PROBABILI FORMAZIONI PORTOGALLO GERMANIA/ Quote, Rafa Silva protagonista?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Portogallo Germania: le quote per il pronostico e le scelte dei due CT per la partita valida per il gruppo F degli Europei 2020, entrambe le nazionali possono cambiare.

Joshua Kimmich Germania Europei facebook 2021 640x300
Probabili formazioni Portogallo Germania, Europei 2020 gruppo F (da facebook.com/EURO2020)

PROBABILI FORMAZIONI PORTOGALLO GERMANIA: IL PROTAGONISTA

Come protagonista atteso nelle probabili formazioni di Portogallo Germania scegliamo Rafa Silva: l’attaccante del Benfica ha lo stesso ruolo di Bernardo Silva, e infatti nella partita contro l’Ungheria ne ha preso il posto per gli ultimi 20 minuti, con i lusitani inchiodati sullo 0-0 dalla nazionale magiara. Ebbene, l’impatto di Rafa Silva è stato devastante: suo l’assist che ha portato al gol con cui Raphael Guerreiro ha sbloccato un match che si avviava verso un deludente pareggio, suo il fallo subito da Orban che ha portato al calcio di rigore trasformato con Cristiano Ronaldo, poi l’attaccante della Juventus ha duettato con lui per la terza rete del Portogallo. Con la nazionale campione d’Europa Rafa Silva ha giocato 22 partite, e incredibilmente non ha ancora segnato; è anche lui un campione d’Europa ma il campo l’ha visto per un solo minuto nella partita del girone contro l’Austria, oggi la sua presenza è molto più concreta e Fernando Santos potrebbe decidere di dargli una chance come titolare, cosa che non accade dal marzo 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI PORTOGALLO GERMANIA: L’UOMO DEI RECORD

L’uomo dei record è pronto: nelle probabili formazioni di Portogallo Germania Cristiano Ronaldo è pronto a scrivere altri grandi numeri nella sua esperienza con la nazionale lusitana. L’attaccante della Juventus, giocando contro l’Ungheria, è diventato il primo calciatore di sempre a mettere piede in cinque diverse edizioni degli Europei; va ricordato che aveva solo 18 anni quando nel 2004 aveva raggiunto la finale, poi persa contro la Grecia. Aveva segnato in quell’edizione: la doppietta contro i magiari lo ha portato a 11 reti totali agli Europei, staccando un’altra leggenda bianconera come Michel Platini che le sue 9 reti le aveva centrate tutte nel 1984, quando la Francia aveva vinto il primo titolo continentale. Inoltre, Cristiano Ronaldo ha raggiunto i 106 gol con la maglia del Portogallo: gliene mancano tre per arrivare al primato assoluto di Ali Daei, di questo passo c’è la concreta possibilità che lo faccia già agli Europei 2020 e dunque la Germania dovrà stare particolarmente attenta, come abbiamo visto martedì anche in pochi minuti CR7 può incidere in maniera determinante su una partita… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI PORTOGALLO GERMANIA: IL BALLOTTAGGIO

Più che di un ballottaggio, nelle probabili formazioni di Portogallo Germania bisognerebbe parlare di ballottaggi: sono quelli che riguardano il reparto offensivo tedesco, che Joachim Loew potrebbe rivoluzionare oggi. Contro la Francia il Commissario Tecnico della Germania ha iniziato la partita con Kai Havertz e Thomas Muller in appoggio a Serge Gnabry: tuttavia la soluzione del giocatore del Bayern come centravanti tattico ha convinto poco, e a disposizione di Loew ci sono tante altre soluzioni plausibili. Tornato tra i convocati, Muller è il classico giocatore da grandi eventi e la sua capacità di fare assist è innata, ma per questa partita potrebbe essere destinato ad un ruolo di seconda linea e cioè in uscita dalla panchina; se così fosse, potrebbe cambiare il ruolo di Gnabry che andrebbe a spostarsi sulla trequarti. A quel punto il testa a testa riguarderebbe Havertz, le cui quotazioni sembrano in ascesa, e Leroy Sané che agirebbe a piede invertito partendo dalla corsia destra; come centravanti giocherebbe fin da subito Timo Werner, anche se forse non dovremmo sottovalutare la presenza di Kevin Volland che ha fatto bene con il Monaco dopo le ottime stagioni nel Bayer Leverkusen… (agg. di Claudio Franceschini)

PROBABILI FORMAZIONI PORTOGALLO GERMANIA: CHI GIOCA A MONACO?

L’analisi delle probabili formazioni di Portogallo Germania ci porta a parlare della partita che va in scena alle ore 18:00 di sabato 19 giugno: gli Europei 2020 ci regalano un altro big match, valido per la seconda giornata del gruppo F e con i tedeschi che hanno già l’acqua alla gola perché, sconfitti di misura dalla Francia, non possono permettersi altri passi falsi pena una clamorosa eliminazione al primo turno, sia pure nel gruppo di ferro che inevitabilmente lascerebbe qualcuno indietro (ma c’è sempre l’ancora del terzo posto).

Il Portogallo ha sofferto parecchio all’esordio, avendo ragione dell’Ungheria solo negli ultimi minuti: un lusso dunque aver chiuso sul 3-0 anche per la differenza reti, ma adesso sia Fernando Santos che Joachim Loew potrebbero rivedere qualcosa nelle loro nazionali e dunque, a questo proposito, possiamo subito provare a ipotizzare le loro scelte per la partita dell’Allianz Arena di Monaco di Baviera, leggendo insieme in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Portogallo Germania.

QUOTE E PRONOSTICO

Andiamo subito a vedere, per Portogallo Germania, quali siano le indicazioni che sono state fornite dall’agenzia Snai per le previsioni sulla partita. Il segno 1 che identifica la vittoria della nazionale lusitana vale 3,20 volte quanto messo sul piatto; il pareggio viene regolato dal segno X e vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 3,35 volte la vostra giocata mentre il segno 2, per il successo della nazionale tedesca, porta in dote una vincita che ammonta a 2,30 volte l’importo investito con questo bookmaker.

PROBABILI FORMAZIONI PORTOGALLO GERMANIA

LE SCELTE DI SANTOS

Fernando Santos approccia Portogallo Germania con il solito 4-3-3, e potrebbe operare una sola variazione rispetto a martedì: nel tridente offensivo si prepara Rafa Silva che potrebbe sostituire Bernardo Silva, che ha deluso le aspettative e dunque scala verso la panchina. Rischia il posto anche Diogo Jota con l’eventualità che André Silva sia titolare, naturalmente ben pochi problemi per un Cristiano Ronaldo già autore di una doppietta. A centrocampo, visto che si gioca contro la Germania, sembra difficile l’ipotesi di schierare Bernardo Silva come mezzala e allora chi spera nel posto da titolare è almeno uno tra Renato Sanches e l’esperto Joao Moutinho, gli indiziati a rimanere fuori sono William Carvalho e Danilo Pereira con Bruno Fernandes che sarà confermato. In difesa niente di nuovo: Ruben Dias e Pepe proteggono il portiere Rui Patricio, Nélson Semedo e Raphael Guerreiro corrono sulle fasce laterali.

I DUBBI DI LOEW

In Portogallo Germania potrebbe operare più cambi Loew: in difesa Ginter, acciaccato, si prepara a lasciare il posto a Emre Can che dunque si posizionerebbe sul centrodestra, con Hummels a comandare la difesa davanti a Neuer e Rudiger a completarla. Sulle fasce Kimmich e Gosens partono ancora favoriti, ma attenzione perché il centrocampista del Bayern Monaco è un tuttofare e dunque potrebbe posizionarsi anche in mezzo al campo, dove comunque il CT tedesco medita la conferma sia per Kroos che per Gundogan. Il reparto con la maggiore possibilità di modifiche è l’attacco: Gnabry ha convinto poco come centravanti tattico ma potrebbe in ogni caso conservare la sua maglia, semplicemente spostandosi all’indietro per affiancare uno tra Leroy Sané e Havertz che possono entrare in ballottaggio. La prima punta sarebbe allora Werner, questa volta lanciato titolare a differenza di quanto accaduto contro la Francia.

IL TABELLINO

PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio; Nélson Semedo, Ruben Dias, Pepe, Raphael Guerreiro; Danilo Pereira, William Carvalho, Bruno Fernandes; Rafa Silva, Diogo Jota, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Fernando Santos

GERMANIA (3-4-2-1): Neuer; Emre Can, Hummels, Rudiger; Kimmich, Gundogan, Kroos, Gosens; L. Sané, Gnabry; Werner. Allenatore: Joachim Loew

© RIPRODUZIONE RISERVATA