Probabili formazioni/ Parma Juventus: Dybala protagonista… e poi? (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Parma Juventus: Dybala in campo dopo un’estate anomala, i bianconeri fanno il loro esordio in Serie A al Tardini.

Bruno Alves Cristiano Ronaldo Parma Juventus lapresse 2019
Pagelle Parma Juventus, Serie A 1^ giornata (Foto LaPresse)

Nome inserito nelle probabili formazioni di Parma Juventus, ma che fino a poche settimane fa pareva destinato alla sicura vendita, è senza dubbio Paulo Dybala, che oggi invece dovrebbe essere titolare dal primo minuto di gioco. Il caso del bomber argentino è ben particolare: dopo una stagione avara di soddisfazioni e molto nervosa, il giocatore non pareva aver più spazio nello spogliatoio di Vinovo, complice anche i nuovi nomi arrivati con il mercato estivo. Il profilo inoltre pareva ben appetibile per il mercato e una sua eventuale cessione in estate avrebbe permesso alla dirigenza bianconera di fare cassa. Le trattative però non sono andate in porto e lo stesso Dybala è tornato in campo nei primi test match, convinto di poter convincere Sarri delle due capacità: nelle ultime prove accade proprio questo e la splendida prestazione della Joya a Villar Perosa è il sigillo: Dybala entra nella lista degli intoccabili di Sarri. Pure c’è ancora una postilla di fianco al suo nome: il giocatore deve continuare a convincere già da oggi, perchè le sirene del mercato sono sempre forti. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

Sfida affascinante che si accenderà in campo come nelle probabili formazioni di Parma Juventus è quella che vedrà protagonisti uno dei bomber di riferimento di D’Aversa e la difesa granitica della Vecchia Signora. Parliamo quindi Gervinho, giocatore del Parma dall’agosto del 2018 (che lo ha riportato in Italia dopo una breve esperienza cinese) e che ha un ottimo rapporto con lo specchio della Juventus. Contro la formazione bianconera infatti Gervinho in carriera ha segnato 4 gol in 7 occasioni totali e tre di queste reti sono arrivate solo nella stagione scorsa. A impedire gli attacchi del bomber gialloblu sarà il reparto a 4 della Juventus, dove punto di riferimento sarà Giorgio Chiellini. Nonostante la sua carta di identità, il centrale di Pisa rimane l’elemento migliore nella difesa di Maurizio Sarri e di certo sarà impaziente di mettersi di nuovo alla prova all’esordio di stagione. (agg Michela Colombo)

I VOLTI NUOVI

Nelle probabili formazioni di Parma Juventus adesso concentriamo la nostra attenzione sui volti nuovi, giocatori che naturalmente attirano l’interesse alla prima giornata di un nuovo campionato. Per i bianconeri naturalmente sono tutti grandi nomi, con Danilo e Rabiot probabilmente in primo piano, se non altro perché il terzino ex Manchester City e il centrocampista ex Paris Saint Germain sono quelli con le maggiori probabilità di scendere in campo fin dal primo minuto. Nel Parma invece possiamo identificare in particolare tre nomi, uno per reparto. In difesa è arrivato in Emilia l’esperto terzino italo-francese Vincent Laurini, ex Fiorentina, ormai da moltissimi anni protagonista del campionato italiano. Con il sempre affascinante numero 10 ecco il centrocampista brasiliano classe 1994 Hernani, che è arrivato a Parma in estate dallo Zenit San Pietroburgo, infine ecco l’ala svedese Dejan Kulusevski, che è un prodotto del sempre eccellente vivaio dell’Atalanta e cercherà a Parma di imporsi anche fra i grandi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Esaminate le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Parma Juventus, andiamo ora a vedere chi sono i giocatori che per forza di cose dovranno posticipare il loro esordio nel campionato della Serie A. Partendo dallo spogliatoio dei ducali ecco infatti che D’Aversa dovrà rinunciare a Kucka: il giocatore infatti ha rimediato in questi giorni un problema muscolare al polpaccio, la cui risoluzione non pare immediata. Per la Juventus l’unico assente conclamato sarà Pjaca, oltre che naturalmente lo stesso Maurizio Sarri. Il tecnico della Vecchia Signora infatti sarà costretto a saltare la prima e la seconda giornata di campionato per colpa di una brutta polmonite, che lo terrà lontano dai campi a lungo. (agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOTIZIE

Studiamo le probabili formazioni di Parma Juventus, la partita che alle ore 18:00 di sabato 24 agosto inaugura ufficialmente il campionato di Serie A 2019-2020: ancora una volta i bianconeri aprono le danze, e lo fanno nuovamente contro i ducali già avversari per tre volte all’esordio (in due occasioni nel nuovo millennio). C’è grande curiosità per vedere all’opera la nuova creatura di Maurizio Sarri (che non sarà in panchina a causa di una polmonite): l’obiettivo è quello di vincere il nono scudetto consecutivo, ma la rosa che aprirà il campionato potrebbe nuovamente cambiare nei prossimi giorni perchè ci sono degli esuberi riguardo la lista per la Champions League. Il Parma, ancora affidato a Roberto D’Aversa, punta ad una salvezza ben più tranquilla rispetto a quella della passata stagione e ha sostanzialmente confermato il gruppo del 2018-2019; andiamo dunque a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco del Tardini, analizzando in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Parma Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai, Parma Juventus vede i bianconeri partire nettamente favoriti: il segno 2 per la loro vittoria vale 1,30 volte la somma messa sul piatto, mentre per il segno 1 che identifica il successo interno dei ducali siamo già a 10,00 volte quanto puntato. L’eventualità del pareggio, regolata come sempre dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 5,00 volte quello che avrete investito con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA JUVENTUS

LE SCELTE DI D’AVERSA

D’Aversa sembra avere le idee chiare per Parma Juventus: i ducali giocheranno con il 4-3-3, l’unico dubbio è rappresentato dalle condizioni di Kucka con lo slovacco che potrebbe lasciare il posto ad Alberto Grassi. La mediana sarà completata da Hernani, in cabina di regia, e Barillà che dovrebbe essere l’altra mezzala; la difesa è praticamente quella dell’anno scorso al netto di Laurini – che sarà il terzino destro – in porta va Sepe con Iacoponi e Bruno Alves davanti a lui, il laterale sulla sinistra sarà ancora una volta Gagliolo. L’altro volto nuovo è nel tridente offensivo e si tratta di Karamoh, prestato dall’Inter e potenziale sorpresa viste le sue qualità; Inglese è tornato a disposizione dopo la prima parte di preparazione svolta con il Napoli e sarà dunque la prima punta senza alcuna discussione, a sinistra c’è Gervinho che in più di un’occasione ha fatto male alla Juventus e punta ovviamente a confermarsi.

I DUBBI DI SARRI

In Parma Juventus ci sarà Giovanni Martusciello a presidiare la panchina bianconera, ma le scelte sono ovviamente quelle di Sarri: anche qui si va con il 4-3-3 e anche qui il ballottaggio è a centrocampo, dove Khedira sembra avere un passo di vantaggio su Ramsey che è rientrato recentemente dal lungo infortunio. Sembra certo il posto di Rabiot come altra mezzala, mentre il regista sarà chiaramente Pjanic; in difesa De Ligt dovrebbe fare coppia con Chiellini (fuori Bonucci) davanti a Szczesny, Danilo sarà già titolare a destra mentre dall’altra parte agirà Alex Sandro. Qualche punto di domanda aperto anche in attacco: Cristiano Ronaldo ha recuperato e giocherà sulla corsia mancina, Bernardeschi e Douglas Costa si contendono il posto dall’altra parte mentre come centravanti sembra essere Dybala il favorito, l’argentino punta a prendersi la squadra dovendo vincere – almeno per il momento, e aspettando eventuali novità in sede di calciomercato – la concorrenza di Higuain e Mandzukic.

IL TABELLINO

PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 16 Laurini, 2 Iacoponi, 22 Bruno Alves, 28 Gagliolo; 33 Kucka, 10 Hernani, 17 Barillà; 7 Karamoh, 9 Inglese, 27 Gervinho
A disposizione: 34 Colombi, 53 Alastra, 23 Gazzola, 3 Dermaku, 8 A. Grassi, 15 Brugman, 21 Scozzarella, 44 Kulusevski, 93 Sprocati, 30 Ceravolo, 11 Cornelius, 26 Siligardi

Allenatore: Roberto D’Aversa

Squalificati:

Indisponibili:

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 13 Danilo, 4 De Ligt, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 5 Pjanic, 25 Rabiot; 33 Bernardeschi, 10 Dybala, 7 Cristiano Ronaldo
A disposizione: 77 Buffon, 2 De Sciglio, 19 Bonucci, 28 Demiral, 8 Ramsey, 30 Bentancur, 23 Emre Can, 14 Matuidi, 16 Cuadrado, 21 Higuain, 17 Mandzukic, 11 Douglas Costa

Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati:

Indisponibili: Perin, Pjaca

© RIPRODUZIONE RISERVATA