PROBABILI FORMAZIONI PARMA NAPOLI/ Quote: Inglese vs Meret, futuri compagni o…

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Parma Napoli: le quote per il pronostico e le scelte dei due allenatori per la partita che rientra nella 35^ giornata di Serie A, si gioca allo stadio Ennio Tardini.

Manolas Napoli
Manolas stacca di testa (Foto LaPresse)

Quale potrebbe essere il duello nelle probabili formazioni di Parma Napoli? Alex Meret sarà sicuramente titolare visto che David Ospina non è stato convocato, e potrebbe dunque ritrovarsi a dover bloccare quello che sarebbe potuto essere un compagno di squadra. La suggestione c’è: Roberto Inglese, ancora quando giocava nel Chievo, è stato acquistato dal Napoli che lo ha lasciato in prestito in Veneto e poi ha concesso il titolo temporaneo al Parma, nel quale l’attaccante sta disputando la seconda stagione ma è stato sfortunatissimo, fermandosi a lungo per un infortunio. Tornato a disposizione – e al gol – sa che molto probabilmente il suo futuro non sarà a Napoli: i partenopei sono proprietari del suo cartellino ma nel luglio di un anno fa hanno introdotto l’obbligo di riscatto, tanto che con i ducali Inglese ha firmato un contratto di cinque stagioni. Del resto nemmeno Meret e Ospina sono troppo certi di restare alle dipendenze di Gennaro Gattuso: il tecnico ha fatto capire che per il prossimo anno il friulano sarà titolare e dunque il colombiano dovrà restare come secondo o fare le valigie, lo stesso Meret però ha parecchi interessi di calciomercato e potrebbe essere l’occasione per monetizzare. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Come possibile protagonista nelle probabili formazioni di Parma Napoli scegliamo, magari azzardando un po’, Yann Karamoh. Il franco-ivoriano del ’98 è in prestito dall’Inter: con i nerazzurri ha avuto una prima stagione tutto sommato positiva considerata la giovanissima età, esploso nel Caen questo esterno destro aveva trovato subito il primo gol in Serie A ma poi, per fargli maturare esperienza, l’Inter ha deciso di fargli giocare un anno in Ligue 1 con il prestigioso Bordeaux. Le cose sono andate bene, e a prendere informazioni sul calciatore è stato il Parma: altro prestito, un precampionato straordinario ma già dalla fine di agosto Roberto D’Aversa ha scelto di puntare maggiormente su Dejan Kulusevski, poi letteralmente esploso. Karamoh ha avuto sempre meno spazio, poi si è anche infortunato; ora è tornato a disposizione e può essere l’arma in più per il Parma in questo finale di campionato, come già detto D’Aversa potrebbe pensare di schierare il tridente leggero con Kulusevski da centravanti tattico, Karamoh a destra e Gervinho sull’altro versante. Una soluzione che potrebbe creare problemi alla difesa del Napoli: vedremo se effettivamente le cose andranno in questo modo. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Quali giocatori marcano visita nelle probabili formazioni di Parma Napoli? Torna tra i convocati Fernando Llorente, mentre restano fuori dalla sfida del Tardini il portiere colombiano David Ospina e l’esterno tedesco Amin Younes. Lui e Llorente sono due giocatori che comunque sono ai margini delle rotazioni: Llorente all’inizio della stagione era stato importante nel dare un’alternativa a Carlo Ancelotti che lo ha sempre stimato, ma con la nuova gestione è sparito dai radar e si prepara per la seconda volta a dare l’addio all’Italia, questa volta con meno rimpianti. Potrebbe rimanere Younes, non più l’esterno che aveva incantato nell’Ajax ma, soprattutto con l’addio di José Callejon, un elemento che potrebbe avere il suo perché; ad ogni modo tornando agli assenti, in casa Parma una lesione al polpaccio ha messo fuori dai giochi sino al termine della stagione Matteo Scozzarella, utile a Roberto D’Aversa nel prendersi un posto davanti alla difesa e consentire a Hernani di giocare come mezzala. Non a caso adesso il playmaker lo fa soprattutto Gaston Brugman; out per questa partita anche Andrea Cornelius, che ha disputato un’ottima stagione (11 gol) riscattando l’amaro addio all’Atalanta, ma che a causa di una lesione al bicipite femorale potrebbe non tornare prima delle ultime due partite di Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Analizziamo le probabili formazioni di Parma Napoli, sfida in programma alle ore 19:30 di mercoledì 22 luglio per la 35^ giornata della Serie A 2019-2020. Crisi nera per i ducali, che nell’ultimo turno sono riusciti a farsi rimontare due gol dalla Sampdoria perdendo in casa: nel post-lockdown la squadra gialloblu ha fatto davvero fatica ma se non altro aveva già un ampio margine sulla zona retrocessione, ora proverà a migliorare la sua classifica ma sa di dover affrontare un avversario in salute, che ha già strappato il pass per l’Europa League ma potrebbe puntare anche alla qualificazione nella coppa maggiore (questo però lo vedremo ad agosto). Napoli che è anche tornato alla vittoria nell’ultimo turno, battendo l’Udinese all’ultimo secondo; adesso arriva una partita per provare a prendersi il quinto posto che appartiene ancora alla Roma, pertanto vedremo come andranno le cose allo stadio Tardini ma, mentre aspettiamo che la partita abbia inizio, possiamo fare una valutazione su dubbi e certezze che albergano nella mente dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni di Parma Napoli.

QUOTE E PRONOSTICO

Nel pronostico tracciato dall’agenzia Snai per Parma Napoli sono i partenopei ad avere i favori del pronostico: il segno 2 per la loro vittoria vi permetterebbe infatti di incassare una vincita corrispondente a 1,60 volte la puntata, mentre per il segno 1 che identifica l’affermazione ducale siamo ad un valore di 5,50 volte la giocata. Il pareggio, regolato come sempre dal segno X, porta in dote un guadagno che ammonta a 4,25 volte quello che avrete pensato di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA NAPOLI

GLI 11 DI D’AVERSA

Stagione finita per Scozzarella, Cornelius fuori condizione: per Parma Napoli Roberto D’Aversa deve quasi contare gli uomini, a centrocampo le soluzioni sono una maglia per Brugman in cabina di regia oppure lo spostamento di Hernani come metronomo davanti alla difesa, inserendo uno tra Barillà e Alberto Grassi nella formazione titolare. Confermato Kurtic, mentre Kucka dovrebbe tornare disponibile ma inizialmente andare in panchina; qualora lo slovacco dovesse farcela, potrebbe giocare nel tridente offensivo come centravanti tattico, scambiandosi la posizione con Kulusevski mentre Gervinho rimarrebbe largo. L’ipotesi alternativa è quella di destinare lo svedese a fare la prima punta inserendo Karamoh a destra, da valutare invece Inglese che potrebbe anche partire dal primo minuto. In difesa torna Darmian, che sarà il terzino destro; sull’altro versante Gagliolo scalerebbe con Bruno Alves disponibile, in caso contrario sarà al centro con Iacoponi mentre il terzino sarà Giuseppe Pezzella.

LE SCELTE DI GATTUSO

Gennaro Gattuso punta ovviamente sul 4-3-3 e potrebbe cambiare qualche elemento rispetto all’ultima partita. Sarà squalificato Milik, dunque salvo sorprese Mertens giocherà come centravanti (l’alternativa potrebbe essere un sorprendente Lozano) con Lorenzo Insigne a sinistra e Politano favorito su Callejon a destra. In mezzo al campo ci prepariamo a rivedere Demme, sempre partito dalla panchina nelle ultime uscite: il tedesco contende il posto di regista a Lobotka, per le maglie da mezzala sono in tre per due posti con Elmas e Zielinski che potrebbero avere la meglio su Fabian Ruiz eventualmente destinato alla panchina. Da valutare Allan, che però dovrebbe andare a sedersi perché con Gattuso i suoi spazi si sono notevolmente ridotti; in porta potrebbe tornare Meret in un’alternanza che il tecnico sta mantenendo particolarmente costante, allo stesso modo è possibile che questa volta Manolas abbia un turno di riposo favorendo l’ingresso in campo di Nikola Maksimovic a fare coppia con Koulibaly. I terzini saranno Di Lorenzo, che torna dalla squalifica, e Mario Rui.

IL TABELLINO

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Barillà, Hernani, Kurtic; Karamoh, Kulusevski, Gervinho
A disposizione: Colombi, I. Radu, Laurini, Regini, Giu. Pezzella, A. Grassi, Kucka, Siligardi, Inglese, Sprocati
Allenatore: Roberto D’Aversa
Squalificati:
Indisponibili: Scozzarella, Cornelius

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ni. Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Demme, Zielinski; Politano, Mertens, L. Insigne
A disposizione: Karnezis, Hysaj, Manolas, Luperto, Ghoulam, Allan, Lobotka, Fabian Ruiz, Callejon, F. Llorente, Lozano
Allenatore: Gennaro Gattuso
Squalificati: Milik
Indisponibili: Ospina, Younes

© RIPRODUZIONE RISERVATA