Karamoh pronto alla sfida da ex

- Michela Colombo

Probabili formazioni Parma Inter: le quote del match. Esaminiamo le mosse degli allenatori per la sfida della 25^ giornata di Serie A, oggi al Tardini.

Roberto DAversa Parma indicazioni lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Parma Milan - Roberto D'Aversa (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI PARMA INTER: IL PROTAGONISTA

Quasi inevitabilmente, come protagonista nelle probabili formazioni di Parma Inter, la nostra scelta ricade su Yann Karamoh. Splendido gol sabato contro lo Spezia, soprattutto un ex della partita: l’Inter lo aveva acquistato nel 2017 quando aveva 19 anni, e il francese aveva anche giocato abbastanza nella stagione nerazzurra. Poi il prestito al Bordeaux per trovare continuità e maturità, ma nell’estate 2019 l’Inter ha deciso di fare a meno di lui: prestito con obbligo di riscatto al Parma, avvio dirompente in precampionato ma purtroppo gli infortuni e, soprattutto, l’esplosione di Dejan Kulusevski gli hanno tolto spazio tanto che quest’anno, all’inizio del girone di ritorno, ha già giocato più partite di quanto fatto nella scorsa stagione. Attaccante esterno di grande velocità e talento, lo selezioniamo come possibile protagonista al Tardini anche per l’episodio del 26 ottobre di due anni fa: a San Siro, nella sua prima da ex contro l’Inter, Karamoh aveva segnato e fornito un assist a Gervinho nella partita terminata 2-2. Roberto D’Aversa, che era in panchina, spera che succeda lo stesso ma questa sera le cose potrebbero essere ben diverse… (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA INTER: IL DUELLO

Quale duello potrebbe animare le probabili formazioni di Parma Inter? Stefan De Vrij sta giocando una stagione diligente e ordinata, dimostrando di poter essere il leader della difesa della prima in classifica anche senza strafare; manca il solito contributo in termini di gol, ma con una coppia offensiva come quella dei nerazzurri non servono nemmeno. Così ancora una volta potrà concentrarsi sul mettere la museruola alla prima punta avversaria, e oggi si tratterà di Valentin Mihaila. Classe 2001, ha numeri straordinari nelle nazionali giovanili del suo Paese: tra Under 19 e Under 21 ha infatti infilato 11 gol in 12 presenze e si è imposto all’attenzione internazionale. Lo ha preso il Parma, che gli ha già dato tanto spazio anche e soprattutto per i tanti infortuni che hanno colpito il reparto avanzato gialloblu; Mihaila arriva dall’Universitatea Craiova dove aveva segnato 7 gol nello scorso campionato rumeno (in 28 partite). Contro De Vrij avrà ovviamente vita difficilissima, ma chissà che sia proprio contro la capolista che riuscirà a trovare un gol che per il Parma sarebbe decisamente importante, vedremo tra poco come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Come dicevamo ieri, nelle probabili formazioni di Parma Inter Roberto D’Aversa deve fare i conti anche con la sfortuna: nemmeno il tempo di arrivare e sia Joshua Zirkzee (lombalgia) che Graziano Pellé (distrazione muscolare) si sono infortunati, aggiungendosi per di più ad Andreas Cornelius e Gervinho e lasciando dunque il tecnico dei ducali senza un vero attaccante di ruolo, salvo appunto Valentin Mihaila che avrà la grande responsabilità di provare a far male alla capolista. Al Parma mancherà poi Hans Nicolussi Caviglia: l’anno scorso era in prestito al Perugia, quest’anno è tornato in Serie A dopo le comparsate con la Juventus (ancora proprietaria del suo cartellino) ma si è quasi subito lesionato il legamento crociato, per lui dunque stagione finita. Antonio Conte viaggia verso lo scudetto anche in virtù di una rosa che sta bene: l’unico infortunato è Stefano Sensi, che era stato l’uomo in più nelle primissime giornate dello scorso campionato. Da quel momento l’ex di Cesena e Sassuolo ha iniziato un calvario personale: ha giocato pochissimo e non riesce a vedere la luce in fondo al tunnel, da valutare anche quello che succederà l’anno prossimo ma ci si penserà a tempo debito… (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA INTER: CHI IN CAMPO OGGI?

Si accenderà solo questa sera alle ore 20.45 e tra le mura dello Stadio Ennio Tardini, la sfida per la 25^ giornata della Serie A  tra Parma e Inter, di cui ora andremo a controllare da vicino le probabili formazioni. Pur trattandosi questo del posticipo per il turno infrasettimanale del primo campionato nazionale, pure oggi non ci attendiamo grandissime novità da parte di D’Aversa come di Conte. Il primo dopo tutto, complici i tanti assenti annunciati anche alla vigilia di questo turno, ha quasi le mani legate per fissare il suo 11: il secondo invece, ben sappiamo che difficilmente fa turnare i suoi big. Pure non escludiamo da parte di Conte alcun colpo di scena: dopo tutto il tecnico della Benamata nei giorni scorsi ha perfino recuperato dall’infermeria Stefano Sensi e solo il prossimo lunedì se la vedrà contro un avversario ostico come è l’Atalanta (per cui sarà bene far rifiatare qualcuno prima di affrontare la Dea). Andiamo dunque a controllare da vicino quali saranno le mosse dei tecnici per le probabili formazioni di Parma Inter.

QUOTE E PRONOSTICO

Considerato che i nerazzurri sono leader della classifica della Serie A, mentre i ducali hanno alle spalle risultati poco lusinghieri, non ci sorprende che il favore del pronostico sia tutto per il club milanese oggi. Per l’1×2 del match di Serie A, vediamo dunque che la Snai ha fissato a 1.27 il successo dell’Inter, contro il più elevato 11.00 segnato per la vittoria del Parma: il pareggio pagherà la posta a 5.75.

LE PROBABILI FORMAZIONI PARMA INTER

LE MOSSE DI D’AVERSA

Abbiamo appena accennato prima dei problemi di D’Aversa per segnare le probabili formazioni di Parma e Inter: il tecnico infatti oggi dovrà per certo fare a meno di Cornelius come di Gervinho, ma pure di Zirkzee e Nicolussi Caviglia, con pure Conti in forte dubbio. Chi dunque schierare nel 4-3-3? In attacco sarà oggi maglia da titolare per Mihaila come anche per Kucka e Karamoh, mentre a centrocampo se non altro il tecnico ritrova dopo la squalifica smaltita con lo Spezia Brugman: lo schieramento sarà poi completato dai soliti Hernani e Kurtic. Nel reparto arretrato, davanti al numero 1 Sepe, dovrebbero poi farsi avanti dal primo minuto Gagliolo e Bani, ma già quest’ultimo rimane in dubbio con Osorio: in corsia ecco pronti Busi e Pezzella, pur con Iacoponi pronto in panchina.

LE SCELTE DI CONTE

Per la formazione dell’Inter Antonio Conte non si discosterà dal classico 3-5-2, dove pure saranno più che mai limitati ballottaggi e turnover. Già in attacco infatti dubitiamo che il tecnico possa dare spazio ad altri se non Lautaro Martinez e Lukaku, anche se Alexis Sanchez registra una buona condizione. Per il reparto a centrocampo ecco che rimangono irrinunciabili anche nella 25^ giornata della serie A Barella e Brozovic: al loro fianco è però dubbio tra Vidal, Eriksen e Gagliardini per la maglia da titolare. Stasera ritroveremo poi qui dal primo minuto Hakimi, scontata la squalifica: pronto sull’altra corsia anche Young, che dovrebbe dunque spingere in panca Darmian (anche se questo è fresco di gol contro il Genoa). In difesa è poi solo la titolarità di Bastoni a vacillare: De Vrij e Skriniar saranno in campo dal primo minuto.

IL TABELLINO

PARMA (4-3-3): Sepe; Busi, Bani, Gagliolo, Pezzella; Hernani, Brugman, Kurtic; Kucka, Mihaila, Karamoh All. D’Aversa

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal. Brozovic, Barella, Young; L Martinez, Lukaku All. Conte

© RIPRODUZIONE RISERVATA