Probabili formazioni/ Parma Juventus: l’ex del match Buffon in panchina (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Parma Juventus: per la partita di Serie A al Tardini, Buffon, ex del match dovrebbe sedersi in panchina, lasciando il posto a Szczesny.

Khedira Gervinho Parma Juventus lapresse 2019
Probabili formazioni Parma Juventus, Serie A 1^ giornata (Foto LaPresse)

Esaminate le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Parma Juventus è tempo ora di vedere chi saranno i nomi che dovranno accomodarsi in panchina nel primo turno del Campionato di Serie A. Ecco quindi che per i Ducali D’Aversa ha scelto solo i nomi più in forma per fronteggiare la Vecchia Signora: ecco che allora in panca domani sera dovremmo vedere oltre ai due vice tra i pali Colombi e Alastra, anche Brugman, Gazzola e Grassi, oltre che Ceravolo e Siligardi (con questi due dati però i ballottaggio per l’attacco). Per la panchina di Sarri ecco che spicca l’ex del match Buffon, oltre che Demiral e De Sciglio: con loro poi si accomoderanno in panchina Matuidi e Bentancur, oltre che Higuain e Mandzukic (questo nome di mercato). (agg Michela Colombo)

L’ATTACCO

E’ poi in attacco che si accendono i dubbi per Sarri, impegnato a fissare le probabili formazioni di Parma Juventus. La Vecchia Signora ha infatti parecchi nomi più che validi a disposizione, complice un mercato in uscita bloccato: chi quindi sarà titolare domani sera al Tardini? Nel tridente di certo non può mancare una star come Cristiano Ronaldo, che ha sempre brillato al debutto: con lui dovrebbe poi esserci spazio anche per Bernardeschi, mentre per l’ultima maglia si candida Paulo Dybala. La Joya era nome di mercato fino a poco tempo fa, ma la ultime prestazioni dell’estate pare che abbiano convinto Sarri a tenersi l’argentino. Per il Parma il tridente offensivo dovrebbe poi vedere dal primo minuto Karamoh, Inglese e Gervinho, pur con diverse alternative dalla panchina. (agg Michela Colombo)

IN MEDIANA

Non vi sono grandi sorprese poi anche nella mediana delle probanti formazioni di Parma Juventus, fissate alla vigilia del fischio d’inizio, tenuto conto che entrambi i tecnici metteranno in campo uno schieramento a 3. Per l’11 dei ducali, D’Aversa dovrebbe appoggiarsi a Hernani per la cambia di regia, con Kucka e Barillà ai lati: dobbiamo però tenere d’occhio lo slovacco che in settimana si è allenato a parte e potrebbe non essere al top della condizione. Stesso schieramento a tre per il centrocampo della Juventus, dove vedremo Pjanic vede in cabina di regia, accompagnato da Rabiot. Per l’ultima maglia a disposizione però si accende il ballottaggio tra Ramsey, Emre Can e Khedira: rimarrà in panca di certo Matuidi, fuori dal progetto di Sarri. (agg Michela Colombo)

LA DIFESA

Per la prima giornata di Campionato e l’anticipo al Tardini, entrambi gli allenatori paiono avere le idee ben chiare per le probabili formazioni di Parma e Juventus, specie in difesa e specie D’Aversa. Il tecnico dei ducali certo non può prendere alla leggera l’attacco della Vecchia Signora, per cui schiererà gli elementi più in forma del suo spogliatoio. Nel 4-3-3 vi sarà dunque spazio per Sepe tra i pali come per la coppa Iacoponi-Bruno Alves al centro e il duo Gagliolo-Laurini ai lati, pur con Demaku in panchina in cerca di spazio. Sarà però schieramento arretrato ufficiale anche per Sarri, nel primo turno della Serie A. Vedremo quindi Szczesny tra i pali (benché Buffon sia ex del match), con il volto nuovo di Danilo in coppi con Alex Sandro per le corsie esterne. Qualche ballottaggio extra si accende però al centro del campo: De Ligt pare sicuro della propria maglia, ma Chiellini potrebbe entrare in dubbio con Bonucci dal primo minuto. (agg Michela Colombo)

LE SCELTE ALLA VIGILIA

Le probabili formazioni di Parma Juventus ci introducono alla prima partita del campionato di Serie A 2019-2020: siamo allo stadio Ennio Tardini e si parte alle ore 18:00 di sabato 24 agosto. I campioni d’Italia, vincitori degli ultimi otto scudetti, si presentano qui senza il loro nuovo allenatore Maurizio Sarri che, colpito una settimana fa dalla polmonite, ha scelto di curarsi senza troppi affanni; ad ogni modo andrà valutato il modo in cui la squadra bianconera verrà schierata sul terreno di gioco, così come ovviamente sarà interessante stabilire quale sarà il primo Parma (in realtà il secondo, dopo l’esordio in Coppa Italia) del confermato Roberto D’Aversa, che dopo la salvezza dello scorso anno proverà a fare qualcosa di meglio. Mentre aspettiamo che arrivi sabato pomeriggio per il calcio d’inizio della nuova Serie A, studiamo in profondità il modo in cui i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco del Tardini: l’analisi delle probabili formazioni di Parma Juventus e le potenziali scelte reparto per reparto in ciascuna delle due compagini.

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Parma Juventus è disponibile in diretta tv sui canali della televisione satellitare: nello specifico dovete andare su Sky Sport Serie A (numero 202) oppure Sky Sport 251 qualora abbiate sottoscritto l’abbonamento al pacchetto Calcio. In alternativa si potrà seguire la partita anche in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA JUVENTUS

GLI 11 DI D’AVERSA

In Parma Juventus i ducali non hanno particolari ballottaggi aperti: molto dipenderà soprattutto dalle condizioni di Kucka, che in caso di forfait lascerebbe il posto ad Alberto Grassi che completerebbe così una mediana nella quale Hernani verrà provato come playmaker titolare, con l’esperienza di Barillà a supporto sull’altro versante del campo. La difesa del Parma è per quattro quinti confermata rispetto allo scorso campionato: il volto nuovo è quello di Laurini arrivato dalla Fiorentina, la coppia centrale davanti a Sepe è sempre composta da Iacoponi e Bruno Alves mentre a sinistra giocherà Gagliolo, a meno che non venga schierato Gazzola che ad ogni modo c’era anche un anno fa. Il tridente offensivo sembra già essere quello che affronterà tutta l’annata: Karamoh e Gervinho le due frecce esterne, Roberto Inglese il centravanti che proverà a migliorare il bottino di 9 gol realizzato nel 2018-2019 (e senza infortunio sarebbe probabilmente arrivato in doppia cifra).

LE SCELTE DI SARRI

Maurizio Sarri lascerà la direzione di Parma Juventus a Giovanni Martusciello, intanto ha dato le sue indicazioni per il primo 4-3-3 bianconero: i ballottaggi aperti sembrano essere Khedira-Ramsey a centrocampo, Bernardeschi-Douglas Costa a destra e Dybala-Higuain-Mandzukic davanti a tutti, dovendo specificare che per quanto riguarda il tridente offensivo c’è anche la possibilità che la Joya operi sulla corsia, con tante possibili soluzioni. In mediana, per di più, Khedira resta in vantaggio e così anche Rabiot sul centrosinistra, ma il francese è impegnato nel testa a testa con il connazionale Matuidi senza dimenticarsi di Emre Can. Insomma: davvero la rosa della Juventus è troppo abbondante in questo momento. Pjanic avrà in mano le chiavi del gioco, mentre De Ligt si prepara all’esordio prendendo il posto di un Bonucci che dovrà sgomitare per guadagnare spazio. Chiellini sarà l’altro centrale difensivo a protezione di Szczesny, i terzini invece dovrebbero essere i due brasiliani Danilo e Alex Sandro.

IL TABELLINO

PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 16 Laurini, 2 Iacoponi, 22 Bruno Alves, 28 Gagliolo; 33 Kucka, 10 Hernani, 17 Barillà ; 7 Karamoh, 9 Inglese, 27 Gervinho
A disposizione: 34 Colombi, 53 Alastra, 23 Gazzola, 3 Dermaku, 8 A. Grassi, 15 Brugman, 21 Scozzarella, 44 Kulusevski, 93 Sprocati, 30 Ceravolo, 11 Cornelius, 26 Siligardi

Allenatore: Roberto D’Aversa
Squalificati:
Indisponibili:

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 13 Danilo, 4 De Ligt, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 5 Pjanic, 25 Rabiot; 33 Bernardeschi, 10 Dybala, 7 Cristiano Ronaldo
A disposizione: 77 Buffon, 2 De Sciglio, 19 Bonucci, 28 Demiral, 8 Ramsey, 30 Bentancur, 23 Emre Can, 14 Matuidi, 16 Cuadrado, 21 Higuain, 17 Mandzukic, 11 Douglas Costa
Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati:
Indisponibili: Perin, Pjaca

© RIPRODUZIONE RISERVATA